Verticale
Verticale

Economia Circolare e tecnologia: da rifiuti a bioenergie

Economia Circolare: Soluzioni tecnologiche per trasformare scarti e rifiuti in bioenergie

Tecno Project Industriale, a fianco delle aziende per la realizzazione di impianti efficienti e affidabili per la purificazione di biometano e BioCO2, ha sviluppato la propria soluzione di upgrading del biogas per produrre biometano a partire da Forsu, sottoprodotti agricoli, fanghi di depurazione, scarti alimentari, o altre biomasse.

"Il processo di Biogas Upgrading consente di recuperare il biometano e, quando possibile, viene recuperata anche la CO2 biogenica. Di questa, circa il 70% e? destinato ai settori industriali che tipicamente richiedono anidride carbonica pura, come il food & beverage, che deve rispettare standard di qualita? molto elevati

Nel caso specifico di un gas prodotto a partire da matrici di varia composizione, che puo? riscontrare problematiche di tracciabilita?, di garanzia della purezza e identificazione di eventuali componenti organici o inorganici, siamo in grado di effettuare analisi aggiuntive per garantirne l'idoneita?", afferma Maurizio Bellandi, Sales Manager Biogas Upgrading & Liquefaction Plants di Tecno Project Industriale (TPI), società del Gruppo SIAD che progetta e realizza soluzioni per il processo di recupero, purificazione e analisi di biometano e BioCO2 con tecnologie avanzate dedicate al biogas.

TPI ha sviluppato la propria soluzione di upgrading del biogas per produrre biometano a partire da
Forsu (Frazione Organica del Rifiuto Solido Urbano), sottoprodotti agricoli, fanghi di depurazione, scarti
alimentari, o altre biomasse, maturando cosi? una vastissima esperienza a livello mondiale.

Le tecnologie sviluppate al proprio interno permettono a TPI di applicare sia membrane polimeriche ad altissima selettivita?, sia altre tecnologie di upgrading come, per esempio, solventi selettivi. TPI ha anche creato nuovi standard di riferimento per quanto riguarda il solo upgrading con taglie fino a 600 e fino 1.000 Nm3h di biogas, pari a rispettivamente circa 250-300 Sm3h e 550-600 Stm3h di biometano, mentre per quanto riguarda la liquefazione del BioLNG da 5 e 10TPD.

Tra i primi progetti sviluppati da TPI spicca la realizzazione di uno dei più importanti impianti italiani di biometano per una grande realtà nel settore dell'economia circolare. Un impianto innovativo, dove e? possibile ottenere dai rifiuti organici, in un unico processo, metano come fonte di energia rinnovabile e CO2 in forma pura per uso industriale e alimentare.

"In questo impianto vengono prodotti 15.000 Nm3/h di biogas, 9.000 Nm3/h di biometano e circa 240 TPD di CO2 biogenica", spiega Bellandi.

La novita? dell'impianto, tra i piu? grandi in Europa anche per dimensioni con sistema a membrane, e? che la CO2 contenuta nel biogas, invece di essere rilasciata in atmosfera, viene interamente recuperata a un livello di purezza tale da poter essere usata anche nell'industria alimentare.

Le tecnologie utilizzate da TPI garantiscono impianti efficienti e affidabili, grazie anche al know-how nei pretrattamenti per la purificazione del biogas ai fini della qualita? del biometano e delle prestazioni impiantistiche, con soluzioni a basso costo di esercizio e basso impatto ambientale.

TPI offre anche un'assistenza post vendita eccellente, grazie all'impiego del telecontrollo, integrato con l'analitica sviluppata da Pentatec, altra azienda del Gruppo SIAD. TPI e? in prima linea nel raggiungimento degli SDGs.

La produzione del biometano rappresenta infatti un flusso circolare, e quindi sostenibile, di risorse che attraverso il recupero di rifiuti e biomasse, permette di ottenere una fonte energetica biogenica. ll contributo del biometano agli obiettivi di decarbonizzazione non si limita alla sola fase del consumo energetico, ma interessa anche la riduzione delle emissioni nei trasporti.

TPI propone anche soluzioni per liquefare il biometano. Grazie infatti al BioGNL, i mezzi pesanti a lunga percorrenza godono di una maggiore autonomia e utilizzano un combustibile derivato da un processo di recupero circolare. Finora sono stati installati 6 impianti, dai 3 a 25 TPD, di produzione di biometano liquefatto, che e? gia? a disposizione per il rifornimento sul territorio nazionale.

Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
Fonte: Stefania Chines, Impiantistica Italiana - Marzo-Aprile 2023
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Settori: , , , ,


Parole chiave: , , , , , , , , , , ,
© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186