Verticale
Verticale

Cogenerazione a biogas e metano

La cogenerazione a biogas e metano: la risposta intelligente e responsabile alla crisi energetica.

Il Gas Metano o il Biogas alimentano l'impianto di CHP per produrre:
- Energia Elettrica dal generatore del motore endotermico
- Energia Termica dal circuito di raffreddamento del motore e dai fumi discarico
- Energia Frigorifera con assorbitore a bromuri di litio oppure ad ammoniaca
Il biogas nell'industria alimentare.
Vettori energetici in assetto cogenerativo e trigenerativo.

DUE PAROLE DI INTRODUZIONE ALLA COGENERAZIONE
- Un bel regalo all'ambiente e all'immagine green dell'azienda
- Un aiuto enorme per abbattere i costi energetici ed essere più competitivi
- Un contributo responsabile alla crisi energetica

L'APPROVIGIONAMENTO ENERGETICO TRADIZIONALE
- Energia Elettrica prelevata dalla rete per uso industriale e per alimentare i chiller esistenti
- Gas metano prelevato dalla rete per alimentare le caldaie, per la produzione di acqua calda, acqua surriscaldata, vapore, olio diatermico necessari al processo produttivo o per alimentare bruciatori in vena d'aria

APPROVIGIONAMENTO ENERGETICO CON LA TRIGENERAZIONE
Il Gas Metano o il Biogas alimentano l'impianto di cogenerazione per produrre:
- Energia Elettrica dal generatore del motore endotermico
- Energia Termica dal circuito di raffreddamento del motore e dai fumi di scarico
- Energia Frigorifera con assorbitore a bromuri di litio oppure ad ammoniaca

VETTORI ENERGETICI IN ASSETTO COGENERATIVO E TRIGENERATIVO
Dal blocco motore possiamo produrre:
- Acqua calda a 90° circa
Dai fumi di scarico possiamo produrre:
- Acqua calda
- Acqua surriscaldata
- Vapore alla pressione richiesta dal cliente
- Olio diatermico alla temperatura richiesta dal cliente

Quando non si utilizza acqua calda si può produrre acqua fredda:
- Con assorbitori a bromuri di litio si produce acqua fino alla temperatura minima di 0°/1°C
- Con assorbitori ad ammoniaca si produce acqua a temp. < 0°C

PERCHE' LA COGENERAZIONE FA UN GROSSO REGALO ALL'AMBIENTE ?
L'ENERGIA PIU' PULITA E' QUELLA CHE NON SI CONSUMA!

(Nel PDF interessante tabella sui costo di autoproduzione considerando anche il beneficio dei CB e il costo energia elettrica
prelevata dalla rete=

Case history disponibili in PDF e video.

AUDIT ENERGETICO È UNA SOLUZIONE PER TUTTI?
- Lo studio di fattibilità come punto di partenza

LE FASI DI UN AUDIT ENERGETICO
- Analisi dei turni di lavoro
- Analisi degli assorbimenti elettrici
- Analisi degli assorbimenti termici
- Analisi dei costi energetici

LA SCELTA GIUSTA SOTTO L'ASPETTO TERMICO
Quale profilo seguire?
- Termico legato al processo produttivo
- Termico legato al riscaldamento invernale/raffrescamento estivo
- Buchi termici nelle mezze stagioni
- Assetto cogenerativo o trigenerativo?
- La conoscenza ed esperienza nei processi produttivi fa la differenza!

Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
Fonte: mcTER Alimentare Web Edition marzo 2022 Efficienza energetica: l'opportunità per l'industria alimentare italiana
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Settori: , , , , , , ,


Parole chiave: , , , , , , , , , , , ,
© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186