verticale

Un'offerta globale per il mercato dell'energia

Un “sistema di aggregazione” è un’infrastruttura hardware e software in grado di gestire la componente “fisica”, quindi aggregare la dispo-nibilità di energia di diversi impianti, e la componente “di mercato” che deve gestire la “vendita dell’energia”. Le due componenti devono essere sincronizzate e lavorare “in tempo reale”. La componente fisica è quella più innovativa e delicata, ed è costituita da un “concentratore”, che deve aggregare la produzione di diversi impianti, e da apparati periferici installati presso gli impianti di produzione (UPMG, Unità Periferica di Monitoraggio Generazione).

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
La Termotecnica, gennaio-febbraio 2018

Pubblicato
da Alessia De Giosa




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Profilo 34 LA TERMOTECNICA GENNAIO-FEBBRAIO 2018 Profilo d'azienda Le due aziende insieme, una focalizzata sul trading e l'altra sulla
consulenza e sui servizi energetici, erano cos in grado di soddisfare
le principali esigenze delle imprese energivore e dei produttori di
energia distribuita:
a) l'ottimizzazione dei consumi e della spesa energetica,
b) l'acquisto dell'energia prodotta dagli impianti. Ambedue le attivit richiedevano, per garantire un servizio di qualit
ai propri clienti, tecnologia hardware e software per il monitoraggio,
per l'analisi dei dati, per la gestione del rischio, per le analisi predittive.
cos nata una terza azienda con l'obiettivo di investire in societ che
sviluppano tecnologie innovative per il settore dell'energia.
A distanza di oltre 10 anni, a seguito di un'azione di rebranding
realizzata nel luglio 2017, il Gruppo EGO si presenta sul mercato con
tre societ controllate: EGO Power (Energy Service Company), EGO
Trade (focalizzata sul trading di energia), ed EGO Venture (societ di
Venture Capital), che insieme gestiscono con un'offerta globale per il
mercato dell'energia.
EGO Power S.r.l. una Energy Service Company accreditata, certifica-
ta in base alla UNI CEI 11352:2014 e ISO 50001. La missione di EGO
Power ridurre la spesa energetica dei consumatori energivori, con
un'offerta organizzata secondo quattro linee di business: ottenimento
e trading di certificati bianchi, servizi di consulenza energetica (Audit,
ISO 50001, contratti EPC), servizi di monitoraggio e di Energy Mana-
gement per l'efficientamento dei consumi, servizi per l'ottimizzazione
delle reti di distribuzione con piattaforme di supporto alle decisioni.
Tra i clienti EGO Power rientrano aziende industriali nei settori: idrico,
multiutility, cartario, alimentare, chimico-farmaceutico, plastica, tessile,
vetro e acciaio, produttori di energia elettrica, e Pubblica Amministra-
zione.
EGO Trade S.p.A. il primo operatore italiano attivo nel trading di ener-
gia da fonti distribuite. La missione di EGO Trade S.p.A. valorizzare
al massimo l'energia prodotta dagli impianti distribuiti, incrementando
il ritorno per i titolari degli impianti di produzione.
EGO Trade utente abilitato al dispacciamento e operatore di mercato
accreditato sulle principali borse elettriche nazionali ed estere. Dal 1
agosto 2017 EGO Trade titolare di un contratto di trasporto con
Snam Rete Gas in qualit di shipper, dal 1 settembre 2017 inserita
nella lista del MISE dei soggetti abilitati alla vendita di gas naturale ai clienti finali, quindi pronta a operare sul mercato italiano del gas, e
in prospettiva sui principali hub europei.
EGO Venture S.r.l. realizza investimenti strategici acquisendo quote di
controllo o partecipazioni di minoranza in societ italiane e straniere
dotate di alto potenziale di crescita. La missione di EGO Venture
favorire lo sviluppo di tecnologie abilitanti dedicate al settore dell'e-
nergia. L'azienda ha gi un importante portafoglio di partecipazioni
in aziende attive nell'intelligenza artificiale, nella mobilit elettrica e
nelle piattaforme di IOT industriale. La storia del Gruppo EGO iniziata nel 2004, quando i soci fondatori hanno dato vita al primo operatore italiano focalizzato sul trading di energia
e Certificati Verdi, alla quale stata dopo due anni affiancata una Energy Service Company, subito accreditata presso l'AEEG. GRUPPO EGO
Un'offerta globale per il mercato dell'energia a cura di Gruppo EGO Gruppo EGO - Via F. Romani 9 - 16122 Genova
Tel. +39 010 8603482 - www.ego.energy Profilo d'azienda 35 LA TERMOTECNICA Profilo GENNAIO-FEBBRAIO 2018 Il gruppo, snello e finanziariamente solido, in grado di rispondere
velocemente alle sfide emergenti dall'evoluzione normativa e alle op-
portunit offerte dai nuovi mercati. UNA NUOVA SFIDA PER IL GRUPPO EGO: IL NUOVO
MERCATO DEI SERVIZI DI DISPACCIAMENTO.
La delibera AEEGSI 300/2017 ha sancito che anche gli impianti di
produzione non rilevanti (< 10 MVA) possano partecipare al nuovo
Mercato dei Servizi di Dispacciamento attraverso un 'soggetto aggre-
gatore', mediante la costituzione di una Unit Virtuale Aggregata di
Produzione (UVAP). Dal 1 novembre 2017 possibile la partecipazio-
ne al progetto pilota sulla sperimentazione delle UVAP, previa la quali-
ficazione tecnica degli impianti da parte di Terna, nel corso della quale
l'aggregatore deve essere in grado di modulare in incremento (e/o in
decremento) l'immissione di energia dell'intera UVAP entro 15 minuti
dalla ricezione dell'ordine di dispacciamento di TERNA, e sostenere
tale modulazione per un periodo almeno pari a tre ore consecutive.
EGO, forte di una consolidata esperienza nel trading e con un solido
background tecnico nella gestione dei servizi energetici, sta parteci-
pando al progetto pilota per la qualificazione degli impianti con due
Unit Virtuali Aggregate di Produzione, con riferimento a due aree
geografiche limitrofe: una relativa al Nord del Piemonte, l'altra a Sud
Piemonte e Liguria. Sta quindi collaborando con TERNA per la messa
a punto della documentazione tecnica dell'infrastruttura, studiando
insieme a loro l'architettura di aggregazione in grado di garantire
in modo sicuro la qualit delle misure. La qualifica definitiva avverr
al termine di questa attivit congiunta, presumibilmente entro fine
febbraio 2018. Le prove di qualificazione avverranno in una giornata
concordata fra TERNA e EGO. I partner tecnologici di EGO per il nuovo MSD
Un 'sistema di aggregazione' un'infrastruttura hardware e software
in grado di gestire la componente 'fisica', quindi aggregare la dispo-
nibilit di energia di diversi impianti, e la componente 'di mercato'
che deve gestire la 'vendita dell'energia'. Le due componenti devono
essere sincronizzate e lavorare 'in tempo reale'. La componente fisica
quella pi innovativa e delicata, ed costituita da un 'concentratore',
che deve aggregare la produzione di diversi impianti, e da apparati
periferici installati presso gli impianti di produzione (UPMG, Unit
Periferica di Monitoraggio Generazione). EGO ha scelto Siemens come
partner strategico per la piattaforma di aggregazione, intende invece
mantenere indipendenza tecnologica per gli altri componenti dell'infra-
struttura con l'obiettivo di mantenere le UVAP di EGO aperte a diversi
standard, quindi in grado di aggregare in un futuro impianti diversi. Impianti coinvolti nelle Unit Virtuali Aggregate di Produzione
Le due UVAP che partecipano al progetto pilota aggregano impianti
di teleriscaldamento alimentati da un cogeneratore per un totale di 45
MW. A regime saranno aggregati tutti gli impianti programmabili in
grado di offrire una flessibilit di produzione come quelli termoelettrici
e di cogenerazione in ambito industriale, con la possibilit in un futuro
di aprire le UVAP anche a impianti alimentati da fonti rinnovabili.
In base all'esperienza maturata finora da EGO la proposta di par-
tecipare al nuovo Mercato dei Servizi di Dispacciamento vista dai
titolari degli impianti con notevole interesse, misto a curiosit, infatti si
rendendono conto di poter cos partecipare a nuovi mercati ai quali
non potrebbero accedere singolarmente. Di fatto per loro una nuova
opportunit di guadagno, che non comporta alcun rischio economico:
al titolare lasciata la totale autonomia nel gestire l'impianto, e nel dare Profilo 36 LA TERMOTECNICA GENNAIO-FEBBRAIO 2018 Profilo d'azienda giorno per giorno, tramite il soggetto aggregatore, la disponibilit
di energia a TERNA, cos come avviene attualmente negli Stati Uniti.
In un futuro la modalit di gestione potrebbe evolvere, come avviene
sul mercato tedesco dove l'aggregatore a governare in automatico
la flessibilit di produzione degli impianti collegati all'UVAP sulla
base di vincoli operativi concordati con il titolare dell'impianto, in
modo da massimizzare le possibilit di ricavo. UN NUOVO MERCATO PER EGO: LA RIDUZIONE
DEI COSTI ENERGETICI NEI SISTEMI IDRICI
L'acqua una risorsa preziosa e il sistema idrico italiano ha bisogno di
interventi per ridurre le perdite e ottimizzare la gestione degli impianti
di distribuzione, ad esempio riducendo i consumi elettrici imputabili
alla gestione dell'acqua.
Infatti, in base a quanto emerge nel Water Management Report di
gennaio di quest'anno realizzato dell'Energy&Strategy Group: -gli acquedotti italiani, principalmente a causa della rilevanza delle perdite, hanno un consumo medio energetico di 0,78 kWh al metro
cubo di acqua, contro gli 0,49 kWh al metro cubo di acqua della
media europea -il potenziale di risparmio energetico complessivo associato all'u- tilizzo dell'acqua nella rete idrica italiana risulta essere superiore
a 3TWh. Grandi potenziali di risparmi energetici si trovano anche in ambienti
industriali, in particolare importante ricordare la stretta correla-
zione fra grandi consumatori di energia e i grandi consumatori di
acqua: ad esempio le aziende del settore della chimica, del settore
siderurgico, della carta e del tessile rientrano in ambedue le catego-
rie. 'Le industrie hanno nell'utilizzo dell'acqua e dell'energia a essa
associata una delle leve competitive per gestire il proprio business',
riporta il documento.
In sintesi energia=acqua, cio laddove si consuma molta acqua si
consuma anche molta energia, quindi agire sulla variabile elettrica
nei processi idrici pu portare importanti risparmi, e in questo la
tecnologia e l'esperienza di una Energy Service Company possono
fare la differenza. In particolare per ridurre i consumi energetici di un sistema idrico possibile intervenire sui sistemi di pompaggio,
a partire dalla semplice sostituzione dei motori fino ad aumentare
l'efficienza idraulica delle macchine e delle reti: solo un esempio,
da cui si pu comprendere in che modo le competenze maturate dalle
ESCo nelle attivit di misura, di monitoraggio, di gestione di impianti
produttivi possano diventare parte integrante delle attivit da svolgere
nel settore idrico. La soluzione EGO per il settore idrico
La ESCo del gruppo EGO, attiva sul mercato da pi di dieci anni,
pronta a cogliere le opportunit che nascono dalla necessit di ridurre
i consumi energetici nel settore idrico. Dispone infatti di tecnologia e
di esperienza consolidata nell'ottimizzazione della spesa energetica,
e opera in modo rigoroso nelle attivit di misura dei consumi nei
processi aziendali, prerequisito indispensabile per portare valore
aggiunto nella gestione dei servizi idrici. Per operare con successo
nel settore idrico, per, importante unire l'esperienza maturata
nella gestione dell'energia con competenze specifiche di idraulica
e di fluidodinamica: per questo EGO ha sviluppato una partnership
con Hydrodata, azienda che opera da 40 anni nel settore idrico. La
soluzione sviluppata congiuntamente, denominata 'EWO-Energy
Water Optimization', prevede anche la collaborazione tecnica di
esperti modellisti del settore e dello Studio Ing. Marco Fantozzi per
la gestione delle perdite di rete.
Il contributo di EGO comprende, oltre alle competenze sull'energia, la
piattaforma tecnologica di 'machine learning', utilizzando la quale
si possono ottenere importanti risparmi nella conduzione della rete.
In pratica la soluzione prevede l'elaborazione e la classificazione dei
dati di misurazione di portata e di pressione in diverse situazioni,
oltre a tutte le variabili di processo, l'elaborati e classificati i dati di
misurazione di portata e di pressione in diverse situazioni. I risultati
ottenuti hanno dimostrato l'efficacia dei sistemi di intelligenza artifi-
ciale di EGO nella conduzione del sistema idrico. L'ESPERIENZA NEL TRADING
Ad oggi il Gruppo Ego gestisce circa 1.500 unit di produzione per
un totale di oltre 3.000 MW di potenza. Di questi circa l'80% sono
impianti da fonti rinnovabili, il restante 20% costituito da impianti
di cogenerazione. opportuno ricordare che da EGO stato firmato
nel luglio 2017 il primo long-term PPA (power purchase agreement)
in Italia, della durata di due anni e mezzo, per impianti fotovoltaici
di grande taglia senza incentivi in Italia: si tratta della centrale foto-
voltaica da 63MW di Montalto di Castro.
EGO riesce a garantire contratti vantaggiosi di Montalto di Castro per
il ritiro dell'energia, sia su base annuale che pluriennale, in quanto
ha investito e investe in tecnologie innovative, consapevole che per
affermarsi in un mercato competitivo necessario avere una marcia
in pi. La marcia in pi disporre di sistemi all'avanguardia per il
monitoraggio degli impianti, per l'analisi dei dati, per la gestione del
rischio, per le analisi predittive. Oggi, finita l'epoca degli incentivi,
questi sono gli elementi fondamentali per stare sul mercato, perch il
valore generato dalla vendita dell'energia basilare per massimiz-
zare i ritorni dell'investimento, sia per gli impianti esistenti che per i
nuovi progetti green-field in grid-parity.


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186