verticale

I servizi energetici Consip per le Pubbliche Amministrazioni

La spesa energetica annuale(*) delle PP.AA. supera i 10.000 Mln € con un trend crescente negli ultimi 5 anni, diventando così un’importante area di intervento per le iniziative di risparmio. I principali fattori di incremento sono le maggiori quantità consumate (principalmente per l’aumento dei consumi di energia elettrica) e l’aumento dei prezzi di mercato (prezzo del petrolio driver per quelli degli altri vettori energetici). Negli EPC la remunerazione degli interventi di riqualificazione energetica avviene sulla base dei risparmi effettivamente conseguiti. Tale tipologia di contratto permette al Fornitore, a fronte di un canone costante, di realizzare durante l’intera durata contrattuale interventi di riqualificazione, completamente remunerati dal risparmio energetico indotto (minori costi sostenuti per i consumi energetici).

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
Contabilizzazione e gestione energetica: i contratti di servizio energia, l’efficienza energetica e le smartgrid maggio 2015 Contabilizzazione e gestione energetica: i contratti di servizio energia, l’efficienza energetica e le smartgrid

Pubblicato
da Alessia De Giosa
EIOMSegui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Classificazione Consip Public Contabilizzazione e gestione energetica: i contratti di servizio energia, l''efficienza energetica e le smart grid I Servizi Energetici Consip per le Pubbliche Amministrazioni Giorgio Gangemi Napoli, 10 aprile 2015 Classificazione Consip Public Indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti nella Pubblica Amministrazione Gli strumenti del Programma: focus su Convenzioni e MEPA La Spesa Energetica della P.A. e le principali azioni della Consip Le iniziative Consip: focus sui contratti di rendimento energetico '' EPC Classificazione Consip Public Per la P.A. Costituzione di un centro di competenze per l''ottimizzazione degli acquisti e la semplificazione dei processi di approvvigionamento, in grado di proporre un''ampia gamma di prodotti e servizi a costi competitivi e adeguati standard qualitativi. Per le imprese Rendere disponibili strumenti di acquisto innovativi in grado di generare una riduzione dei costi commerciali a fronte dell''accesso ad un mercato ad elevato potenziale. ' Innovazione ' Concorrenza ' Trasparenza Il Programma per la Razionalizzazione degli Acquisti nella P.A. Il Ministero dell''Economia e delle Finanze (MEF) ha avviato un Programma per la Razionalizzazione degli Acquisti nella Pubblica Amministrazione nel rispetto di quanto sancito dalla Legge Finanziaria del 2000. Il Programma si basa su modelli
innovativi di gestione degli acquisti
finalizzati a razionalizzare la spesa ed
a
semplificare i processi di procurement pubblico, nel rispetto
dei
principi di trasparenza e concorrenzialità. Classificazione Consip Public Risultato di gare tradizionali o
gare telematiche
Possibilità di ordinare on line
Copertura di un''ampia gamma
di merceologie Offerta di beni e servizi alla
P.A. forniti da Imprese abilitate
Acquisti a catalogo e/o confronto tra prodotti offerti
da diversi fornitori
Gamma diversificata e domanda/offerta
frammentate Supporto a progetti specifici
Servizi per l''e-Procurement, formazione, comunicazione Gare smaterializzate per
la stipula di convenzioni
e/o accordi quadro Gare su delega di singole
Amministrazioni Stipula di Accordi quadro Contrattazione degli appalti
specifici a cura delle Amministrazioni Pubblicazione di Bandi istitutivi Aggiudicazione a seguito della
pubblicazione di Bandi semplificati da parte delle P.A. Il Programma per la Razionalizzazione degli Acquisti nella P.A.: le attività e gli strumenti utilizzati Classificazione Consip Public Le Convenzioni ex art. 26, L. 488/1999, sono contratti quadro stipulati da Consip a seguito di una procedura di gara tradizionale o telematica. Tale strumento mette a disposizione delle PP.AA. beni e servizi standard, individuati attraverso l''analisi delle esigenze della domanda pubblica e offre alle Imprese l''opportunità di soddisfarla assicurando il rispetto dei principi di concorrenza e trasparenza. Le Convenzioni: cosa sono Consip Imprese Amministrazioni Stipula contratti quadro Strumenti di monitoraggio Reportistica del venduto Ordini on line/fax Fornitura Pagamento Requisiti ed esigenze Informazione/comu
nicazione/formazio
ne Livello di soddisfazione Le Convenzioni pongono in essere un ''sistema di impegni' caratterizzato principalmente da: l''oggetto della Convenzione (ovvero i
beni/servizi oggetto della fornitura) i tempi di esecuzione e la durata della
Convenzione la durata dei singoli contratti stipulati tra
le P.A. ed il fornitore i quantitativi massimi e le caratteristiche
degli ordinativi del bene/servizio le modalità di erogazione del servizio di
fornitura (ad es. modalità di consegna del
bene/servizio ecc.) i responsabili del servizio di fornitura Classificazione Consip Public Le Convenzioni: i vantaggi ' Semplificazione del processo di acquisto, con riduzione dei costi e dei tempi di approvvigionamento, e l''aumento della trasparenza ' Miglioramento della qualità della fornitura sia di prodotto sia di servizio ' Reale concorrenza tra i partecipanti alle gare anche grazie alla collaborazione con le Autorità garanti ' Abbattimento dei costi legati alla gestione dei contenziosi legati al procedimento di gara, che sono attribuiti a Consip ' Possibilità di dedicare le risorse della funzione acquisti ad attività a maggior valore aggiunto (programmazione, controllo, etc.) ' Opportunità di effettuare ''acquisti verdi' nell''ottica di favorire la diffusione del green public procurement ' Monitoraggio della spesa attraverso la tracciabilità degli acquisti, anche se effettuati da strutture decentrate Classificazione Consip Public Il Mercato Elettronico della P.A. è un mercato digitale dove le Amministrazioni registrate e le Imprese abilitate possono effettuare negoziazioni dirette, veloci e trasparenti per acquisti sotto la soglia di rilievo comunitario, mediante ''ordini diretti a catalogo' o tramite ''richieste di offerta'. Il Mercato Elettronico della P.A.: cosa è Il DPR 101 del 2002 ha introdotto il
Mercato Elettronico della P.A. quale nuovo strumento d''acquisto, utilizzabile
da tutte le P.A., per approvvigionamenti
di importo inferiore alla soglia di rilievo
comunitario Il Mercato Elettronico della P.A è un
Marketplace di tipo selettivo, cioè accessibile solo ad utenti (Amministrazioni e Fornitori) abilitati,
B2G (Business to Government) su cui è
possibile effettuare acquisti diretti da
catalogo (OdA) e richieste di offerta
(RdO) Consip Imprese Amministrazioni Bandi di abilitazione Qualifica dei fornitori Pubblicazione
cataloghi Invio ordini diretti e/o richieste
di offerta Risposte alle richieste di offerta Fornitura Pagamento Requisiti ed esigenze Supporto e assistenza tecnica Formazione Classificazione Consip Public Il Mercato Elettronico della P.A.: i vantaggi Per la P.A. ' Riduzione di costi e tempi di acquisto ' Accessibilità a una base potenzialmente maggiore di fornitori abilitati (che rispondono a standard comprovati di efficienza e affidabilità) ' Facilità di confronto dei prodotti e trasparenza informativa ' Possibilità di tracciare gli acquisti e quindi di controllare la spesa, eliminando ogni supporto cartaceo ' Negoziazione diretta con i fornitori di tempi, prezzi e condizioni Per le imprese ' Ottimizzazione dei costi di intermediazione commerciale ' Possibilità di utilizzo di un nuovo canale di vendita, complementare a quelli già attivati ' Opportunità di accedere al mercato della P.A. anche solo su base provinciale ' Recupero di competitività, in particolar modo nei mercati locali ' Maggiore visibilità dei propri prodotti Classificazione Consip Public La spesa energetica della P.A.: composizione ed evoluzione La spesa energetica annuale(*) delle PP.AA. supera i 10.000 Mln ' con un trend crescente negli ultimi 5 anni, diventando così un''importante area di intervento per le iniziative di risparmio. I principali fattori di incremento sono le maggiori quantità consumate (principalmente per l''aumento dei consumi di energia elettrica) e l''aumento dei prezzi di mercato (prezzo del petrolio driver per quelli degli altri vettori energetici). 7% 31% 21% 6% 16% 12% 7% Carburanti Energia Elettrica Gas Naturale Gasolio da riscaldamento Multiservizio Integrato Energia Sanità Servizio Luce Servizio Integrato Energia Ripartizione Spesa annuale per commodity /servizi Servizi Commodity (*) Elaborazione Consip su dati Ministero dello Sviluppo Economico, Camera di Commercio di Milano, AEEGSI, TERNA. Classificazione Consip Public 8 IN CONVENZIONE 2 SUL MEPA ' Carburanti Extra Rete e Gasolio da Riscaldamento ' Carburanti Rete - Buoni acquisto ' Carburanti Rete '' Fuel Card ' Energia Elettrica ' Gas Naturale ' Multiservizio Integrato Energia Sanità ' Servizio Integrato Energia ' Servizio Luce Iniziative CONSIP ' Fonti Rinnovabili '' Efficienza Energetica(1) ' Materiale Elettrico(2) (1): Il bando ha per oggetto:
' fornitura di impianti fotovoltaici e solari termici per scuole ed uffici ' servizi di certificazione energetica e audit energetico di base ' fornitura di impianti di minicogenerazione e a pompa di calore ' fornitura di beni per l''efficienza energetica
(2): il bando ha per oggetto:
' materiale elettrico di consumo, quali apparecchi per l'illuminazione ' apparecchiature per la climatizzazione La spesa energetica della P.A.: le iniziative Consip Complessivamente ad oggi la Consip affronta la spesa energetica attraverso le seguenti iniziative: Classificazione Consip Public Servizi Integrati Forniture di Beni Risparmio energetico Combustibili da riscaldamento Carburanti (Rete ed Extra Rete) Energia Elettrica e Gas Naturale Servizio Luce INNOVAZIONE STRATEGIA EFFICIENZA ENERGETICA Servizi Energetici agli immobili Efficienza Energetica Fonti Rinnovabili GESTIONE La spesa energetica della P.A.: l''approccio Consip Le iniziative Consip hanno come obiettivo un''offerta variamente personalizzabile ed integrabile di beni e servizi a supporto del governo del patrimonio della P.A.. Le iniziative si connotano non solo come veicolo di ''economie di scala' ma come strumento di innovazione, salvaguardia ambientale ed ammodernamento dei processi della P.A. e del tessuto imprenditoriale. Classificazione Consip Public ' Fornitura Energia Elettrica ' Gestione, Conduzione e Manutenzione impianti Illuminazione Pubblica e semaforici ' Interventi di efficienza energetica ' Adeguamento normativo Servizio Luce Servizi Energetici Integrati ' Fornitura Energia Termica ed
Elettrica
' Gestione, Conduzione e Manutenzione impianti Climatizzazione ed Elettrici ' Interventi di efficienza energetica ' Adeguamento normativo Servizi agli immobili La spesa energetica della P.A.: i contratti Consip di rendimento
energetico (Energy Performance Contract - EPC)
Classificazione Consip Public Pianifica Corregge Controlla Esegue Conoscenza impianti Conoscenza tecniche di
gestione dell''energia
Impiego di risorse Ottimizzazione dei consumi energetici Pianifica Corregge Controlla Esegue Determinazione della remunerazione funzione delle prestazioni e non funzione del consumo di energia Riduzione dei consumi
energetici
Efficienza tecnologica Maggiori
risparmi
Approccio tradizionale ottimizzazione spinta dalla PA Approccio EPC ottimizzazione spinta dal Fornitore Il principio degli EPC prevede l''obbligo per il fornitore di garantire un risultato prestabilito attraverso un servizio integrato di gestione degli impianti e di approvvigionamento delle relative commodities. I contratti di rendimento energetico (EPC) (1/2) Classificazione Consip Public Negli EPC la remunerazione degli interventi di riqualificazione energetica avviene sulla base dei risparmi effettivamente conseguiti. Tale tipologia di contratto permette al Fornitore, a fronte di un canone costante, di realizzare durante l''intera durata contrattuale interventi di riqualificazione, completamente remunerati dal risparmio energetico indotto (minori costi sostenuti per i consumi energetici). ' Costi di gestione, conduzione, manutenzione
e bolletta energetica prima
del contratto
Costi di gestione, conduzione, manutenzione
e
bolletta energetica durante il contratto Risparmi energetici / economici, a beneficio del
Fornitore,
dovuti al programma di efficientamento Risparmio energetico /
economico a beneficio della
PA durante il contratto
Costi di gestione, conduzione,
manutenzione e bolletta
energetica
della PA al termine del contratto Riduzione spesa energetica a beneficio della PA al termine del
contratto
Spesa PA Risparmio
PA
I contratti di rendimento energetico (EPC) (2/2) Classificazione Consip Public Il Servizio Energia (D.P.R. 412/93 e s.m.i.) è un contratto a risultato volto a garantire all''utenza il desiderato livello di comfort (termico ed elettrico) attraverso la gestione integrata del sistema edificio/impianto. Nell''ambito del Programma per la razionalizzazione della spesa della P.A. la Consip ha avviato dal 2002 quattro edizioni successive della Convenzione «Servizio Integrato Energia» (la quinta è in fase di studio). Fornitura apparecchiature Servizi Primari ' Riscaldamento Ambiente ' Acqua calda Sanitaria Fornitura vettori energetici Strumenti di Energy Management ' Audit Energetico ' Interventi di
Riqualificazione Energetica
' Caldaie
(componentistica)
' Materiali e componenti
impianto termico
' Metano
' GPL
' Gasolio
' Energia
Elettrica
' ' Oggetto del servizio La Convenzione ha progressivamente integrato il tradizionale Servizio Energia con nuovi servizi (Servizio Energetico Elettrico) e strumenti di Energy Management sempre più innovativi Servizio Integrato Energia: l''oggetto dell''iniziativa (1/9) Classificazione Consip Public L''approccio utilizzato mira a selezionare veri e propri ''Partner' per la P.A. ''motivandoli' sui risultati della gestione e sul miglioramento e l''efficientamento del patrimonio immobiliare. Contratto a prestazione I principi Cosa comporta' Configurare un contratto che permetta alla P.A. di
condividere obiettivi con il Fornitore e che preveda
meccanismi di remunerazione legati ai risultati raggiunti Riqualificazione Energetica Quali vantaggi per la PA' Audit Energetico Vincolare il fornitore ad effettuare un audit energetico degli immobili in modo da analizzare gli immobili e
individuare le aree di intervento Predisporre meccanismi contrattuali che siano un reale
incentivo per il Fornitore a realizzare interventi di
riqualificazione energetica Remunerazione parametrica Impostare dei criteri di remunerazione contrattuale decrescenti all''aumentare del volume di immobile Pagare in base al raggiungimento effettivo del risultato Aumentare la conoscenza dello stato degli immobili Razionalizzare la gestione energetica degli immobili Sfruttare economie di scale derivanti dalle dimensioni degli immobili Servizio Integrato Energia: i principi dell''iniziativa (2/9) Classificazione Consip Public Valore contratti per volume immobili (m3) 5500 3800 1300 230 538 806 0 1000 2000 3000 4000 5000 6000 V<5000 mc 5000 mc<=V<=20000 mc V>20000 mc Numero Immobili Valore contratti (Mln ') V 1 V 2 m3 ' Il corrispettivo unitario del Servizio, indipendente dal consumo di combustibile e distinto per tipologia dello stesso, è stato diversificato per cluster di volume degli immobili, ''riconoscendo' così alle Amministrazioni parte delle economie di scala realizzate dal Fornitore sugli immobili di grande volume. Corrispettivo per volume immobili Gli immobili di grandi dimensioni (12% del totale) hanno generato oltre il 50% del valore contratti ( )3 r m 1000 h GG CU '' '' = ' Le Amministrazioni hanno beneficiato direttamente delle economie di scala realizzate dal Fornitore sugli immobili di grandi dimensioni Servizio Integrato Energia: l''evoluzione del corrispettivo (3/9) Classificazione Consip Public Energia Primaria Cu Corrispettivo unitario X JP Cu funzione di: - Tipologia di combustibile; - Energia prodotta con cogenerazione; - Teleriscaldamento. JP f (F; ηd ;ηp ) con E'' determinato in fase di gara come
ribasso delle basi d''asta ed è omnicomprensivo delle voci di spesa
energetica sostenute E'' determinata in contraddittorio tra
P.A. e Fornitore sulla base della prestazione energetica dell''edificio corretta in funzione dei consumi storici. ' ηd ;ηp = rispettivamente i rendimenti di distribuzione e di produzione
dell''impianto ' F (fabbisogno termico) = kWht x A Fattore correttivo calcolato in
funzione dei consumi storici Per rendere il corrispettivo più rispondente alle caratteristiche termofisiche del sistema edificio/impianto, si è introdotta una metodologia di calcolo del Fabbisogno di Energia Primaria per riscaldamento basata sulla norma EN ISO 13790-2008 con metodo mensile. Servizio Integrato Energia: l''evoluzione del corrispettivo (4/9) Classificazione Consip Public I contratti prevedono l''obbligo per il fornitore a realizzare, entro la prima stagione termica, un audit energetico sul complesso edificio / impianto in funzione dei volumi dell''immobile e delle caratteristiche termofisiche, finalizzato alla stima dei consumi energetici e alla individuazione di possibili interventi di ottimizzazione da implementare. Analisi dell''edificio (Studio sullo stato dell''edificio e dei consumi) Studio delle relazioni (Analisi delle relazioni fra gli occupanti ed il sistema energetico
dell''edificio, modalità di utilizzo, comfort percepito') Guida sintetica di ''buon comportamento' (Predisposizione di suggerimenti finalizzati al risparmio energetico) Indicazione dei consumi energetici e dei possibili interventi (Evidenza dei consumi al fine di individuare le aree d''intervento) Audit energetico standard L''obiettivo è quello favorire nell''ambito delle Amministrazioni la cultura della analisi del patrimonio finalizzata al risparmio energetico Servizio Integrato Energia: audit energetico (5/9) Classificazione Consip Public Poster Performance Poster Performance Scheda Interventi Scheda Interventi Poster Performance Poster Performance La P.A. valuta gli interventi proposti NO SI FINE FINE Diagnosi Energetica Diagnosi Energetica Presa in carico degli impianti Presa in carico degli impianti Scheda Annua Consumi Scheda Annua Consumi Verifica dei
risultati
dell''intervento Verifica dei
risultati
dell''intervento Realizzazione
dell''intervento Realizzazione
dell''intervento 1 1 2 2 3 3 Relazione Diagnosi Relazione Diagnosi Scheda Annua Risultati Scheda Annua Risultati Aggiornamento Relazione Diagnosi Aggiornamento Relazione Diagnosi Poster Performance Poster Performance Scheda Interventi Scheda Interventi Poster Performance Poster Performance La P.A. valuta gli interventi proposti NO SI FINE FINE Diagnosi Energetica Diagnosi Energetica Presa in carico degli impianti Presa in carico degli impianti Scheda Annua Consumi Scheda Annua Consumi Verifica dei
risultati
dell''intervento Verifica dei
risultati
dell''intervento Realizzazione
dell''intervento Realizzazione
dell''intervento 1 1 2 2 3 3 Relazione Diagnosi Relazione Diagnosi Scheda Annua Risultati Scheda Annua Risultati Aggiornamento Relazione Diagnos Aggiornamento Relazione Diagnos Servizio Integrato Energia Servizio Integrato Energia: audit energetico (6/9) (*) Ogni 10 milioni di euro ordinati sul Lotto di riferimento il risparmio di fabbisogno di energia primaria prodotto dall''intervento dovrà essere pari ad almeno
pari a 5 tonnellate equivalenti di petrolio (TEP)
Consip PA AEEG Fornitori ' Al raggiungimento di una quota pre-definita di ordinativi in Convenzione il Fornitore dovrà realizzare interventi, misurati in
TEP, che producano una riduzione del fabbisogno di energia
primaria(*) ' I risultati raggiunti saranno certificati tramite l''ottenimento dei corrispondenti Titoli di Efficienza Energetica (TEE) - ''Certificati
Bianchi', rilasciati dall''AEEG ' Consip effettua la verifica delle certificazioni dei risparmi effettivamente ottenuti Al fine di incentivare la razionalizzazione energetica e misurare i risultati ottenuti, il Servizio Integrato Energia prevede che il Fornitore, a seguito di un impegno preso in offerta tecnica, realizzi progetti di risparmio energetico, a beneficio delle PP.AA. aderenti, i cui risultati siano certificati dall''Autorità per l''energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI) ai sensi dei decreti ministeriali del 20/07/2004 e s.m.i.. I dati a consuntivo delle prime tre edizioni sono stati significativi sia in termini di risparmio energetico (misurati in TEP) sia di impatto ambientale (misurati in tonnellate di CO2) Servizio Integrato Energia Servizio Integrato Energia: impegno alla riqualificazione energetica (7/9) Classificazione Consip Public Impegno offerto pari a 5 TEP/10 mln '
sul lotto, per un valore complessivo di:
Impegno offerto pari a 300 TEP/10 mln ' sul
lotto
e impegno sui contratti a 7 anni proporzionale al valore del contratto per un
valore complessivo di:
' Impegno offerto pari al 25% della baseline energetica termica ' Impegno offerto pari al 20% del consumo storico elettrico n. 887 interventi sugli impianti n. 1.938 interventi sul sistema edificio/impianto (Convenzione attiva per 9/12 lotti con basso numero di OPF e assenza di dati a consuntivo sugli interventi di efficienza energetica) Interventi SIE1 SIE2 SIE3 Iniziative N.D. 40.755 159.278 tCO2 N.D. 13.805 64.112 TEP Obiettivi Risultati Consip, attraverso le proprie iniziative, ha fatto conseguire alle Pubbliche Amministrazioni importanti risultati di risparmio energetico termico ed elettrico e di sostenibilità ambientale. tCO 2 936 TEP
375
tCO 2 62.123 TEP 24.717 + 3.680% + 4.350% + 259% + 256% Servizio Integrato Energia: impegno alla riqualificazione energetica (8/9) Classificazione Consip Public Servizio Integrato Energia: sistema monitoraggio e controllo (9/9) L''ultima edizione identifica i risultati da raggiungere, in funzione delle prestazioni energetiche degli impianti. Le Amministrazioni conseguiranno risparmi misurati attraverso il sistema di monitoraggio e controllo dei consumi/risparmi energetici (MVP) Data Collector Internet Fornitore/ Utente PA / Consip Misuratori Il sistema MVP richiesto avrà lo scopo di controllare i consumi, verificare il reale risparmio conseguito, monitorare il corretto funzionamento degli impianti. I misuratori installati convoglieranno i dati verso un data collector che sarà consultabile da remoto dal Fornitore, dalla P.A. e anche da Consip Classificazione Consip Public La Convenzione Multiservizio tecnologico Integrato Energia per la Sanità (MIES) rappresenta l''integrazione del Servizio Integrato Energia (SIE2) con il Multiservizio Tecnologico Sanitario (MTS) ed ha come oggetto la fornitura di un sistema integrato di servizi per l''approvvigionamento energetico e la manutenzione e conduzione degli impianti tecnologici degli immobili in uso alle PP.AA. Sanitarie(*). MTS SIE 2 Servizio energia Efficientamento
energetico
Servizi di governo MIES UFFICI e SIMILARI STRUTTURE SANITARIE SERVIZI DI GOVERNO SERVIZIO ENERGETICI: Servizio Energia Servizi energetici per gli
impianti termici integrati
(ACS,
Vapore, Acqua surriscaldata) Servizio Energetico Elettrico Efficientamento
energetico
SERVIZI TECNOLOGICI SERVIZI TECNOLOGICI CON EFFICIENTAMENTO (*) Amministrazioni Contraenti: le Aziende Ospedaliere, gli Ospedali a gestione diretta, le Aziende Ospedaliere Universitarie integrate con il Servizio Sanitario Nazionale, le Aziende Ospedaliere integrate con l''Università, gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico, gli Enti di ricerca definiti ai sensi dell''art. 40, L. 833/1978 e le Strutture ospedaliere militari. Servizi tecnologici (manutenzione
impianti)
Servizi di governo Multiservizio Integrato Energia: oggetto dell''iniziativa (1/2) Classificazione Consip Public Servizio di Audit Preliminare di Fornitura Sopralluoghi e Check Energetico necessari a
rilevare la consistenza,
lo stato e le caratteristiche del sistema edificio- impianto essenziali per
la determinazione dei
corrispettivi e degli interventi di riqualificazione
energetica. Servizi Energetici
'Servizio Energia per gli Impianti di Climatizzazione Invernale 'Servizio Energetico per gli Impianti Termici integrati
alla Climatizzazione Invernale (impianti di produzione Acqua Calda
Sanitaria e Surriscaldata,
Vapore e impianto Idrico-
Sanitario) Servizi Tecnologici con
efficientamento
'Servizio Tecnologico con miglioramento
dell''efficienza energetica
per gli Impianti di Climatizzazione Estiva 'Servizio Tecnologico con miglioramento
dell''efficienza energetica
per Impianti Elettrici, Speciali e di Illuminazione Altri Servizi Tecnologici
'Servizio Tecnologico per gli Impianti Antincendio 'Servizio Tecnologico per gli Impianti di Trasporto
verticale ed orizzontale 'Servizio di minuto Mantenimento Edile Servizi di Governo
'Certificazione energetica
'Diagnosi Energetica
'Misurazione e controllo
'Costituzione e Gestione del Sistema Informativo 'Call Center
'Programmazione e Controllo Operativo 'Costituzione e Gestione dell''Anagrafica Tecnica Lotto Descrizione Attivazione Scadenza Fornitore 1 Valle D''Aosta, Piemonte e Liguria 04/04/2013 04/04/2015 RTI GUERRATO S.P.A. 2 Lombardia 23/01/2013 23/01/2015 PRIMA VERA S.P.A. 3 Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto
Adige 14/12/2012 14/12/2014 RTI COFELY ITALIA S.P.A. 4 Emilia Romagna, Marche, Abruzzo e Molise 23/01/2013 23/01/2015 RTI CNS - CONSORZIO NAZIONALE
SERVIZI SOC. COOP. 5 Toscana e Umbria 23/01/2013 23/01/2015 RTI CNS - CONSORZIO NAZIONALE
SERVIZI SOC. COOP. 6 Lazio, Campania e Sardegna 14/12/2012 14/12/2014 RTI COFELY ITALIA S.P.A. 7 Puglia e Basilicata 05/03/2013 05/03/2015 MANUTENCOOP FACILITY
MANAGEMENT S.P.A. 8 Calabria e Sicilia 14/12/2012 14/12/2014 RTI COFELY ITALIA S.P.A. Multiservizio Integrato Energia: dettagli dell''iniziativa (2/2) Classificazione Consip Public Servizio Luce ' Esercizio impianti
' Manutenzione ordinaria programmata ' Manutenzione ordinaria correttiva e Pronto
intervento
' Esercizio impianti
' Manutenzione ordinaria programmata ' Manutenzione ordinaria correttiva e Pronto
intervento
' Per Illuminazione Pubblica ' Per impianti semaforici ' Per Illuminazione Pubblica ' Per impianti semaforici ' Lampade
' Apparecchi illuminanti
' Armature ' Lampade
' Apparecchi illuminant
' Armature OGGETTO DEL SERVIZIO Il Servizio Luce è un contratto ''a risultato' volto a garantire alle Amministrazioni l''efficienza e la qualità del
servizio di illuminazione pubblica, attraverso l''incentivazione di una gestione del servizio orientata al
risparmio energetico, alla sicurezza, al comfort dei cittadini e al rispetto dell''ambiente. Nell''ambito del Programma per la razionalizzazione della spesa della P.A. la Consip ha avviato dal 2003 due
edizioni successive della Convenzione Servizio Luce (la terza è in fase di studio). ' Riqualificazione energetica
' Adeguamento normativo
' Adeguamento tecnologico ' Riqualificazione energetic
' Adeguamento normativo
' Adeguamento tecnologico Fornitura apparecchiature Energia Elettrica Manutenzione ordinaria Interventi per l''efficienza e la sicurezza Servizi: 'ILLUMINAZIONE PUBBLICA 'GESTIONE IMPIANTI SEMAFORICI Servizio Luce: oggetto dell''iniziativa (1/3) Classificazione Consip Public Hanno aderito al servizio 145 Comuni con 374.230 punti luce per un totale di 3 milioni c.a. di cittadini
beneficianti del Servizio. E'' stato richiesto il Servizio Opzionale di sostituzioni di lampade ad Alta Efficienza
sul 30% dei Punti Luce Servizio di sostituzione di 100.000 corpi illuminanti obsoleti con lampade a Vapori di Mercurio (rifiuti
pericolosi) con nuove installazioni con Sodio Alta Pressione, con la garanzia di consumi ridotti e maggiori
rendimenti.
Benefici del Servizio Opzionale: - Riduzione dei Consumi
- Ammodernamento degli Impianti
- Abbattimento Inquinamento Luminoso
Servizio Luce: le adesioni alla seconda edizione (2/3) Classificazione Consip Public Consumo delle reti di Illuminazione Pubblica in gestione: 188.780.000 kWh/anno Risultati energetici Riduzione consumi energia elettrica ottenuti in seguito a Servizi Opzionali pari a: 27.309.000 kWh/anno (-14.5% sul totale) Ulteriore riduzione consumi energia conseguiti a seguito di Interventi di efficientamento e razionalizzazione conseguiti su 6 degli 8 Lotti pari a: 18.670.000 kWh/anno (-9.9% sul totale) Abbattimento complessivo dei consumi pari a 45.980.000 KWh/anno (-24.4% sul totale) Risultati ambientali Equivalenti a 24.370 Tonnellate CO 2 non immesse in atmosfera annualmente Equiparabili a 7.000 automobili di media cilindrata non circolanti in un anno Servizio Luce: i risparmi energetici / ambientali (3/3) Classificazione Consip Public Contabilizzazione e gestione energetica: i contratti di servizio
energia, l''efficienza energetica e le smart grid I Servizi Energetici Consip per le Pubbliche Amministrazioni Giorgio Gangemi '' giorgio.gangemi@consip.it Napoli, 10 aprile 2015


In evidenza

2G Italia
Cogenerazione e trigenerazione dal leader tecnologico mondiale
SAP Italia
Trova il percorso di trasformazione digitale per la tua impresa: scarica gratis la survey SAP e IDC
SD Project
SPAC : Il Software per la progettazione Elettrica

Articoli correlati

© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186