Verticale
Verticale

Machine Vision e Machine Learning per l'ottimizzazione dei processi produttivi: tre domande a Tommaso Caramaschi di Ocno

In vista della mostra convegno SAVE in programma il prossimo 16 e 17 ottobre alla Fiera di Verona, riferimento per i professionisti dell'Automazione Industriale, Strumentazione e Sensori, Industria 4.0, abbiamo fatto una chiacchierata con Tommaso Caramaschi - Vision Technology Consultant di Ocno.


Quali osservatori privilegiati qual è il vostro punto di vista sul settore dell'Automazione Industriale?

Per molti anni, l'automazione industriale ha rappresentato una sfida per la forza lavoro umana, mirando principalmente alla sostituzione dell'uomo nelle attività produttive al fine di aumentare l'efficienza e ridurre i costi.
Tuttavia, negli ultimi tempi, c'è stata una trasformazione significativa nel modo in cui viene concepita e utilizzata l'automazione. Piuttosto che sostituire completamente l'uomo, l'obiettivo ora è quello di supportare in modo collaborativo le mansioni all'interno dell'azienda, migliorando l'efficienza complessiva e la qualità del lavoro svolto.

Un aspetto importante di questa evoluzione è l'introduzione della manutenzione predittiva, che utilizza sensori interconnessi, analisi dei dati e intelligenza artificiale per prevedere e prevenire guasti o malfunzionamenti delle macchine.
Questo approccio ha reso statisticamente rilevabili e prevedibili le emergenze, consentendo alle aziende di pianificare interventi di manutenzione in modo proattivo, riducendo i tempi di fermo e aumentando la produttività complessiva.

Inoltre, i nuovi sistemi di visione sono stati integrati nelle operazioni industriali, consentendo alle macchine di interagire con l'ambiente circostante in modo più sofisticato. Questi sistemi forniscono feedback in tempo reale sullo stato delle attrezzature e del processo produttivo, consentendo un intervento tempestivo e preciso quando si verificano anomalie o problemi. In questo modo, si è passati dal solo osservare passivamente al prendere attivamente parte al processo produttivo, con un coinvolgimento più diretto e significativo del personale anche meno esperto.


Quali sono le soluzioni che OCNO presenterà a SAVE 2024?

A SAVE presenteremo una serie di casi studio che illustrano l'applicazione pratica della visione artificiale, sviluppati in collaborazione con aziende leader del settore industriale.
Questi casi studio mettono in luce il potenziale della machine vision e del machine learning nell'ottimizzazione dei processi produttivi e nell'aumento dell'efficienza operativa.

Durante la dimostrazione allo stand, mostreremo concretamente come queste tecnologie possano essere integrate e utilizzate in modo semplice e intuitivo all'interno dell'ambiente produttivo. Inoltre, presenteremo anche i benefici dell'analisi avanzata dei dati generati dai sistemi di visione artificiale, che possono essere utilizzati per ottimizzare ulteriormente i processi produttivi prendendo decisioni più informate e strategiche, garantendo un vantaggio competitivo nel mercato globale.

Complessivamente, la nostra presenza a SAVE mira a dimostrare come la combinazione di visione artificiale, machine learning e analisi dei dati possa trasformare radicalmente le operazioni industriali, consentendo alle aziende di raggiungere livelli di efficienza, qualità e competitività senza precedenti.


Guardando al futuro quali sono i vostri progetti?

Nel prossimo biennio, il nostro obiettivo è evolvere da una giovane realtà aziendale a un punto di riferimento consolidato e affidabile sia a livello nazionale sia internazionale nel settore della machine vision e dell'Industrial IoT.

Per raggiungere questo traguardo ambizioso, abbiamo delineato una strategia mirata.
Da un lato, concentreremo i nostri sforzi nel consolidare e rafforzare la nostra presenza nei settori ingegneristico e manifatturiero, dove abbiamo già dimostrato competenza e affidabilità.

Dall'altro lato, prevediamo di espandere il nostro raggio d'azione aprendoci a nuovi mercati e settori verticali.
Inoltre, investiremo nella ricerca e nello sviluppo per rimanere all'avanguardia delle innovazioni tecnologiche nel campo della machine vision, garantendo che i nostri prodotti e servizi soddisfino sempre le esigenze in continua evoluzione dei nostri clienti.

Attraverso questa combinazione di espansione strategica, consolidamento e innovazione continua, ci proponiamo di diventare un leader nel nostro settore, riconosciuto per l'eccellenza, l'affidabilità e l'innovazione.

Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
Fonte: Intervista a Tommaso Caramaschi di Ocno
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Settori: , ,


Parole chiave: , , , ,

In evidenza

© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186