verticale

Metodo di analisi tecnico-economica progettazione di interventi retrofit degli impianti illuminazione edifici scolastici

European Energy Performance of Buildings Directive (EPBD) recast (EPBD) propone una metodologia comparativa per calcolare i livelli ottimali in termini di costi dei requisiti minimi di rendimento energetico per gli edifici. Questo articolo presenta una metodologia in grado di selezionare il migliore intervento di retrofit per i sistema di illuminazione negli edifici pubblici. In particolare essa si basa su una analisi selettiva delle condizioni di luce diurna nei diversi ambienti e sulla applicazione della cost-optimal analysis. La metodologia è stata applicata a due casi studio presenti in Italia per i quali sono stati scelti diversi scenari.
Con l’obiettivo di migliorare le condizioni di comfort visivo e di raggiungere risparmi energetici ed econocmici, gli scenari selezionati propongono due soluzioni di interventi di retrofit: la sostituzione delle lampade esistente con tecnologie più efficienti e l’applicazione di sistemi di controllo. Il risultato della analisi “cost-optimal” suggerisce l’azione o la combinazione di azioni che massimizza il valore attuale netto.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
La Termotecnica maggio 2018 - Tecnica, Edilizia & Efficienza

Pubblicato
da Alessia De Giosa
EIOMSegui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Tecnica 60 LA TERMOTECNICA MAGGIO 2018 Edilizia & Efficienza INTRODUZIONE
Come ben noto, molti edifici scolastici sono caratterizzati da elevati
consumi di energia. In Italia gran parte di questi edifici stata costruita
prima del 1980 e, per questo motivo, risultano spesso obsoleti. Gli
interventi di retrofit energetico possono, senza dubbio, contribuire ad
aumentare le prestazioni e il loro valore sociale [1]. D'altra parte, per,
i suddetti interventi possono risultare molto onerosi e, se non progettati
adeguatamente, le loro performance, sia in termini di comfort che di
energia, potrebbero essere inferiori a quelle previste [2]. Un'analisi
accurata predittiva delle diverse possibilit di intervento pu essere
utile per evitare ci.
Come ben noto, i sistemi di illuminazione rappresentano ca. 19% (~
3000 TWh) del consumo totale di energia elettrica e in gran parte dei
paesi europei circa il 75% degli impianti di illuminazione considerato
obsoleto (pi vecchio di 25 anni). Questo articolo presenta una metodologia per l'ottimizzazione di
interventi di retrofit per gli impianti di illuminazione che mira a massi-
mizzare il valore attuale netto delle azioni da intraprendere. Gli scenari
analizzati sono stati strutturati considerando il contributo di luce diurna
e il tempo di utilizzazione previsto negli gli ambienti su cui intervenire
in quanto esso influisce sul risparmio potenzialmente ottenibile con un
nuovo sistema di illuminazione. CASI STUDIO
Il metodo proposto stato applicato a due edifici scolastici.
Il primo caso analizzato quello del Liceo Classico 'Antonio Calamo',
situato in una zona periferica di Ostuni (40 43'34 'N, 17 34'20'
E), 17.572901). L'edificio, a tre piani, stato costruito nel 1960. Ha
un interpiano di circa 3,85 m e le finestre sono dotate di doppi vetri.
La superficie occupata di circa 2100 m2. L'attuale sistema di illumina- di M. Bonomolo, M. Beccali, C. Baglivo, G. Bianco, P. M. Congedo Metodo di analisi tecnico-economica per la
progettazione di interventi di retrofit degli impianti
di illuminazione per edifici scolastici La European Energy Performance of Buildings Directive recast (EPBD) propone una metodologia comparativa per calcolare i livelli ottimali in termini di costi
dei requisiti minimi di rendimento energetico per gli edifici. Questo articolo presenta una metodologia in grado di selezionare il migliore intervento di retrofit
per i sistema di illuminazione negli edifici pubblici. In particolare essa si basa su una analisi selettiva delle condizioni di luce diurna nei diversi ambienti e
sulla applicazione della cost-optimal analysis. La metodologia stata applicata a due casi studio presenti in Italia per i quali sono stati scelti diversi scenari.
Con l'obiettivo di migliorare le condizioni di comfort visivo e di raggiungere risparmi energetici ed econocmici, gli scenari selezionati propongono due
soluzioni di interventi di retrofit: la sostituzione delle lampade esistente con tecnologie pi efficienti e l'applicazione di sistemi di controllo. Il risultato della
analisi 'cost-optimal' suggerisce l'azione o la combinazione di azioni che massimizza il valore attuale netto. COST OPTIMAL ANALYSIS OF LIGHTING RETROFIT SCENARIOS IN EDUCATIONAL BUILDINGS IN ITALY
The European Energy Performance of Buildings Directive (EPBD) recast proposes, a comparative methodology to calculate cost-optimal levels of minimum
energy performance requirements for buildings. This paper presents a method able to select the best retrofit action for lighting system, selectively analysing
the daylight conditions and applying the cost-optimal methodology for different scenarios proposed for two existing educational buildings located in Italy.
With the aim to improve both energy efficient and visual comfort conditions, the retrofit scenarios include lighting solutions with different combinations.
They consider the replacement of lamps with more efficient lighting sources and the application of lighting control. The 'cost-optimal' result is that action or
combination of actions that maximises the net present value Marina Bonomolo, Marco Beccali - Dipartimento di Energia, Ingegneria dell'Informazione e Modelli Matematici - Universit di Palermo
Cristina Baglivo, Giacomo Bianco, Paolo Maria Congedo - Dipartimento di Ingegneria dell'Innovazione - Universit del Salento FIGURA 1 - Alcune immagini delle scuole e dei modelli


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186