Verticale
Verticale

Biometano agricolo e decarbonizzazione dei trasporti

Il ruolo del biometano agricolo nella decarbonizzazione dei trasporti e dei settori hard to abate

DM Incentivi biometano e il contesto di riferimento.
Condizioni di accesso agli incentivi
Incentivi e tariffe
Interventi di economia circolare
Le tempistiche

DM Incentivi biometano e il contesto di riferimento.

- PNRR - Il documento ha previsto una serie di misure per favorire lo sviluppo del biogas e biometano

- RINNOVABILI - Decreto legislativo 199/2021 di recepimento della RED2 ha avviato il processo attuativo del PNRR e una riforma del quadro normativo nazionale.

Attuazione progetto Biometano e PNNR

Il MITE ha predisposto il decreto ministeriale di attuazione delle misure di incentivo al biometano ed economia circolare, notificato a Bruxelles a Novembre 2021. E' stato avviato un dialogo tra Governo italiano e Commissione Europea, ancora in corso, per stilare il decreto definitivo.

Il DM BIOMETANO
Prevede una revisione generale dei meccanismi di incentivo della produzione di biometano destinato sia ai TRASPORTI sia ad ALTRI USI nonché la promozione di interventi di economia circolare.

Condizioni di accesso agli incentivi

Accedono ai meccanismi di incentivo tutti gli impianti nuovi o riconvertiti alimentati da matrici agricole o da FORSU che completano la realizzazione delleopere ammesse a finanziamento entro il termine inderogabile del 30 giugno2026.

Per gli impianti che entrano in esercizio entro il 31 dicembre 2022 sarà possibileoptare per l'adesione al meccanismo previsto dal Decreto 2 marzo 2018 o al meccanismo previsto dal nuovo decreto.

Per l'accesso agli incentivi sono previste almeno due "procedure competitive"all'anno con dei contingenti di potenza assegnati.

I contingenti sono ripartiti tra la realizzazione di impianti nuovi e le riconversioni
nonché in base alla localizzazione o meno nel Mezzogiorno.

La presentazione continua con una tabella di confronto sui contingenti annui nel 2022, 2023, 2034, 2025.

Per la presentazione della domanda sarà richiesto:
- possesso del titolo autorizzativo
- preventivo di allaccio alla rete se previsto
- il rispetto dei requisiti di sostenibilità

È inoltre espressamente richiesto che il progetto preveda:
- la copertura degli stoccaggi (a meno che il digestato non venga direttamenteinviato a compostaggio)
- l'utilizzo di almeno il 40% in peso di effluenti zootecnici ma solo nel caso di impianti ubicati in Zone Vulnerabili ai Nitrati (ZVN).

Incentivi e tariffe

Si introduce un nuovo meccanismo di incentivo alla produzione di biometano,basato su due aspetti strettamente connessi:

INCENTIVO IN CONTO CAPITALE DEL 40%
Per la realizzazione degli impianti, erogato mediante i fondi del PNRR,(comprende anche la sezione di liquefazione)

TARIFFA INCENTIVANTE PER LA PRODUZIONE
Con durata di 15 anni

La presentazione prosegue con i dettagli delle tariffe di riferimento, base d'asta ecc..

Infine si illustrano gli interventi di economia circolare
Il decreto prevede anche l'erogazione di un contributo in conto capitale pari al40% a valere sui fondi del PNRR per interventi "complementari" alla produzionedi biometano.

Segue tabella sulla tipologia di intervento e i requisiti minimi di accesso nonché le tempistiche attese.

Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
Fonte: mcTER Biometano-Biogas-Biomasse - Milano giugno 2022 Economia circolare e biogas per la transizione energetica
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Settori: , , , , ,


Parole chiave: , , , , , , , ,
© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186