verticale

Sistemi di monitoraggio delle emissioni confronto tra normative EU ed EPA

Introduzione alle norme Europee:
- Direttive Europee
- Norme tecniche
US Environmental Protection Agency (EPA).
Confronto tra Legal Framework.
Regolamentazioni Sistemi SME.
Conclusioni.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
SAVE ottobre 2017 Tecnologie innovative per sistemi di analisi negli impianti OIL & GAS

Pubblicato
da Benedetta Rampini
SAVE 2017Segui aziendaSegui




Settori: 


Estratto del testo
Veronafiere 18-19 ottobre 2017 Gli atti dei convegni e pi di 8.000 contenuti su www.verticale.net Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore 27 ottobre Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore Alimentare Alimentare Petrolchimico Alimentare 28 ottobre Alimentare Petrolchimico Alimentare Alimentare Petrolchimico Visione e Tracciabilit 28 ottobre Luce Energia Domotica LED Luce Energia Domotica LED SISTEMI DI MONITORAGGIO EMISSIONE EUROPA & USA Salvatore Squillaci
Product Manager Analyzer SAVE Verona, 18 Ottobre 2017 - Convegno AIS/ISA
Tecnologie innovative per sistemi di analisi negli impianti OIL & GAS 2 ' Cappello introduttivo ' Introduzione alle norme Europee ' US Environmental Protection Agency (EPA) ' Confronto tra Legal Framework AGENDA NORMATIVE PER IL MONITORAGGIO EMISSIONI 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci 3 Name | Event Date Il primo sensore fotoelettrico basato sul principio dell'autocollimazione La prima barriera fotoelettrica di sicurezza 1950 1952 Il primo sistema per il controllo dei gas combustibili 1956 Il primo sistema di analisi gas e polveri in-situ 1978 Il primo sensore di distanza con tecnologia Tempo di Volo 1989 Il primo laser scanner di sicurezza con tecnologia Tempo di Volo 1993 Il primo lettore di
codici 2D ad alta velocit Il primo misuratore di portata a ultrasuoni 2001 2004 Navigazione basata su punti di riferimento ambientali 2009 Color Ranger E: la prima telecamera 3D a colori ad alta velocita' 2010 Un'unica centralina che gestisce interruttori e sensori di sicurezza in cascata 2013 Primo misuratore di portata fiscale intelligente 2016 L'INNOVAZIONE NEL NOSTRO DNA SICK 4 Direttive Europee
' Comune a tutti i 27 paesi mebri
' IED (Industry Emission Directive) 2010/75/EC ' Include WID, LCPD, etc. e definisce nuovi limiti di emissione per alcuni componenti
' In vigore dal 6 gennaio 2011 e recepita in Italia nel 2014 con il D. Lgs n.46
' Il rilascio di condizioni autorizzative inclusi i limiti (ELV) basati sulle migliori tecniche disponibili (BAT) coordinate dall'ufficio europeo IPPC al Joint Research Centre a Siviglia (Spagna), che sviluppa e manutiene i documenti di
riferimento per le principali industrie BAT Reference Documents (BREF) Norme tecniche
' EN 14181:2015 (Standard di Qualit QAL-1, QAL-2, QAL-3, AST)
' EN 15267:2008 (-1 Descrizione generale, -2 Audit della produzione, -3 certificato QAL1 (TV/MCERT)
' EN15259: 2007 (Requisiti del punto di installazione) Source: http://eur-lex.europa.eu/legal-content/EN/TXT/'uri=CELEX:32010L0075 INTRODUZIONE ALLE NORME EUROPEE NORMATIVE CONTROLLO EMISSIONI 27 Paesi membri 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci 5 BREF REGOLAMENTAZIONE EUROPEA SISTEMI SME Articolo 21 IED : dall'adozione di una BAT Conclusion i paesi membri hanno quattro anni per assicurare che:
tutte le autorizzazioni siano state aggiornate per riflettere le nuove BAT Conclusions tutte le installazioni soddisfano le nuove condizioni autorizzative 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci 6 Padwater | EU & USA Regulations | Confidential 20-06- 2017 PROCEDIMENTI AUTORIZZATIVI Un nuovo impianto o un impianto esistente gi tenuto al rispetto delle norme ambientali che fa
modifiche impiantistiche deve iniziare una procedura autorizzativa (AIA). Richiesta presentata dal gestore dall'attivit all'autorit competente (ministero, regione, provincia a
seconda della categoria IPPC). Al rilascio dell'autorizzazione il gestore tenuto a verificare l'effettivo impatto ambientale secondo
delle modalit concordate in fase di rilascio e registrare e mettere i risultati a disposizione dell'ente che ha rilasciato l'AIA. Nella durata dell'autorizzazione l'autorit esegue delle ispezioni ambientali (ARPA); le conseguenze
di inottemperanze possono essere sia civili che penali. 7 CATENA DI MISURA SISTEMA DI MONITORAGGIO EMISSIONI Misura Discontinua Misura Continua Prelievo/Campionamento Misura Elaborazione dati Misura Elaborazione dati Misura Trasporto Trattamento Prelievo Una tantum ' non seguo le
evoluzioni J 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci Spesso richiesta misura continua con Sistema di Monitoraggio Emissioni (SME) NORMATIVE EUROPEE CERTIFICAZIONE DI TIPO SISTEMI SME 8 Test in laboratorio Test in campo Certificato Verifica periodica sistema qualit La certificazione una precondizione per l'uso come sistema SME E' testato l'intero sistema dalla sonda all'emissione del dato Sono testati due strumenti uguali e il sistema di qualit del produttore Intervallo di manutenzione in funzione della deriva durante il test Devono essere validate eventuali procedure di auto verifica (QAL3) 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci 9 I criteri prestazionali previsiti per tutti gli analizzatori della EN 15267-3 ' Tempo di risposta ' Ripetibilit della deviazione standard al punto di zero e span ' Lack of fit (linearit) in condizioni di laboratorio e in campo ' Deriva di zero e span in condizioni di laboratorio e in campo ' Influenza della temperatura ambiente ' Influenza della pressione del campione ' Influenza della portata del campione per sistemi SME estrattivi ' Influenza delle variazioni di tensione ' Influenza della vibrazione ' ' CEMS REGULATION INTRODUCTION CEMS REGULATION EUROPE 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci 10 QAL1 Acquisto
installazione Certificazione
strumentazione
MCERTS o TUV EN15267
EN14181
QAL2 3/5 anni Calibrazione
Laboratorio indipendente QAL3 Ciclo di vita 10 ' 15 anni Controllo di linearit
Indice accuratezza relativo
Caratterizzazione polveri
Laboratorio indipendente Accertamento continuo
della qualit controllo di
zero e span
Operatori di impianto QAL2 3/5 anni 1 anno 1 anno AST AST A ogni cambiamento o ogni 3 o 5 anni (8 EMAS) SISTEMA DI ASSICURAZIONE DELLA QUALIT DI UNO SME NORMATIVE EUROPEE 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci 6 mesi Ogni analizzatore installato per la misura continua delle emissioni deve essere testato
dopo l'intallazione per verficare la compliance come gli standard e i regolamenti federali
applicabili: CFR 40 Parte 60, Appendice B ' Prestazioni strumentali CFR 40 Parte 60, Appendice F ' Procedure per assicurare la qualit 89 sottoparti che definiscono i criteri specifici per ogni settore industriale CFR 40 Parte 75 ' Monitoraggio continuo emissioni (Acid Rain) 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci Chi interessato'
' Generazione energia da combustibile fossile
' Termovalorizzatori
' Turbine a gas
' Raffinerie ' REGOLAMENTAZIONE EPA CFR 40 PARTE 60 12 CFR 40 Parte 60 Appendice B: specifiche prestazionali
' Valutazione dell'accettabilit dello SME durante o immediatamente dopo l'installazione Le procedure di assicurazione della qualit specificati CFR 40 parte 60 Appendice F:
' Valutazione dell'efficacia del controllo della qualit (QC)
' Procedure di assicurazione della qualit (QA)
' Qualit del dato prodotto da ogni singolo sistema SME INTRODUZIONE REGOLAZIONE USA REGOLAMENTAZIONE SISTEMI SME 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci PS 1 - Opacit PS 2 - SO2 e NOx PS 3 ' O2, CO2 PS 4 ' CO PS 6 ' portata PS 8A ' Composti organici volatili PS 11 ' Polvere PS12a ' Mercurio 13 TEST 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci PRESTAZIONI SPERIMENTALI SISTEMI SME PARTE 60 APPENDICE B SPECIFICA Test di deriva della Calibrazione (Deriva 7 giorni) ' Zero (0-20% FS)
' Span (50-100% FS) = 2.5% del fondo scala in 24 ore Relative Accuracy Test Audit (RATA) ' Confronto con un misure di 3e parti ' Dati di 9 su 12, ripetizioni da 20 min
' Annualmente = 20% della media del RM 14 Verifica con bombole (CGA)
Quadrimestrale (3 su 4 quadrimetri e il
quarto richiesto un RATA) TEST Test di deriva (giornaliero)
' Zero e Span ogni 24 ore
' Il riferimento pu essere un filtro ottico o gas di bombola LIMITI > 2x 2,5% del fondo scala per 24 ore per 5 giorni = SME fuori controllo = 20% della media dei valori del RM Relative Accuracy Test Audit (RATA)
Come da appendice B, ogni anno +/- 15% 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci ASSICURAZIONE DELLA QUALIT E CONTROLLO DELLA QUALIT PARTE 60 APPENDICE F 15 Ogni centrale di produzione di energia > 25 MW che brucia
combustibile fossile (gas, olio, carbone) DEVE misurare e
riportare il flusso massico annuo di SO2, NOx, CO2 e opacit 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci CFR 40 PARTE 75 ' PROGRAMMA DI RIDUZIONE PIOGGE ACIDE REGOLAMENTAZIONE SISTEMI SME 16 SISTEMA DI ASSICURAZIONE DELLA QUALIT SISTEMI SME CONFRONTO DEI DUE FRAMEWORK LEGISLATIVI USA ' EPA Non richiesta una certificazione preliminare dello strumento Direttive Europee Approvazione dello strumento - Certificato QAL-1 MCERTS e/o TV Relative Accuracy Test Audit (RATA) Verifica prestazioni strumentali Verifica di QAL-2 Controllo delle prestazioni AST (Annual Surveillance Test) QAL-3 (ongoing) verifica deriva con gas di bombola o filtri interni se certificati Verifica dalla sonda
con gas di bombola Test di linearit e calibrazione con gas di riferimento 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci 17 CONCLUSIONI REGOLAMENTAZIONE SISTEMI SME EUROPA ' Esiste in Europa (27 paesi membri. BREXIT')
' In accordo alla IED le BREF sono pi importanti (es. ELV per il Hg)
' Altre nazioni non europee seguono gli standard europei (componenti, limiti, criteri prestazionali)
' La certificazione del sistema di misura (TV e/o MCERTS) la precondizione per un sistema SME USA ' Non richiesti certificati del sistema SME
' RATA ' Test simile alla nostra QAL-2 per verificare le prestazioni strumentali
' Per alcuni parametri i limiti sono molto pi stringenti, es. Hg < 5 g/m
' Inceneritori con scrubber ad umido non devono misurare HCl (riduzione >> 85%)
' I parametri standard richiesti sono PM, CO, NOx, SOx con correzione O2 al 7% 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci 18 18 Ottobre 2017 Salvatore Squillaci MESSAGGIO FINALE REGOLAMENTAZIONE SISTEMI SME Indipendentemente dalla sponda dell'atlantico in cui siete ed operate rispettare le norme ambientali e misurare correttamente sempre pi complicato. L'errore dietro l'angolo. La responsabilit del gestore e la legge di Murphy purtroppo funziona ' Non affidatevi al caso! SICK: prodotti, sistemi e servizi dallo specialista del monitoraggio continuo delle emissioni. GRAZIE PER L'ATTENZIONE Salvatore Squillaci
Product Manager Analyzers & Flow Solutions
+39 335 7373709
salvatore.squillaci@sick.it


In evidenza

2G Italia
Cogenerazione e trigenerazione dal leader tecnologico mondiale
SD Project
SPAC : Il Software per la progettazione Elettrica
ExxonMobil
Grassi Mobil™ - Formulati per fornire elevate prestazioni anche in condizioni operative estreme
select * from VERT_CONTENUTI as con left join VERT_UTENTI_AZIENDE as azi on con.iduteazienda = azi.iduteazienda where testataurl like '%%' or eventourl like '%'%' or testataurl like '%'eiomfiere.it%' or eventourl like '%'eiomfiere.it'%'
Array ( ) Array ( [0] => Array ( [0] => 42000 [SQLSTATE] => 42000 [1] => 102 [code] => 102 [2] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Incorrect syntax near 'eiomfiere'. [message] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Incorrect syntax near 'eiomfiere'. ) [1] => Array ( [0] => 01000 [SQLSTATE] => 01000 [1] => 16954 [code] => 16954 [2] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Executing SQL directly; no cursor. [message] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Executing SQL directly; no cursor. ) )
© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186