Verticale
Verticale

Diagnosi energetiche nelle PMI

Le risultanze del secondo ciclo di diagnosi energetiche nelle PMI

Sommario

Le piccole e medie imprese (PMI) sono il motore dell'economia europea. Nell'Europa dei 28, 25 milioni di PMI occupano circa 97 milioni di addetti e rappresentano il 99% di tutte le imprese.

L'attività di ENA per le le piccole e medie imprese (PMI) riguarda la sensibilizzazione delle PMI sul tema dell'efficienza energetica, la messa a punto delle linee guida per le diagnosi energetiche nelle PMI e lo sviluppo e promozione d tool di analisi dell'efficienza energetica nelle piccole e medie imprese (PMI) .

Le piccole e medie imprese (PMI) in Europa e Italia

Le piccole e medie imprese (PMI) sono il motore dell'economia europea. Nell'Europa dei 28, 25 milioni di PMI occupano circa 97 milioni di addetti e rappresentano il 99% di tutte le imprese.

Il D.Lgs, 102/2014 e s.m.i

Recepimento della Direttiva europea 2012/27/UE
- Art 8 Comma 10-bis D.Lgs. 102/2014: ... entro il 31 dicembre 2021 e, successivamente, con cadenza biennale fino al 2030, il Ministero dello Sviluppo Economico, con il supporto del GSE e sentita la Conferenza delle Regioni, emana bandi pubblici per il finanziamento dell'implementazione di sistemi di gestione dell'energia conformi alla norma ISO 50001;
- Art 8 Comma 10-ter D.Lgs. 102/2014: l'Enea, entro il 31 Gennaio, per ciascuno degli anni dal 2021 al 2030, elabora e sottopone all'approvazione del Ministero dello Sviluppo Economico un programma annuale di sensibilizzazione e assistenza alle piccole e medie imprese per l'esecuzione delle diagnosi energetiche presso i propri siti produttivi e per la realizzazione degli interventi di efficientamento energetico proposti nelle diagnosi stesse.

Incentivi efficienza energetica e diagnosi energetiche nelle PMI

Detrazioni Fiscali
Ecobonus: Chi realizza interventi di riqualificazione energetica degli edifici può beneficiare di detrazioni fiscali (Imposta sul reddito della società - IRES).

Certificati Bianchi
Titoli di Efficienza Energetica" (TEE), titoli negoziabili che certificano il conseguimento di risparmi energetici negli usi finali di energia attraverso interventi di incremento di efficienza energetica.

Conto Termico
Il Conto Termico 2.0 potenzia e semplifica il meccanismo di sostegno per l'incremento dell'efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

Risultati delle diagnosi energetiche nelle PMI 2019/2020

Risultanze 2° ciclo delle diagnosi energetiche nelle PMI
Le risultanze generali per le piccole e medie imprese (PMI) energivore.

Anno di riferimento DE 2018
- 2.845 Diagnosi (2.546 Imprese);
- 94% Imprese Manifatturiero.

Le risultanze generali per le piccole e medie imprese (PMI) energivore

Anno di riferimento DE 2019
- 241 Diagnosi (211 Imprese);
- 90% Imprese Manifatturiero.

Consumi energetici piccole e medie imprese (PMI) energivore

I consumi

Anno di riferimento DE 2018
- Consumo Totale 8,8 Mtep (di cui il 94% Manifatturiero);
- Consumo Totale Energia Elettrica 24,5 TWh (4,58 Mtep).

I consumi

Anno di riferimento DE 2019
- Consumo Totale 1,2 Mtep (di cui il 90% Manifatturiero);
- Consumo Totale Energia Elettrica 4,7 TWh (0,88 Mtep).

Gli interventi
Interventi di Efficienza Energetica e Risparmi Conseguiti.

Anno di riferimento DE 2018
Gli interventi effettuati riportati nelle diagnosi energetiche sono associati a un risparmio di 102 ktep/anno (1,1% dei consumi totali).

I dati riportati nelle diagnosi energetiche consentono di suddividere il risparmio totale in:
- Risparmi elettrici (38,7 ktep/anno);
- Risparmi termici (18,3 ktep/anno);
- Risparmi di carburante (5,3 ktep/anno);
- Atri risparmi (40,1 ktep/anno).

Attività ENEA per le piccole e medie imprese (PMI)

Due tavoli tecnici con Assolombarda per:
1 - L'individuazione di strumenti e politiche adeguate al coinvolgimento delle PMI nell'efficienza energetica e l'analisi delle barriere che la ostacolano;
2 - Valutazione degli strumenti di promozione dell'efficienza energetica e sviluppo di proposte di miglioramento.

Messa a punto di strumenti per l'autovalutazione dei consumi energetici.

Sensibilizzazione delle piccole e medie imprese (PMI) sul tema dell'efficienza energetica. Messa a punto delle linee guida per le diagnosi energetiche nelle PMI Sviluppo e promozione d tool di analisi dell'efficienza energetica nelle PMI.

Tool per l'autovalutazione delle prestazioni energetiche e la redazione della diagnosi energetica nelle PMI.

Il progetto LEAP4SME - Linking Energy Audit Policies to enhance and support SMEs towards energy efficiency - si prefigge lo scopo di fornire un solido supporto ai decisori politici nello sviluppo di programmi di stimolo e supporto per le piccole e medie imprese, partendo da una corretta diagnosi energetica.

Il Knowledge Exchange Program (KEP) risponde alla domanda di innovazione delle imprese e delle loro associazioni, per rafforzare la crescita e la competitività: percorsi di affiancamento, partnership e supporto incentrati sulla condivisione delle esigenze e delle problematiche dell'azienda.

Alcuni spunti per il risparmio energetico nelle piccole e medie imprese (PMI)

Uno sguardo alle diagnosi energetiche nelle PMI

EPIAs eseguiti- Commercio
- L'uso di un sistema di gestione dell'energia aumenta i risparmi a livello aziendale, ma non per sito o per EPIA;
- Avere un sistema di monitoraggio ha un effetto positivo sui risparmi (% dei consumi totali).

EPIAs proposti - Plastica
- Gli investimenti medi nelle piccole e medie imprese (PMI) sono minori;
- Le aziende ISO 50001 portano avanti interventi che, per lo stesso CE, hanno un investimento minore;
- Gli investimenti medi dei siti con sistema di monitoraggio sono maggiori, con minor PBT e simile CE.

EPIAs proposti - Commercio
- Le aziende ISO 50001 portano avanti interventi con investimenti medi, CE e PBT minori;
- Il PBT nei siti con sistema di monitoraggio sono minori per lo stesso CE e lo stesso investimento medio.

Conclusioni

Importanza delle diagnosi energetiche nelle PMI

Gli audit energetici svolgono un ruolo cruciale nella decisione delle imprese di procedere al miglioramento dell'efficienza energetica.

Le probabilità di investire in misure di efficienza energetica sono 1,5 volte maggiori per le imprese con un audit energetico (European Investment Bank, 2019 ) rispetto a coloro che non ne hanno uno.

L'audit energetico è uno strumento efficace per superare le barriere informative all'efficienza energetica e facilitare l'attuazione di misure di efficienza energetica e di diagnosi energetiche nelle PMI.

Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
Fonte: mcTER Smart Efficiency Web Edition luglio 2021 L’efficienza energetica per le imprese: scenari, strumenti e opportunità
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Settori: , , ,


Parole chiave: , ,
© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186