Verticale
Verticale

Manometri con cassa in ottone a riempimento di liquido: resistenza, precisione e lunga durata ineguagliabili

Un'ampia varietà di manometri è usata oggi a scopo di misura in tutte le industrie. I manometri in ottone a riempimento di liquido sono popolari per la loro durata e precisione. Le applicazioni dei manometri in ottone si sono notevolmente ampliate con l'aumento dell'uso di attrezzature portatili come compressori, pompe e strumenti idraulici.
Centosettanta anni fa, l'ingegnere francese Eugene Bourdon inventò il tubo cavo a forma di C che è sigillato ad un'estremità. L'estremità sigillata si sposta con l'aumento della pressione all'interno del tubo, e questo spostamento viene utilizzato per misurare la pressione. Nonostante la vasta gamma di strumenti di pressione che esiste oggi, il manometro meccanico a molla Bourdon rimane il metodo più comune di misurazione della pressione.

Il manometro in ottone a molla Bourdon modello 213.40 di WIKA utilizza questa antica tecnologia in combinazione con un solido pezzo di ottone forgiato che costituisce la presa di pressione, e una cassa riempita di liquido. L'uso dell'ottone massiccio aumenta la durata e riduce al minimo le perdite e i danni dovuti ad applicazioni errate.

Il 213.40 è stato il primo manometro a riempimento di liquido introdotto sul mercato americano, negli anni '60, e WIKA continua ad essere l'unico produttore americano di questo tipo di misuratore in ottone massiccio. Nel corso degli anni, gli importatori d'oltreoceano hanno copiato numerosi modelli di manometro in ottone e li hanno introdotti sul mercato, ma il modello 213.40 di WIKA rimane ineguagliabile per qualità, robustezza, precisione e lunga durata.

I manometro a riempimento di liquido sono più economici a lungo termine, poiché sono progettati per resistere a condizioni difficili. Nei manometri tradizionali a secco, condizioni operative e ambientali severe come vibrazioni, pulsazioni, umidità e fluttuazioni di temperatura pongono seri problemi. Il fluido nei manometri a riempimento risolve efficacemente questi problemi proteggendo le parti interne dagli elementi e dagli impatti meccanici, prevenendo così la condensazione interna e la maggiore usura di tutti i componenti in movimento.

Il riempimento della cassa è di gran lunga la migliore soluzione per proteggere i componenti sensibili dagli impatti meccanici come le vibrazioni e i frequenti cicli di pressione. Nel caso di frequenti cicli di pressione (pulsazioni), WIKA raccomanda di accessoriare il manometro con un limitatore o snubber in combinazione con il riempimento della cassa, a meno che l'intasamento della porta di pressione non diventi un problema.

Il tipo di liquido che costituisce il riempimento varia a seconda del tipo di applicazione e delle condizioni operative. La glicerina è adatta alla maggior parte delle applicazioni con fluidi non ossidanti, mentre il silicone è tipicamente usato in basse temperature ambientali fino a -40°F. Per i fluidi ossidanti, è possibile considerare liquidi inerti come l'olio Halocarbon o il Fluorolube®. Il modello 213.40 viene fornito di serie con il riempimento della cassa in glicerina.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda




Settori: ,


Parole chiave: , , , ,


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186