verticale

Strumenti Touch per il manutentore Smart

Esempi pratici sulla tecnologia Touch come supporto operativo per il manutentore: registrazione ispezioni al volo, consuntivo attività in pochi click, supporto per la ricerca documenti e storico interventi, visualizzazione immediata dei guasti macchina…

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
MCM Milano aprile 2018 workshop

Pubblicato
da Alessia De Giosa
MCM Milano 2018Segui aziendaSegui




Settori: 


Estratto del testo
Gli atti dei convegni e pi di 9.000 contenuti su www.verticale.net Milano CARL Software Strumenti Touch per il manutentore Smart Milano, 10 aprile 2018 Cristiana Burdino, Lorenzo Greppi ' Consulenti CARL Software Progetto CARL & IIS Cravetta 2 Come diffondere una cultura sul CMMS ' Per chi saranno i nostri strumenti CMMS ' 4 Chi coinvolgere' il manutentore del futuro Generazione X: tra 1960 e 1980; ..lavorare per
vivere e non vivere per lavorare' Generazione Y: tra 1980 e 2000 (Millennials);
liberali, tolleranti, pigri, inclini a cambiare lavoro con
facilit.. Generazione Z: dopo il 2000 (Centennials): 'i nativi
digitali, iperconnessi ' ricercano la soddisfazione
personale in un impiego legato alle loro passioni pi
che a un salario'mirano pi alla rapidit che
all'accuratezza' Fonte: Wikipedia 5 Progetto Istituto Cravetta: il manutentore del futuro Una Scuola per Manutentori 6 Progetto Istituto Cravetta: il manutentore del futuro ' Circa 40 studenti (divisi in 20 gruppi) ' 3 Esercitazioni di 10 ore TOTALI: 1. Anagrafiche asset e Gestione documentale 2. Piani di Manutenzione e Contatori 3. Ricambi, Magazzino e Approvvigionamento ' Ambiente di Esercitazione: Cloud CARL Software 1. Anagrafiche e gestione documentale ' I ragazzi hanno analizzato gli asset di un Ospedale Fittizio. ' Hanno scomposto gli impianti tecnici in sotto-componenti e
hanno identificato le Location. ' I professori ci hanno inviato i dati raccolti in file excel. ' Abbiamo importato automaticamente i file nel
software. 1. Anagrafiche e gestione documentale ' In classe a ciascun gruppo stato assegnato un asset da
gestire ' I ragazzi hanno caricato i documenti nella scheda
tecnica (potevano essere
manuali di manutenzione,
oppure disegni tecnici) ' I disegni tecnici sono stati esportati da Autocad (che i
ragazzi avevano pre-utilizzato
in classe per disegnare gli
impianti) 1. Anagrafiche e gestione documentale ' I ragazzi hanno avuto modo di vedere come dall'applicativo
Mobile, si poteva eccedere
all'elenco degli impianti e
consultare in tempo reale lo
storico degli interventi . 1. Anagrafiche e gestione documentale ' Inoltre tutti i documenti caricati nell'applicativo Web
erano subito facilmente
consultabili dal Mobile. 2. Piano di manutenzione: attivit ' I ragazzi in aula insieme ai professori hanno stabilito una
Politica di Manutenzione
dell'asset ' Hanno condotto un'analisi delle possibili manutenzioni a
guasto o manutenzione su
condizione. ' Durante l'esercitazione, hanno poi ideato una manutenzione
prescrittiva o preventiva per il
loro asset. 2. Piano di manutenzione: check- list ' Hanno suddiviso in micro- attivit (check-list) la
manutenzione che avevano
deciso di fare. 2. Piano di manutenzione: check- list ' In alcuni casi hanno anche inserito dei documenti di
manutenzione (presi dai
manuali costruttore). 2. Piano di manutenzione: dettaglio ' Infine hanno stabilito la frequenza di accadimento
della loro attivit
manutentiva e creato un
Piano di manutenzione con
pi attivit a frequenza
diversa. 2. Piano di manutenzione: attivit sul Touch ' Con soddisfazione, hanno potuto vedere che le loro
attivit finivano direttamente
sul mobile del manutentore,
che veniva informato in tempo
reale delle attivit da fare e
che poteva iniziare a lavorare
semplicemente pigiando sul
pulsante di play. 2. Piano di manutenzione: attivit sul Touch ' Inoltre tramite lo strumento possibile dare
una spunta alla check-list
pre-caricata, in modo
intuitivo e veloce. 2. Piano di manutenzione: diagnostica sul Touch ' Per le attivit di diagnostica, ove richiesto
un feedback, compare al
manutentore un pop-up
dove pu scegliere l'esito
della verifica (conformit o
meno). ' In base alla spunta, nell'applicativo di back-
office, verranno creati in
cascata delle richieste di
intervento o degli ordini di
lavoro. 2. Contatori di manutenzione ' A ciascun gruppo di ragazzi stato associato un
contatore relativo al
proprio asset. ' Abbiamo ipotizzato dei contatori di temperatura,
sui quali ciascun gruppo ha
deciso di fissare un valore
soglia. 2. Contatori di manutenzione ' I ragazzi poi si sono divertiti a fare delle
rilevazioni del contatore,
spingendo il contatore
oltre il valore soglia pre-
impostato. 2. Contatori di manutenzione ' A seguito delle rilevazioni oltre soglia, in automatico
il sistema ha creato delle
Richieste di Intervento che
sono finite sugli applicativi
mobile Home page ' Durante le esercitazioni, veniva gradualmente
modificata l'home page di
accesso al software per i
ragazzi, in modo che
ritrovassero subito le
funzionalit che a loro
interessavano Funzioni preferite ' I bottoni in home-page sono stati creati ad hoc, in
base alle esigenze
dell'esercitazione 3. Ricambi: inserimento stoccaggio ' In merito ai ricambi, i ragazzi insieme ai docenti
hanno identificato una lista
di ricambi critici per i loro
asset ' I ricambi sono stati poi da noi inseriti nel software ed
associati a ciascun gruppo
di studenti. ' I ragazzi hanno completato le anagrafiche inserendo i
parametri di stoccaggio :
magazzino e inventario
iniziale 3. Ricambi: catalogo fornitori ' I ragazzi hanno inserito il catalogo fornitori:
dettaglio, prezzo
d'acquisto, intervallo di
consegna ' Inoltre hanno definito un fornitore preferenziale
nella scheda tecnica del
ricambio 3. Ricambi: parametri di approvv ' Successivamente hanno impostato una politica di
approvvigionamento:
minimo di scorta e tipo di
ri-ordino (quantit fissa),
sulla base del lead-time di
approvvigionamento del
fornitore preferenziale. 3. Ricambi: consumi ' Hanno dunque consumato il ricambio su Ordine di
Lavoro, sia da Web che sul
Mobile. 3. Ricambi: lancio dell'approvvigionamento ' Infine, abbiamo lanciato insieme il calcolo
dell'approvvigionamento
per verificare il sotto-
scorta ' Alcuni gruppi erano riusciti ad andare sotto scorta,
altri invece non avevano
correttamente seguito tutti
i passaggi e dunque il loro
articolo non compariva da
riordinare. 28 ' La cultura sui sistemi di manutenzione pu partire dalle aule
delle scuole superiori, i manutentori del domani. ' Il Mobile non serve solo per i social ma anche per
lavorare. ' Key Success Factor: Coinvolgimento dei docenti (*) che hanno
partecipato attivamente alle esercitazioni, con vero spirito del
Coach. (*): Marco Bolioli, Fabio Fresia, Fabio Gangemi, Gianfranco Giordano, Simona Oggero,
Marco Perlo Un'esperienza di successo CARL Software Per info sul progetto, scrivi a: lgr@carl.eu www.carl-software.it


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186