Verticale
Verticale

Normative Sicurezza Idronica e Centrali Termiche a biomassa

PR UNI 10412 - Sicurezza Idronica e PR UNI Centrali Termiche a biomassa

Vengono discusse le normative PR UNI 10412 e PR UNI Centrali Termiche. Per la prima, i sistemi di espansione considerati sono stati vaso aperto, chiuso, dinamico; i generatori considerati: caldaie, cogeneratori, scambiatori di calore, solare termico, generatori Intrinsecamente sicuri.

La seconda, che definisce i requisiti di progettazione, installazione, controllo e manutenzione di impianti (circuito primario), si applica agli impianti con generatori alimentati con biocombustibili solidi.

PR UNI 10412: Scopo e campo di applicazione

- Sicurezza Idronica degli Impianti di Riscaldamento e/o ACS.
- Fluido termovettore Acqua Calda (Temperatura non maggiore di 110° C).
- Si considera l'interazione di eventuali Condizionanti Chimici presenti.
- Sistemi di espansione considerati: Vaso aperto, Chiuso, Dinamico.
- Generatori considerati: Caldaie, Cogeneratori, Scambiatori di calore, Solare Termico, Generatori Intrinsecamente Sicuri.
- Generatori comunque alimentati, in configurazione singola, modulare, batteria.
- Prescrizione per impianti con Potenza al Focolare Complessiva fino 35 kW e superiore a 35 kW.

Vaso aperto, chiuso e dinamico
Per impianti fino a una potenza nominale di 100 kW a disinserimento parziale, il dispositivo di dissipazione della potenza residua può essere costituito dalle sole valvole di scarico termico.

Norma Centrali Termiche a biomassa: Scopo e campo di applicazione

- Definisce i requisiti di progettazione, installazione, controllo e manutenzione di impianti (circuito primario).
- Generatore di calore di tipo caldaia con fluido termovettore acqua calda con temperatura non superiore a 110° C, destinati al riscaldamento ambiente (con o senza produzione ACS) o alla produzione di acqua calda sanitaria.
- Prescrizioni per generatori ad aria calda a scambio diretto.
- La norma si applica agli impianti con generatori alimentati con biocombustibili solidi di cui alle norme della serie UNI ES IO 17225 da 2 a 5.
- Sono esclusi dal campo di applicazione gli impianti realizzati specificatamente per essere inseriti in cicli di lavorazione industriale (a eccezione delle serre).
- Prescrizioni per Impianti con potenza al Focolare Complessiva fino a 35 kW e superiore a 35 kW.

In allegato, è disponibile il pdf completo.

Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
Fonte: Workshop "Novità nel quadro normativo degli impianti a biomasse legnose", organizzato da AIEL, APPLIA e CTI, in collaborazione con ANFUS e ASSOCOSMA, Manifestazione Progetto Fuoco a Verona Fiere 2022
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Settori: , , , , ,


Parole chiave: , , , , , , , ,
© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186