Verticale
Verticale

Cogenerazione e hard-to-abate: il punto di vista degli energy manager

- Una soluzione flessibile
- Elementi (utente finale o comunità)
- Supporto economico
- Schemi di supporto in vigore
- Indagine settori hard to abate
- Cogenerazione e tassonomia

Circa la metà di coloro i quali hanno utilizzato strumenti di supporto gestiti dal GSE, lo hanno fatto per la cogenerazione ad alto rendimento.

Barriere e criticità

- In alcuni settori (es. vetro) difficoltà di applicazione a causa dell'assenza di processi utilizzatori di calore a temperature medio-basse
- Rendere cumulabili CB CAR e credito d'imposta
- Valorizzare il ruolo della cogenerazione nel settore industriale anche a livello di stabilità di rete e possibilità di modulazione e gestione del carico
- In ottica prospettica, sottolineare le ampie possibilità di tale tecnologia nell'utilizzo di combustibili green ma mano che questi saranno disponibili (biometano, idrogeno)

Cogenerazione e tassonomia

REGOLAMENTO DELEGATO (UE) 2022/1214
Contributo sostanziale alla mitigazione dei cambiamenti climatici

L'attività soddisfa uno dei seguenti criteri:

a) le emissioni di gas serra nel ciclo di vita derivanti dalla cogenerazione di calore/freddo ed energia elettrica a partire da combustibili gassosi sono inferiori a 100 g CO2e per 1 kWh di energia fornita dalla cogenerazione.

b) gli impianti (autorizzati entro il 31 dicembre 2030) soddisfano tutti i seguenti criteri:

vi) l'impianto è progettato e costruito in modo da utilizzare combustibili gassosi rinnovabili e/o a basse emissioni di carbonio e
il passaggio all'uso esclusivo di combustibili gassosi rinnovabili e/o a basse emissioni di carbonio avviene entro il 31
dicembre 2035, con un impegno e un piano verificabile approvati dall'organo di amministrazione dell'impresa;

vii) la sostituzione determina una riduzione delle emissioni di gas serra di almeno il 55 % per kWh di energia generata.

Come valutare la soglia dei 100 g CO2e/kWh di energia da CAR nell'interno ciclo di vita?

Per un impianto CAR che nasce alimentato a gas come certificare il totale passaggio a biogas entro il 2035 per rassicurare il finanziatore?

L'obiettivo deve essere quello di salvaguardare e far crescere la CAR in ottica di decarbonizzazione, sviluppandola considerando la disponibilità futura di biocombustibili e le modalità di valutazione dell'impatto ambientale.

In allegato, è possibile scaricare l'atto completo.

Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
Fonte: mcTER Cogenerazione - Verona ottobre 2022 Cogenerazione domani: Transizione energetica, prospettive e benefici per le imprese
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Settori: , , , ,


Parole chiave: , , ,

In evidenza

© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186