verticale

Ottimizzazione della logica di funzionamento e supervisione di un impianto di cogenerazione asservito al teleriscaldamen

Rovagnati nel 2014 ha scelto Intergen per l’efficientamento energetico del proprio stabilimento di Biassono. All’interno del sito produttivo sono stati installati 2 impianti di cogenerazione dotati di motori endotermici MWM in grado di generare una potenza elettrica di 600 kWe ciascuno. Rovagnati ha rinnovato la fiducia a Intergen e le ha assegnato la realizzazione di un importante progetto di efficientamento dello stabilimento di Villasanta (MB), che ha coinvolto anche il gruppo Acsm Agam.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
mcTER Cogenerazione - Milano giugno 2017 workshop

Pubblicato
da Benedetta Rampini
mcTER Cogenerazione - Milano 2017Segui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Gli atti dei convegni e pi di 7.500 contenuti su www.verticale.net Pompe di Calore Termotecnica Industriale Pompe di Calore Ottimizzazione della logica di funzionamento e supervisione di un impianto di cogenerazione asservito al teleriscaldamento: il caso di Villasanta (MB) Pamela Bonfanti - Lino Mirabel a 2 1987 2006 1990 DISTRIBUTORE di MWM dal 1987 KEY NUMBERS SEDE
ITALIA - Lomagna (LC)
Area industriale 17.000 m
Coperti 14.000 m
Uffici 3.000 m
> 35 anni di attivit nel settore Primo impianto CHP nel 1981 Team di 85 persone (170 nel Gruppo IML) + 260 impianti di co/trigenerazione + 400 MWe instal ati in Italia + 1.700 MWe in tutto il mondo Turnover + 45 M' 3 4 4 Impianti di co/trigenerazione Impianti a gas con GenSet MWM 0.6 - 4.5 MWe per unit Impianti power generation / emergency / black start Impianti diesel e gas con motori MWM e GE Transportation 500 - 6.750 kVA per unit Gruppi di continuit rotanti ' Diesel Rotary UPS (DRUPS) KS No-Break Eurodiesel 80 - 3.000 kVA per unit CHP - CCHP KS No-Break Oil & Gas 5 Sin dal 1941 azienda leader nel a produzione di Prosciutto Cotto, Crudo, Bresaole,... Turnover 2016: 250 Mln ' Staff: 415 persone 6 I Impianto (2013) ' Biassono (MB) 1.200 kWe = 2x600 kWe Produzione vapore 8 bar(g) ed acqua calda 75C II Impianto (2017) ' Villasanta (MB) 3.600 kWe = 3x1.200 kWe Produzione acqua surriscaldata uso TLR Acsm Agam Ex municipalizzate di Como e Monza. Servizi legati al 'energia ed al o sviluppo sostenibile. 7 8 TCG2020V12 Gas Potenza el: 1.200 kWe Potenza th camicie / olio: 610 kWt Potenza th fumi: 582 kWt Potenza introdotta: 2.753 kWt h el: 43,6% h th: 43,3% h tot: 86,9% 9 T 1 (primo salto) = 91,8C T IN Intermedia circuito H2O SURR = 94C T OUT Intermedia H2O SURR = 119,6C T1 (primo salto) = 91,8 C T OUT (a TLR) = 108,6 C T IN (da TLR) = 75 C PROGETTO ESECUTIVO: insieme scambio termico INTERFACCIA CON TLR: vincoli di progetto Dimensionamento componenti e logiche funzionamento per massimizzare recupero termico dell'impianto al variare delle temperature di ritorno del TLR Per temperature di ritorno del TLR tra 55C e 75C, i cogeneratori dovranno produrre una potenza termica = kWt nominale 10 INTERFACCIA CON TLR: punti di lavoro (vincoli AGAM) Vincoli in T (C) del circuito TLR Collettore Ritorno Circuito ad acqua surriscaldata: T MAX 120 C Temperatura nominale di funzionamento: T = 75C Range di funzionamento: > 65C e < 75C Temperatura MAX ritorno = 95C Temperatura MIN ritorno = 55C 11 Vincoli in T (C) del circuito TLR Collettore Mandata Circuito ad acqua surriscaldata: T MAX 120 C Temperatura nominale di funzionamento: T = 108C Range di funzionamento: >110C e < 115C Temperatura MAX mandata = 115C Temperatura MIN mandata = 95C INTERFACCIA CON TLR: punti di lavoro (vincoli AGAM) Vincoli in pressione (bar) TLR Collettore Ritorno Pressione di bol o: 16 bar Pressione nominale / MAX: 7 bar Pressione esercizio / range di funzionamento: > 3 bar e < 5 bar Pressione minima: 2 bar 12 Vincoli in pressione (bar) TLR Collettore Mandata Pressione di bol o: 16 bar Pressione nominale / MAX: D 4 Bar (Tot = 11 bar) Pressione esercizio: > D 2 bar e < D 4 bar INTERFACCIA CON TLR: punti di lavoro (vincoli AGAM) Poich l'impianto gestito al fine di recuperare il massimo dell'energia termica e non viene regolata la pressione di mandata nel nodo, la stessa pressione varier in funzione dello stato di rete (basso / alto carico) 13 Vincoli in T(C) Vincoli in pressione (bar) Scrittura Logica di Supervisione 14 Tabel a (indicativa) del funzionamento atteso dei cogeneratori al variare del a temperatura di ritorno dal TLR Tin [C] Tout [C] Q [m3/h] P [kWt] Temperatura TLR minima 55 99 24 1.228 Temperatura TLR esercizio 1 65 102 28 1.228 Temperatura TLR esercizio 2 70 105 30 1.228 Temperatura TLR esercizio 3 (Sizing) 75 108 32 1.228 Temperatura TLR esercizio 4 80 104 45 1.228 Temperatura TLR esercizio 5 85 103 50 1.018 Temperatura TLR max 95 106 50 640 15 INTERFACCIA CON TLR: punti di lavoro (1) 16 INTERFACCIA CON TLR: punti di lavoro (2) Pompe verificate in tutte le differenti condizioni di progetto: 24 m3/h 28 m3/h 30 m3/h 32 m3/h 45 m3/h 50 m3/h 17 Logica Impianto Sistema Supervisione HMI Impianto 18 19 Pamela Bonfanti sales area manager cogeneration pamela.bonfanti@intergen.it Lino Mirabel a automation engineering lino.mirabella@intergen.it 20


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186