Verticale
Verticale

Calore disperso attraverso le pareti di un edificio: un modello di calcolo a parametri distribuiti

In materia di efficienza energetica degli edifici, i requisiti di legge sono ormai tali da richiedere al progettista uno studio rigoroso del comportamento termico delle strutture. È spesso necessario, tra l’al-tro, determinare l’andamento nel tempo della temperatura nei vari ambienti, e perfino all’interno dello spessore delle singole pareti.
I metodi di calcolo oggi disponibili per questo scopo si basano su modelli con elementi concentrati. I vari elementi (strati) di parete sono disposti in serie tra loro. Si tratta, come è facile comprendere, di mo-delli approssimati, che presentano significative limitazioni di impiego. La più importante è forse quella legata all’errore di discretizzazione. La parete viene idealmente suddivisa in strati paralleli, per ciascuno dei quali viene calcolata la temperatura transitoria.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
La Termotecnica, dicembre 2017




Settori: , , ,


Parole chiave: , ,


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186