verticale

La normativa e la diagnosi energetica

Dal 1950 il principale compito del Comitato Termotecnico Italiano è quello di elaborare norme tecniche nazionali e internazionali nel settore della termotecnica e fornire supporto tecnico soprattutto alla PA. Il sistema normativo nazionale. Gli ambiti di intervento

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
mcTER Smart Efficiency - Milano giugno 2019 L'Efficienza Energetica di domani è Smart

Pubblicato
da Atti di convegno Atti di convegno
mcTER Smart Efficiency - Milano 2019Segui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Gli atti dei convegni e più di 10.000 contenuti su www.verticale.net Smart Efficiency L''efficienza energetica di domani è SMART San Donato Milanese - 27 giugno 2019 La normativa tecnica e la diagnosi energetica Antonio Panvini Comitato Termotecnico Italiano (CTI) IL SISTEMA NORMATIVO NAZIONALE 2 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it 3 Dal 1950 il principale compito del Comitato Termotecnico Italiano è quel o di
elaborare norme tecniche nazionali e internazionali nel settore del a termotecnica
e fornire supporto tecnico soprattutto alla PA
Siamo un ente senza scopo di lucro federato a 473 Soci CTI 133 Norme pubblicate da UNI di competenza CTI 1050 Posizioni coperte dai soci CTI sui tavoli nazionali 392 Progetti di norma in elaborazione 150 Riunioni all''anno Il CTI in breve* * 2017 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it CHI E'' IL CTI 4 COME LAVORA IL CTI Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it Le norme tecniche rispondono all''esigenza del mercato o di uno specifico stakeholder Soci CTI ATTIVIT' NORMATIVA Enti di normazione UNI pubblica le norme nazionali e internazionali.
Per poter influire sul a normazione internazionale, viene portato l''interesse nazionale nelle norme CEN e ISO. ATTIVIT' CONSULTIVA Ministeri e PA
Supporto tecnico ed elaborazione pareri e proposte su documenti legislativi in itinere o pubblicati (decreti legislativi, direttive, FAQ). ATTIVIT' DI RICERCA Comunità Europea e PA
Progetti in ambito internazionale e nazionale cofinanziati dal a CE (Horizon 2020, Life, Ricerca di Sistema, ecc.). 5 Condizionamento del ''aria, ventilazione e refrigerazione
Pompe di calore e condizionatori Filtrazione e depurazione aria Impianti frigoriferi GLI AMBITI DI INTERVENTO Fonti energetiche e sostenibilità
Energia solare termica Biocombustibili Solidi, Biogas e Bioliquidi Energia da rifiuti Sicurezza di processo negli impianti industriali
Gestione della sicurezza degli impianti a rischio di incidente rilevante Involucro edilizio e sue prestazioni energetiche
Materiali isolati Metodi di calcolo UNI/TS 11300-1 Gestione del ''energia e diagnosi energetiche Impianti termici a pressione Turbine a gas, compressori d''aria e cogeneratori Riscaldamento Stufe, caminetti, caldaie, pompe di calore geotermiche Canne fumarie Contabilizzazione del calore e sistemi BACS
Ripartizione delle spese di riscaldamento Sistemi di automazione e control o Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it 6 LEGISLAZIONE E NORMAZIONE Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it Regola Tecnica ' Obbligatoria - Cogente
' Basata sul concetto di rappresentanza ' Strumento di regolazione del mercato Norma Tecnica ' Prevalentemente volontaria
' Basata sul concetto di consenso ' Strumento di trasferimento tecnologico / Stato del ''arte In alcuni casi 7 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it EFFICIENZA ENERGETICA. TUTTO RUOTA ATTORNO A: 8 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it UNI CEI EN ISO 50001: Sistemi di Gestione dell''Energia LA FAMIGLIA ISO 50001 '' SISTEMI DI GESTIONE DELL''ENERGIA 9 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it UNI CEI EN ISO 50001:2018 50002:2014 Diagnosi (Futura revisione con EN 16247)
50003:2014 Organismi di certificazione
50004:2014 Linee guida
50005 (CD) Attuazione modulare ISO 50001
50006:2014 Baseline e EnPI
50007:2017 Servizi di fornitura energia
50008:2018 Gestione e scambio dati per edifici
50009 (CD) Attuazione 50001 per gruppi e SME
50015:2014 Misurazioni e verifiche
50021:2019 Selezione valutatori dei risparmi
50044 (CD) Valut. economico/finanziarie
50045:2019 Valut. risparmi centrali termoel.
50046:2019 Quantificazione risparmi ex-ante
50047:2016 Determinazione risparmi organizz.
50049 (DIS) Calcolo consumi regioni e città Pubblicate In lavorazione 10 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it UNI CEI EN 15900 '' Servizi di miglioramento dell''efficienza energetica Dati di
consumo attuali
e definizione
del a efficienza
energetica di
riferimento Diagnosi
energetica
e fattori di
aggiustamento Implementazione
interventi di
efficienza Misure e
verifica
prestazioni
garantite Preparazione Registrazione
degli interventi
eseguiti Descrizione
del nuovo
livel o di
efficienza
energetica Descrizione degli
interventi e del e
procedure di
verifica 11 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it LA FAMIGLIA UNI CEI EN 16247: Diagnosi energetiche 12 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it UNI CEI EN 16247 '' Diagnosi energetiche e Linee Guida Nazionali 13 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it L''esatto contenuto del rapporto deve essere appropriato allo scopo, alla finalità ed al livello di
dettaglio del a diagnosi energetica.
a) Executive summary b) Contesto generale e specifico, descrizione del ''oggetto del a diagnosi c) Diagnosi energetica: descrizione, scopo, obiettivo e livello di dettaglio, arco temporale e confini
del a diagnosi energetica; informazioni sul a raccolta dati (dispositivi di misura, indicazione di quali
dati siano stati utilizzati, quali sono frutto di misure e quali di stime, copia dei valori chiave utilizzati
e dei certificati di calibrazione ove opportuni); analisi dei consumi energetici; criteri per la messa in
graduatoria del e raccomandazioni per la riduzione dei consumi.
d) Opportunità di miglioramento del ''efficienza energetica: azioni proposte, raccomandazioni, piano
e programma temporale di implementazione; ipotesi assunte durante il calcolo dei risparmi
energetici e loro impatto sul 'accuratezza del e raccomandazioni; informazioni su possibili contributi
e sovvenzioni; analisi economica appropriata; potenziali interazioni fra altre raccomandazioni
proposte; metodi di misura e verifica che dovranno essere usati per le valutazioni post-attuazione
del e opportunità raccomandate.
e) Conclusioni. UNO STRUMENTO NELLO STRUMENTO: IL RAPPORTO DI DIAGNOSI 14 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it LA NORMAZIONE DELLE PROFESSIONI Varie norme relative al a qualifica di alcune professioni non regolamentate nel ''ambito dei Decreti Lgs 28/2011 e 102/2014 con riferimento all''ambito operativo definito dal DM 37/08: - installatori di impianti a biomassa e canne fumarie (UNI/TS 11657:2016), - installatori di sistemi BACS (UNI CEI/TS 11672:2017), - installatori di impianti fotovoltaici (UNI CEI/TS 11696:2017), - posatori di cappotti termici - ETICS (UNI 11716:2018), - installatori di pannel i radianti (UNI 11741:2019) - Esperti in Gestione del ''Energia - EGE (UNI CEI 11339:2009) - Auditor Energetici (UNI CEI EN 16247-5:2015) Attività basata su regole di stesura comuni a tutto il sistema UNI e in linea con il sistema EQF. 15 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it IL VALORE DI UN INVESTIMENTO SI CREA CON LA DIAGNOSI Energy Audit Fi nan ci ng Wo rk fl ow Construction Co m m is si on in g Guaranteed Performances Due diligence
Underwriting Procedure Operation Ma in te na nc e Measurement Monitoring Ve ri fi ca ti on Re po rt in g Value generation Value Capturing + '' EP C Ag re em en t PERCHE'' USARE LE NORME, E PARTECIPARE ALLA NORMAZIONE 16 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it PERCHE'' USARE LE NORME, E PARTECIPARE ALLA NORMAZIONE 17 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it PERCHE'' USARE LE NORME, E PARTECIPARE ALLA NORMAZIONE Il Piano d''Azione CE per finanziare la crescita sostenibile 18 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it PERCHE'' USARE LE NORME, E PARTECIPARE ALLA NORMAZIONE Gli investimenti per l''efficienza energetica influenzano il valore (n.d.r.: di un bene) in maniera maggiore che non il semplice valore del risparmio energetico atteso. Un processo che guidi le istituzioni finanziarie all''identificazione e alla misurazione di questi flussi di valore aiuterebbe a diminuire la rischiosità di questi investimenti 19 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it PERCHE'' USARE LE NORME, E PARTECIPARE ALLA NORMAZIONE Information is material if its omission or misstatement could influence the economic decisions of users taken on the basis of the financial statements (IASB - International Accounting Standards Board). Materiality therefore relates to the significance of transactions, balances and errors contained in the financial statements. IN SINTESI'' 20 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it ' Sistemi di gestione del ''energia '' SGE (Famiglia ISO 50001) ' Diagnosi energetiche (EN 16247 e linee guida connesse) ' Sostenibilità finanziaria: materialità, De-Risking, Contratti EPC ' Misure distribuite e piani di misurazione e monitoraggio ' Fornitori di servizi di efficienza: EGE (in revisione), ESCO, Auditor L''efficienza energetica SMART è quella che offre materialità attraverso le norme tecniche DOVE CI TROVATE 21 Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it ormazione F venti E 22 Vuoi dire la tua sul e regole del gioco' cti@cti2000.it www.cti2000.it Vuoi essere più competitivo sul mercato' Contatta il CTI su oppure scrivi a A disposizione per approfondimenti, nel frattempo'. Comitato Termotecnico Italiano Energia e Ambiente '' www.cti2000.it GRAZIE PER L''ATTENZIONE


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186