verticale

Uno dei pionieri dell'industria fotovoltaica

I moduli Vision 60M Style e 60P Style sono esteticamente attraenti perché concepiti all’interno di una cornice nera, un’ottima soluzio-ne per rendere visivamente più elegante l’impianto. Questi moduli soddisfano i più elevati standard di qualità, sono caratterizzati da un’estrema durabilità, rendimenti elevati e straordinaria affidabilità nelle prestazioni, oltre a essere resistenti ad ogni condizione ambien-tale. Tutte le caratteristiche dei moduli Vision si materializzano in un prodotto ad altissimo rendimento energetico:il modulo Vision 60M High Power che raggiunge infatti oltre 300Wp di potenza.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
La Termotecnica, gennaio-febbraio 2018

Pubblicato
da Alessia De Giosa




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
aziende & dintorni Aziende & Dintorni A&D 16 LA TERMOTECNICA GENNAIO-FEBBRAIO 2018 Stefan Quandt, il principale azionista di BMW, anche il principale
azionista di SOLARWATT. Ha iniziato a occuparsi dell'azienda nel
1998, seguendone in prima persona la ristrutturazione e il riposizio-
namento sul mercato nel 2013.
L'azienda, con la sua offerta di moduli in doppio vetro, ha anche
definito nuovi standard qualitativi nel settore dei moduli fotovoltaici.
I modelli vetro-vetro, le cui vendite sono aumentate del 50 per cento,
rappresentano oggi l'80% del business dell'azienda in questo ambito.
La quota di mercato dei sistemi di accumulo raddoppiata nel 2017,
raggiungendo il 17% in Germania, con 4.500 sistemi di accumulo
installati. Energy Manager, il sistema di monitoraggio dell'energia in
ambiente domestico sta diventando uno standard di settore. Le vendite
sono raddoppiate e la soluzione oggi parte integrante dell'offerta
fotovoltaica dei grandi fornitori di energia: E.ON, la tedesca enviaM
e la svizzera EKZ.
SOLARWATT ha recentemente siglato un accordo con Fronius a
seguito del quale le due aziende sviluppanno attivit promozionali
sui reciproci canali di vendita. L'accordo fra le casemadri prevede
anche attivit di ricerca e sviluppo congiunte nel settore dell'energia.
Gli inverter monofase della famiglia Primo di Fronius sono i primi a
garantire la conformit di Matrix con la CEI021. I moduli vetro-vetro SOLARWATT
Nel 1998 nato il primo modulo Vision e nel tempo stata data vita
a una vera e propria generazione. A partire dal 2016, SOLARWATT
stata la prima azienda nel mondo a progettare e produrre moduli in doppio vetro con una potenza
di 300 Wp. I moduli SOLARWATT
hanno superato 5.000 ore di DHT
(Damp Heat Test - Test al caldo
umido), la prova che verifica in
camera climatica l'invecchiamen-
to delle celle sottoposte a tempera-
tura di 85 gradi e tasso di umidit
dell' 85%: si tratta infatti di cinque
volte il tempo necessario per otte-
nere la certificazione IEC 61215 e
indica chiaramente come il modu- lo si comporter nel corso della sua vita.Questo uno dei motivi per
cui i moduli SOLARWATT sono considerati indistruttibili, e godono
di 30 anni di garanzia.
I moduli Vision 60M Style e 60P Style sono esteticamente attraenti
perch concepiti all'interno di una cornice nera, un'ottima soluzio-
ne per rendere visivamente pi elegante l'impianto. Questi moduli
soddisfano i pi elevati standard di qualit, sono caratterizzati da
un'estrema durabilit, rendimenti elevati e straordinaria affidabilit
nelle prestazioni, oltre a essere resistenti ad ogni condizione ambien-
tale. Tutte le caratteristiche dei moduli Vision si materializzano in un
prodotto ad altissimo rendimento energetico:il modulo Vision 60M
High Power che raggiunge infatti oltre 300Wp di potenza. Il sistema d'accumulo MyReserve Matrix Il sistema Matrix, vincito-
re del EES Award 2017,
la prima batteria foto-
voltaica ad uso dome-
stico espandibile e mo-
dulare con capacit di
accumulo da 2,4 fino a
12 kWh, potenza di ca-
rica e scarica da 800W
fino a 4kW e libert di
aggiungere pacchi bat-
terie anche ad anni di distanza dalla prima installazione, purch non oltre entro 5 anni.
Matrix si installa sul lato corrente continua dell'impianto, fra i moduli
e l'inverter, garantendo, oltre a un' elevatissima efficienza all'intero
sistema, che l'energia non venga inutilmente sprecata. La capacit
di inseguire con elevata dinamicit le curve di carico una delle
caratteristiche che rende il sistema particolarmente efficace e adatto
alle installazioni in ambiente domestico.
Ad esclusione delle celle agli ioni di litio tutti i componenti di MyReser-
ve Matrix vengono dalla Germania. I sistemi sono costruiti a Frechen,
vicino Colonia, presso il centro tecnologico SOLARWATT Innovation,
e a Dresda, dove ha sede l'Headquarter dell'azienda, con un controllo
diretto da parte dell'azienda sull'intero processo produttivo. SOLARWATT
Uno dei pionieri dell'industria fotovoltaica Fondata nel 1993, SOLARWATT, con sede a Dresda, uno dei pionieri dell'industria fotovoltaica con una gamma di prodotti completa: dai moduli doppio
vetro di lunga durata fino a soluzioni intelligenti di gestione dell'energia e sistemi di storage per i privati e le piccole imprese. Tutti i prodotti sviluppati
dall'azienda, che conta oggi 350 dipendenti, sono costruiti in Germania e caratterizzati da qualit d'eccellenza. Dal 2013 SOLARWATT lavora con
BMWi come parte del programma '360 Electric' per l'efficienza nella mobilit elettrica. SOLARWATT - www.solarwatt.it a cura di Solarwatt A&D Aziende & Dintorni 17 LA TERMOTECNICA GENNAIO-FEBBRAIO 2018 I sistemi d'accumulo in ambiente domestico
I sistemi di accumulo contribuiranno in modo significativo alla transi-
zione energetica dei prossimi anni in quanto permettono di avere un
bilanciamento fra energia solare, prodotta di giorno, e energia consu-
mata dopo il tramonto. Di seguito si analizzano le caratteristiche tecniche
grazie a cui un sistema di accumulo pu essere considerato efficiente
con particolare riferimento al settore residenziale.
MyReserve Matrix dotato di un algoritmo di autoapprendimento (Fuzzy
Logic) che monitora ed aggiorna quotidianamente gli orari di utilizzo
dell'impianto fotovoltaico, legati alle abitudini di consumo familiari, e
la quantit ore di sole giornaliere. Questo permette di raggiungere il
100% della carica in prossimit del tramonto, cio quando l'energia
accumulata sta per essere prelevata, e, a condizione di un corretto
dimensionamento, di scaricarsi completamente solo al mattino, quando
il sole sorge e la batteria pronta pu essere caricata nuovamente. In
questo modo, riducendo al minimo possibile il tempo con la batteria
completamente carica, o completamente scarica, il sistema di accumulo
ha una vita utile pi lunga.
Un aspetto che certamente aumenta il livello di compatibilit con i
sistemi esistenti che il sistema di accumulo possa essere installato sul
lato corrente continua dell'impianto, in questo modo il sistema di fatto
compatibile con qualsiasi inverter standard gi installato.
Ci sono anche elementi fondamentali per l'installatore, infatti modularit
e leggerezza sono importanti in quanto influiscono sul costo dell'instal-
lazione permettendo, ad esempio, di potere essere trasportati e installati
da una sola persona: il massimo peso trasportabile da un singolo indivi-
duo di 25 kg, questo significa, quanto meno, che per trasportare sistemi
di accumulo che superino questo peso servono almeno due persone o
attrezzature speciali. Un'esperienza concreta
Con l'aiuto di Mirella Raccagni di Euro Solis, azienda della provincia di
Brescia specializzata nella progettazione di impianti fotovoltaici anche
di uso domestico, vediamo come il sistema di accumulo MyReserve
Matrix di SOLARWATT risponde ai requisiti richiesti per un sistema di
accumulo per uso residenziale.
Il caso che prendiamo in esame una abitazione privata italiana che
ha un consumo annuale di 24.000 Kw/anno (pi di 6 volte i consumi
standard di un'abitazione) e due impianti foto-
voltaici, uno che alimenta le pompe di calore,
l'altro che produce l' energia elettrica di uso
domestico. Con l'obiettivo di sfruttare al meglio
l'energia prodotta dal sole stato deciso di
installare su quest'ultimo impianto il sistema di
accumulo MyReserve Matrix, particolarmente
adatto per utilizzo residenziale in quanto do-
tato di un sistema o di autoapprendimento che
monitora ed aggiorna quotidianamente i dati
di utilizzo dell'impianto, quali la quantit ore
di sole e il consumo tipico dell'abitazione, per
adattare i tempi di carica e scarica della bat-
teria al profilo di consumo di ogni abitazione,
senza stressare inutilmente le batterie.
Il sistema di accumulo installato attualmente ha una capacit di 4,4 kW (MyReserve Matrix ha una configurazione
modulare, espandibile da 2,4 kW fino a 24 kW), e ad esempio in una
giornata tipo ha avuto consumi per 790 kWh (escludendo i consumi per
le pompe di calore), di cui 480 kWh sono stati prelevati dal fotovoltaico
e dal sistema di accumulo. Si sta infatti valutando di espandere il sistema
di accumulo fino a 8,8kW, potendo raggiungere in questo modo una
percentuale di autonomia energetica tra l'80 e il 90 per cento. L'aspetto
pi interessante che, grazie all'intelligenza del sistema il sistema di
accumulo arriva a caricarsi prima del tramonto, per scaricarsi comple-
tamente durante la notte.
Il grafico della fig 1, rappresenta il ciclo di produzione di energia
solare e di carica della batteria in una giornata di sole: l'area azzurra
rappresenta la produzione fotovoltaica, il grafico arancione la carica
instantanea di MyReserve Matrix (grafico arancione), e la linea nera lo
stato di carica della batteria. Ad un esame approfondito si nota che: -MyReserve Matrix ha raggiunto il 100% della carica alle ore 18, cio al termine delle ore di luce e poco prima di iniziare a scaricarsi, riducendo
al minimo il lasso di tempo durante il quale la batteria rimane carica. -My Reserve Matrix, grazie a un corretto imensionamento, si scarica completamente tra le 3 e le 4 del mattino, con due importanti risultati:
durante la notte si usa l'energia prodotta di giorno, e il tempo in cui la
batteria rimane scarica abbastanza breve. -nel corso della giornata, nonostante il sole, ci sono alcuni momenti in cui la batteria ha scaricato (ad esempio tra le ore 11 e le ore 13.00
del mattino), questo perch in caso di consumi particolarmente elevati,
e la produzione fotovoltaica non sufficiente: in questi casi la batteria
interviene repentinamente fornendo l'energia necessaria a coprire il
fabbisogno istantaneo. Da questo esempio concreti si traggono due importanti informazioni: -le caratteristiche tecniche del sistema di accumulo, in particolare delle celle agli ioni di litio, sono fondamentali per garantire efficienza ed
efficacia all'impianto. -il corretto dimensionamento della batteria importante per aumentare la percentuale di autoconsumo, anche se da un lato spesso difficile
da valutare, dall'altro nel corso della vita dell'impianto ci possono
essere cambiamenti dei consumi: per questo un sistema modulare pu
soddisfare meglio le esigenze del cliente.


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186