Verticale
Verticale

Biometano agricolo per la transizione energetica

Il biometano agricolo per la decarbonizzazione e la transizione energetica

Sommario

Decreto FER1: tutto quello che c'è da sapere. Incentiva la produzione di energia da fonti rinnovabili. Favorisce la transizione energetica. Scopri su che cosa si concentra il lavoro del CIB e perché è importante investire nell'agricoltura. Quali sono le prospettive di sviluppo del biometano agricolo.

Si parla del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), il programma di investimenti del Governo italiano, e di come si può arrivare ad un decreto onnicomprensivo per tutti gli utilizzi del biogas.

Incentivare il Il biometano agricolo per la transizione energetica

Da dove siamo partiti

Biometano

DM 2 marzo 2018
- Solo per i trasporti;
- Fine periodo di vigenza 2022;
- Problemi interpretazione biomasse per Avanzato;
- Problemi applicazione bilancio di massa;
- Problemi per le riconversioni.

Elettrico
Decreto FER 2 in ritardo di anni
- Incertezza per nuova capacità produttiva da installare per aziende zootecniche;
- Nessuno strumento per valorizzare la produzione di calore;
- Difficoltà per gli impianti biogas nel partecipare ai servizi di disponibilità di produzione previsti da TERNA.

Lavoro del CIB
Evidenziare l'importanza degli investimenti in agricoltura, in che modo il biometano agricolo favorisce la transizione energetica.
- Strategicità del biometano:
- Trasporti;
- Usi industriali;
- Meccanizzazione agraria;
-Sviluppo settore agroindustriale.
- Progetti concreti e da subito cantierabili visti i tempi ristretti del PNRR;
- Agricoltura RESILIENTE capace di contribuire alla RIPRESA.

A che punto siamo col Piano nazionale di ripresa e resilienza:
- 30 aprile 2021: invio del piano alla commissione europea;
- 22 luglio 2021: approvazione del piano da parte della commissione europea;
- Entro fine luglio: approvazione ufficiale dal consiglio.

Cosa prevede il Piano
- Missione: rivoluzione verde e transizione ecologica oltre che transizione energetica;
- Componente: energia rinnovabile, idrogeno, rete e mobilità sostenibile;
- Investimento: sviluppo biometano;
- Importo fondi pubblici: 1,92 miliardi di euro;
- Annualità di spesa: 2022 - 2026
- Amministrazione capofila: Ministero della Transizione Ecologica;
- Beneficiari: aziende agricole singole e associate;
- Intensità dell'aiuto: 40% in conto capitale.

Le tempistiche di attuazione
Entro giugno 2021
Emanazione norma primaria nell'ambito del decreto legislativo di recepimento della red2. Seguirà notifica alla commissione.

Settembre 2021
Emanazione decreto attuativo della norma primaria. Seguirà notifica alla commissione.

Novembre - dicembre 2021
Emanazione dei bandi.

Le Misure previste nella Missione 2

Le Misure previste nella Missione 2

1) Riconversione impianti

A chi si rivolge
Impianti biogas esistenti, riconversione totale o parziale anche con aumento capacità produttiva

Destinazione biometano
Usi industriali diversi dai trasporti

Cosa finanzia
Costi di riconversione (gestione biomasse, upgrading, connessione alla rete etc..)

Stima al 2026
1,8 miliardi sm3/anno biometano

Con una quota di impianti che manterrà la cogenerazione per produzione di energia elettrica e quindi favorirà la transizione energetica.

2) Nuovi impianti

A chi si rivolge
Realizzazione nuovi impianti biometano (greenfield)

Destinazione biometano
Usi industriali diversi dai trasporti

Cosa finanzia incentivo
Costi di costruzione (gestione biomasse, upgrading, connessione alla rete etc..) Stima al 2026 0,7 miliardi sm3/anno biometano

3) Diffusione pratiche agroecologiche

Misura connessa alla 1 e 2

Cosa finanzia incentivo
Dotazione di strumenti e attrezzature per migliorare efficienza uso digestato e riduzione impatto ambientale

5) Efficientamento

A chi si rivolge
Impianti biogas esistenti di piccole dimensioni per i quali non è possibile accedere alla misura 1 (riconversione) ma che continuano a produrre energia elettrica.

Cosa finanzia incentivo
Sistemi di recupero del calore, copertura degli stoccaggi con recupero di biogas.

Biometano agricolo per la transizione energetica

Conclusioni

In concreto

D.Lgs RECEPIMENTO RED II: approvato prima dell'estate ora in fase di pareri delle Commissioni Parlamentari

- Inseriti i principi per la realizzazione del progetto biometano e immissioni in rete;
- DM biometano 2 marzo 2018: scadenza dicembre 2022 - prorogata al 2026.

Nuovo decreto attuativo biometano usi industriali cogenerazione per produzione ee (conversioni parziali + fer2+ impianti ante 2008).

Decreto onnicomprensivo per tutti gli utilizzi del biogas

PNRR prevede di istituire una tariffa incentivante (feed in) per immissione biometano

2022 - 2026
in 4 anni cantieri ed investimenti per arrivare a 2,5 miliardi Sm3/anno (USI INDUSTRIALI)

L'impegno del cib
- Cabina di regia nazionale per gestire approvazione e valutazione dei progetti;
- Revisione degli iter burocratici (qualifiche etc..);
- La burocrazia e la pa non possono essere un freno allo sviluppo;
- Semplificazione;
- Misura 3.2 pnrr sviluppo comunità energetiche.

Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
Fonte: mcTER Biometano-Biogas-Biomasse - Milano settembre 2021 Le nuove frontiere di biometano e bioenergie tra sostenibilità e risparmio energetico
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Settori: , , , , , , ,


Parole chiave: , , , , , , , , , ,
© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186