Verticale
Verticale

ABB Azipod® propulsione elettrica celebra 30 anni di eccellenza in mare

Dalla sua creazione tre decenni fa alla sua posizione di leader di mercato nel trasporto marittimo globale di oggi, la propulsione Azipod® ha rivoluzionato il trasporto marittimo con le sue prestazioni, efficienza, sostenibilità e affidabilità senza pari.

Installata per la prima volta sulla nave Icegoing finlandese Seili nel 1991, la propulsione elettrica Azipod® ha registrato oltre 20 milioni di ore di esercizio con un impressionante tasso di disponibilità del 99,9%, risparmiando circa 1.000.000 di tonnellate di carburante nel solo segmento delle crociere.

In oltre tre decenni, ABB ha sviluppato la propulsione Azipod® per soddisfare le diverse e mutevoli esigenze delle compagnie di navigazione, assicurando migliori prestazioni a tutti i tipi di navi. Oggi, oltre 25 diversi tipi di navi si affidano alla tecnologia Azipod®: dalle navi da crociera alle navi da carico, ai rompighiaccio, ai traghetti e ai superyacht. In totale, ABB ha venduto oltre 700 unità Azipod® nel corso di 30 anni.

"ABB ha avuto un ruolo pionieristico nel trasporto elettrico da oltre un secolo. Il lancio della tecnologia Azipod® nel 1991 ha segnato una nuova era nella propulsione navale e ha stabilito fermamente il contributo di ABB alla riduzione dell'impatto ambientale dell'industria marittima. Sono convinto che questa tecnologia all'avanguardia continuerà a svolgere un ruolo importante nel sostenere il nostro ruolo di front runner nel trasporto sostenibile ", ha affermato Björn Rosengren, CEO di ABB.

La propulsione Azipod® ha stabilito numerosi record nel settore marittimo, dando propulsione alle più grandi navi da crociera, o permettendo le prime traversate della rotta del Mare del Nord alle petroliere senza dover ricorrere all'utilizzo di mezzi rompighiaccio.

La tecnologia Azipod® aiuterà qualsiasi tipo di imbarcazione a ridurre i costi e le emissioni di CO2, sia perché per la propulsione è una soluzione di livello tecnologico superiore, sia perché migliora ulteriormente la maggiore efficienza che è insita nella propulsione elettrica", ha affermato Juha Koskela, presidente della divisione ABB Marine & Ports.

"Uno studio indipendente nel 2019 ha dimostrato che la propulsione Azipod® potrebbe aiutare gli armatori della flotta traghetti a risparmiare 1,7 milioni di dollari in costi annuali di carburante per nave, riducendo le emissioni di CO2 di circa 10.000 tonnellate. Con l'obiettivo dell'International Maritime Organization di dimezzare le emissioni di gas a effetto serra delle navi entro il 2050, sono fiducioso che la propulsione Azipod® guiderà la navigazione sostenibile nei prossimi 30 anni e oltre".

Con il motore elettrico alloggiato all'interno di un pod posizionato all'esterno dello scafo della nave, il sistema Azipod® può ruotare di 360 gradi, aumentando la manovrabilità e consentendo anche alle navi più grandi di attraccare in porti dove le capacità di manovra sono limitate.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda




Settori: , , ,


Parole chiave: , ,


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186