Verticale
Verticale

CHP per l'industria chimico-farmaceutica

Investire in efficienza energetica: opportunità della CHP per l'industria chimico-farmaceutica

Sommario

Progettiamo, produciamo, installiamo e gestiamo gli impianti come se fossero nostri.

Dal 1981 siamo affianco delle aziende che vogliono accrescere la propria competitività, risparmiando energia e limitando le emissioni nell'ambiente.

AB service

Monitoraggio remoto & diagnostica online
Control room: disponibile 24/7, 365 giorni all'anno

- Capacità di monitoraggio remoto, supporto tecnico e diagnostica;
- Accesso remoto ai PLC delle unità SCADA e Dia.Ne;
- Il controllo è protetto da password con livelli di accesso adeguati per il cliente, i tecnici in campo, i supervisori della control room, etc;
- Oltre 1.250 unità correntemente connesse.


Riparazione, aggiornamento revisione

Piccole/grandi revisioni effettuate e garantite internamente al quartier generale di AB:
- 7 teams di 4 specialisti meccanici;
- 4 banchi di lavoro a rotazione;
- 2 stazioni di controllo dimensionale;
- 1 macchine di lavaggio dei motori;
- 1 parti di ricambio della macchina di lavaggio;
- Solo pezzi di ricambio originali;
- Ingegneria della Manutenzione & Manutenzione Preventiva.


Settori applicativi

Gas naturale

Manifatturiero
- Alimentare;
- Beverage;
- Cartario;
- Ceramica e laterizi;
- Chimico;
- Farmaceutico;
- Meccanico;
- Packaging;
- Pellami;
- Plastico;
- Tessile.

Commerciale
- Centri elaborazioni dati;
- Centri commerciali;
- Ospedali;
- Hotels;
- Università;
- Aereoporti;
- Teleriscaldamento;
- Teleriffrescamento.

Serre
- Ortofrutticolo e florovivaistica;
- Cannabis terapeutica.


Biogas/ biometano
- Agricoltura;
- Discariche/ forfu;
- Scarti agro-alimentari;
- WWT (trattamento acque reflue).


Gas speciali
- Estrazione produzione petrolio (APG);
- Miniere di carbone.



Cogenerazione: la scelta ideale?
Utilizzata in un'ampia gamma di settori industriali, commerciali e agricoli, la cogenerazione è particolarmente adatta alle esigenze di aziende "ad alta necessità energetica" caratterizzate da elevati consumi di calore ed elettricità.


Audit energetico

È una soluzione per tutti?


AB per il settore chimico e farmaceutico

- Audit;
- Design-Costruzione;
- Manutenzione.


Audit energetico le fasi di un audit energetico
- Analisi dei turni di lavoro;
- Analisi degli assorbimenti elettrici;
- Analisi degli assorbimenti termici;
- Analisi dei costi energetici.


La scelta giusta sotto l'aspetto termico

Quale profilo seguire?
- Termico legato al processo produttivo;
- Termico legato al riscaldamento / raffrescamento;
- Riduzione del fabbisogno nelle mezze stagioni;
- Assetto cogenerativo o trigenerativo?
- La conoscenza ed esperienza nei processi produttivi fa la differenza!

Principi della CHP per il settore chimico e farmaceutico

- Il motore a gas naturale accoppiato all'alternatore elettrico produce elettricità a basso costo;
- Il circuito di raffreddamento del motore rimuove il calore, disponibile per il recupero come acqua calda a ~ 90°C:
. Riduzione del combustibile consumato in CT per la produzione di acqua calda.
- I gas di scarico sono disponibili ad alta temperatura e utili per la produzione di vettori termici come, vapore saturo, acqua surriscaldata, acqua calda, olio diatermico, ecc...:
. Riduzione del combustibile consumato in CT per la produzione del vettore termico;
. L'assorbitore a bromuro di litio converte la potenza termica in acqua refrigerata a ~6/7 °C o meno;
. Meno elettricità consumata rispetto ai refrigeratori elettrici.

Frequente è l'impiego del vapore nel processo produttivo o nei condizionamenti

Frequente è l'impiego di acqua calda per i condizionamenti:
- Utilizo anche nei mesi caldi per necessità di mantenere alcuni ambienti a tenori di umidità relativa molto bassa (anche vicino
al 30%). In questo caso si potrebbe verificare l'impiego dell'acqua calda nelle batterie di post riscaldamento delle UTA.

In caso di scarso impiego di acqua calda e probabile l'impiego di acqua 7°C/12°C sempre per condizionamento o per attività di processo produttivo.


Risultati economici in sintesi

Impianto da 1000 kWe con produzione di acqua calda e vapore a 6 bar
Turni di lavoro: 5/7 gg/settimana x 48 sett/anno > 5600 ore/anno di esercizio impianto
Autoconsumo del vapore al 100%
Autoconsumo dell'acqua calda al 40% nel semestre caldo e all' 80% nel sem. freddo

- Riduzione del costo dell'energia elettrica (al netto di imposte e costi fissi ) da 14 ?cent a 7,8 ?cent senza considerare i CB che
scende a 5,2 ?cent se consideriamo anche il beneficio dei CB;
- Beneficio annuo di 489.000 ?/anno pari a 2.100 ?/giorno;
- Produzione di circa 615 Certificati Bianchi / anno;
- Al valore calmierato dei C.B. a 250?/cad=153.000 ?/a per 10 aa.

Conclusioni

Ecomax
Una leadership tecnologia mondiale

Un prodotto industriale di qualità elevata e con performance d'eccellenza.

La gamma spazia da 60 a 4400 kw per singolo modulo.

I vantaggi di Ecomax
- Un prodotto industriale plug&play;
- Nessuna concessione edilizia;
- Riduzione dei costi, dei rischi e dei tempi durante l'installazione e l'avviamento;
- Rilocabilità;
- Flessibilità.

I punti di forza
- Soluzioni su misura;
- Prodotto industriale;
- Qualità e affidabilità;
- Unico punto di riferimento;
- Performance.

Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
Fonte: mcTER Pharma & Chemical Web Edition febbraio 2021 Soluzioni Smart e 4.0 per l'efficienza nell'industria chimico-farmaceutica
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Settori: 


Parole chiave: , ,
© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186