Verticale
Verticale

Accuratezza dei sensori di pressione | Occorre fare attenzione a questi 3 errori!

Che cosa si intende per accuratezza dei sensori di pressione e come avvengono le imprecisioni, come in caso di deviazioni dal risultato di misura desiderato? In questo video spieghiamo i fattori più importanti rilevanti per l'accuratezza dei sensori di pressione: l'errore del punto zero, l'errore di span e la non linearità. L'ultimo descrive la massima deviazione possibile della curva caratteristica da una linea retta di riferimento. Si tratta in sostanza di metodi diversi per determinare la linea dritta di riferimento. I due più comuni sono il metodo terminale e il metodo della linea retta migliore (spesso chiamato BFSL nelle schede tecniche). Se si confrontano tra loro entrambi i metodi, il metodo terminale di solito fornisce una deviazione che è due volte più grande rispetto al metodo della linea retta migliore.

Un confronto della non linearità degli strumenti elettronici di misura della pressione di diversi produttori è, pertanto, solo rappresentativo a condizione che la non linearità sia determinata utilizzando lo stesso metodo. L'interazione tra errore del punto zero, errore di span, non linearità e altri errori, come l'isteresi e la non ripetibilità, è definita nel linguaggio comune come "accuratezza". Il termine "accuratezza" esiste solo nel vocabolario dell'utente. Ma non è definito in alcuna norma. Tuttavia, può essere trovato in molte delle schede tecniche dei sensori di pressione. Sfortunatamente, non esiste una comprensione comune di cosa significhi accuratezza. Non esiste in realtà "accuratezza", ma piuttosto una varietà di dati rilevanti per l'accuratezza. Tutti questi, insieme, descrivono l'"accuratezza" di uno strumento. I fattori rilevanti per l'accuratezza dei sensori di pressione sono definiti uniformemente in base agli standard. Tuttavia, le informazioni del costruttore non possono essere realmente confrontate tra loro, dal momento che le specifiche di precisione e il modo in cui sono specificate nella scheda tecnica sono di competenza di ciascun costruttore. Ad esempio: le cifre di accuratezza sono determinate statisticamente, poiché gli errori di misura contengono sia un elemento sistematico che un elemento casuale. È necessario distinguere tra gli errori di misura specificati come "massimo" e "tipico". Per un errore massimo, è previsto che nessun singolo strumento abbia un errore maggiore di quello specificato. In effetti, la maggior parte dei prodotti consegnati dovrebbe effettivamente avere un errore considerevolmente più piccolo. Se un errore viene consegnato con la descrizione "tip.", che sta per tipico, ci si può aspettare che non tutti i singoli strumenti soddisfino questi dati di accuratezza. Nel caso estremo, questo può significare che un singolo strumento ha un errore di misura più volte l'errore "tipico" specificato

Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
Wika Italia




Settori: 


Parole chiave: , ,


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186