verticale

Trigenerazione applicata nel settore bancario: il caso BNL

Il Ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ha firmato il 21 Dicembre 2017, il decreto che dal 1°gennaio 2018 consente di ridurre il costo dell’elettricità per le imprese manifatturiere energivore.
Il provvedimento infatti prevede un nuova struttura tariffaria degli oneri di sistema, per i clienti energivori ed è necessaria per adeguarsi alle regole europee.
La riduzione del costo dell’energia per le imprese energivore, insieme al sostegno all’innovazione attivato con il piano Industria 4.0 costituisce la base per un recupero di competitività del Made in Italye di tutti i settori industriali, per rilanciare la crescita, contrastando il rischio di delocalizzazioni.

Chi può ottenere le agevolazioni
Struttura Tariffaria
Studio di Fattibilità
Studio di Fattibilità con Decreto Energivori
Certificati Bianchi
GME

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
mcTER Roma maggio 2018 Cogenerazione 4.0 - Innovazione, efficienza energetica e sostenibilità. Nuovi incentivi

Pubblicato
da Alessia De Giosa
mcTER Roma 2018Segui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Gli atti dei convegni e pi di 8.000 contenuti su www.verticale.net Pompe di Calore Termotecnica Industriale Pompe di Calore Roma, 15 maggio 2018 LE GIORNATE DELLA SCIENZA VII edizione Decreto Energivori: come influenza il nostro Business plan' ING. MICHELE TESTA Gruppo AB Il Ministro delo Sviluppo Economico, Carlo Calenda, ha firmato il 21 Dicembre 2017,il decretoche dal 1gennaio 2018 consente di ridurre il costo del'elettricit per le imprese manifatturiere energivore. Il provvedimento infatti prevede un nuova struttura tarif aria degli oneri di sistema, per i clienti energivoired necessaria per adeguarsi alle regole europee. La riduzione del costo del'energia per le imprese energivore, insieme al sostegno all'innovazione attivato con il piano Industria 4.0 costituisce la base per un recupero di competitivit del Made in Italye di tutti i settori industriali, per rilanciare la crescita, contrastando il rischio di delocalizzazioni. DecretoEnergivori La grande novit del Decreto riguarda la possibilit di accesso al'agevolazione per migliaia di nuove imprese, grazie alla riduzione dellasoglia minima di consumi energetici fissata a 1.000.000 kWh/anno. Chi pu ottenere le agevolazioni:
' Le imprese che hanno un costo del'energia pari almeno al 20% delo stessoVAL(valore aggiunto lordo)**, che dunque potranno ridurre il proprio contributo alle rinnovabili fino a un valore minimo delo 0,5% del VAL; ' Tutte le altre imprese dove il mantenimento di classi di agevolazione basato sul rapporto fra il costo del'energia elettrica e il fatturato, con percentuali riviste per tener conto degli obiettivi di sostegno alla crescita. StrutturaTariffaria-VAL L'applicazione dela 'clausola VAL' alle imprese che hanno un costo dell'energia pari almeno al 20% delo stesso VAL (valore aggiunto lordo) , potranno ridurre il proprio contributo ale rinnovabili fino a un valore minimo delo 0,5% del VAL, rendendo il costo sostenuto per il finanziamento a tale voce dela boletta elettrica esclusivamente funzione del proprio risultato aziendale (la spesa sostenuta sar quindi indipendente dal costo per le rinnovabili). Si evidenzia che la previsione di pi classi di intensit elettrica su VAL, ciascuna con una diverso livello di contribuzione, consente di assicurare maggiore equilibrio e gradualit nel riconoscimento del vantaggio ale imprese beneficiarie dela misura; StrutturaTariffaria-Oneridi Sistema Prima di questa riforma, gli oneri di sistema pesavano in boletta in funzione dell'energia acquistata ed era quindi un costo direttamente proporzionale ai kWh acquistati. Con questa riforma il calcolo degli oneri viene fatto secondo una formula 'trinomia' ovvero in funzione di 3 componenti che sono: Costo fisso mensile al punto di prelievo di 52,1 '/mese > che non vanno considerati in fattibilit nella valorizzazione del'eeperch sono un costo fisso. Costo del'impegno di potenza pari a 2,5 '/kWe/mese > anche questa voce non andr considerata in fattibilit nela valorizzazione del'eeperch dipende dal'assorbimento massimo del mese e non dal'energia acquistata. Costo variabile del'energia che stato fissato dal 1di gennaio 2018 a circa 0,048 '/kWh. > questa l'unica voce che in funzione dell'energia acquistata per cui l'unica che va ad incidere sulla valorizzazione del'eein fattibilit. StrutturaTarif aria-EE/Fatturato Studio di Fattibilit Studio di Fattibilit PB = 1, 54 anni Studio di Fattibilitcon DecretoEnergivori Studio di Fattibilitcon DecretoEnergivori PB = 2,48 anni CB = Valorizzatia 220,00 '/TEE CertificatiBianchi GME CertificatiBianchi garantitiper 10 anni, Valorizzazioneaggiornataal 17/04/2018 di 350 Euro/TEE Conclusione:
Affidarsi ad una tecnologia consolidata e
non a nuovi scenari politici. Grazie per l'attenzione.


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186