verticale

Manutenzione preventiva su basi analitiche in un parco a tema - il caso Leolandia

La manutenzione del parco a tema Leolandia.
Un progetto di manutenzione, garantire e migliorare la sicurezza dell’ospite,fFruizione dell’attrazione nei tempi e modi previsti (disponibilità delle macchine), profitto indiretto (immagine e soddisfazione dell’ospite)Profitto diretto (attività commerciali), controllo dell’efficacia della manutenzione.
Le fasi del progetto di manutenzione, i dati di manutenzione, le ore di fermo macchina, l’analisi dei guasti.
Dall’analisi dei guasti alla manutenzione preventiva.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
MCM ottobre 2017 Ingegneria di Manutenzione: diagnostica avanzata e decisioni operative in ambiente caratterizzato da flusso elevato di informazioni e SW evoluti

Pubblicato
da Benedetta Rampini
MCM 2017Segui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Veronafiere 18-19 ottobre 2017 Gli atti dei convegni e pi di 8.000 contenuti su www.verticale.net Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore 27 ottobre Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore Alimentare Alimentare Petrolchimico Alimentare 28 ottobre Alimentare Petrolchimico Alimentare Alimentare Petrolchimico Visione e Tracciabilit 28 ottobre Luce Energia Domotica LED Luce Energia Domotica LED Documento riservato MANUTENZIONE PREVENTIVA SU BASI ANALITICHE IN UN PARCO A TEMA-IL CASO LEOLANDIA- MICHELETTI ing. Francesco ' Responsabile Servizi e Manutenzione MCM-Day Verona 19 ottobre 2017 Documento Riservato Leolandia Premio 2017: Miglior parco a tema italiano nella TripAdvisor Travellers' Choice 2017 una citt del tempo libero, ambientata in un contesto architettonico e paesaggistico
di grande suggestione con un equilibrato mix di attrazioni, ricettivit, commercio
specializzato ed integrato. la naturale evoluzione del parco di divertimenti
tradizionale ad un modello urbanistico complesso e fortemente integrato. PARCO A TEMA Documento Riservato La manutenzione COMBINAZIONE DI TUTTE LE AZIONI TECNICHE ED AMMINISTRATIVE, INCLUSE
LE AZIONI DI SUPERVISIONE, VOLTE A MANTENERE O A RIPORTARE UN'ENTITA'
IN UNO STATO IN CUI POSSA ESEGUIRE LA FUNZIONE RICHIESTA (UNI 9910):
INTRAPRENDERE LE 'AZIONI' AFFINCHE' UNA DETERMINATA 'ENTIT' POSSA
SVOLGERE LA SUA MISSIONE. Fare manutenzione in un parco a tema vuol dire manutenere: Strutture Chioschi ristorazione Punti foto Negozi Bagni ATTRAZIONI (RIDE) Documento Riservato Un progetto di manutenzione Garantire e migliorare la sicurezza dell'ospite Fruizione dell'attrazione nei tempi e modi previsti (disponibilit
delle macchine)
Profitto indiretto (immagine e soddisfazione dell'ospite) Profitto diretto (attivit commerciali) Controllo dell'efficacia della manutenzione Documento Riservato Le fasi del progetto di manutenzione Fase 1 'Raccolta Dati (54.000 Ordini di Manutenzione)
Ispezione delle macchine
Raccolta documentale
Interviste ai tecnici Fase 2 -Analisi
Valutazione del parco macchine
Valutazione delle attivit
Valutazione del personale
Verifica dello stato di implementazione del CMMS Fase 3 'Progettazione e Modello
Procedure e flussi
Politiche di manutenzione
Formazione dei tecnici
Gestione del magazzino Fase 4-Implementazione
Attuazione del modello Fase 5-Validazione
Descrizione e Condizione
Verifica e risultati Documento Riservato I dati di manutenzione AREE DI INTERVENTO Totale ATTRAZIONI SPECIALI 9,41% BAGNI 2,80% F&B 2,83% FATTORIA 1,03% IMMOBILI 18,28% PLAYGROUND/SOFTPLAY 0,27% RIDE 51,08% SHOP 5,40% SHOW 0,53% UTILITIES 8,36% ATTRAZIONI SU CUI CONCENTRIAMO IL NOSTRO CASO (da piccoli coaster, giratazze, rapide..) 12.000 ODM NEL 2017 DI CUI 8.000 RELATIVI ALLE ATTRAZIONI Documento Riservato I dati di manutenzione Le squadre di manutenzione eseguono durante l'anno manutenzione
preventiva e manutenzione reattiva. Per manutenzione preventiva intendiamo: Manutenzione programmata Ciclica/Statistica (piani di manutenzione
in base alle indicazioni date dal costruttore + operazioni date
dall'esperienza dei manutentori)
Manutenzione su Condizione/Predittiva (controlli non distruttivi,
termocamera ecc..)
Manutenzione Migliorativa (modifiche e migliorie, con l'approvazione
dei Costruttori)
Mentre per manutenzione reattiva intendiamo la manutenzione a
guasto/chiamata Documento Riservato I dati di manutenzione Il parco soggetto a stagionalit ed ha un calendario di apertura, per il momento,
concentrato nel periodo da marzo a novembre (170 giorni di apertura l'anno). Nel periodo da giugno a met settembre rimane aperto tutti i giorni per un minimo di
8 ore . I lavori di manutenzione preventiva (soprattutto migliorativa e predittiva vengono
eseguiti durante la fase invernale). In questi mesi si possono eseguire le attivit di smontaggio delle attrazioni stesse,
effettuare i controlli NDT e revisionare le parti pi sensibili ed importanti delle
attrazioni Documento Riservato I dati di manutenzione 0:00 120:00 240:00 360:00 480:00 600:00 PREVENTIVA REATTIVA Documento Riservato I dati di manutenzione AT.16 ha il 70% di ore come reattiva ed il 30% come preventiva. 0,00% 5,00% 10,00% 15,00% 20,00% 25,00% 30,00% 35,00% 40,00% 45,00% Incidenza della reattiva REATTIVA E' un componente che non pregiudica il funzionamento Dopo il dispendio di energie ad inizio stagione sono state effettuate migliorie e sono stati inseriti dei controlli programmati Sono stati effettuati degli interventi tampone. Nel periodo di chiusura verranno eseguiti interventi migliorativi. Documento Riservato I dati di manutenzione AT.29 un'attrazione che in passato stata interessata da particolari criticit: ALTE ORE DI FERMO MACCHINA E DIFFICOLT NELL'EVACUAZIONE
DELL'ATTRAZIONE. Inoltre un'attrazione di punta del Parco.
Per tale motivo si deciso di investire molto tempo nella preventiva, in modo poi da
ridurre il minimo i tempi di reattiva 79,53% 20,47% AT.29 PREVENTIVA REATTIVA Le attivit di manutenzione preventiva su questa attrazione sono cos spese: 300 ore in attivit invernali quali i controlli annuali previsti da manuale, i controlli NDT, la sostituzione delle ruote dei soggetti, il controllo dei maniglioni e dei freni. Le restanti 160 ore sono spese per i controlli periodici previsti da manuale effettuati durante la stagione a parco aperto Documento Riservato I dati di manutenzione 0,00% 2,00% 4,00% 6,00% 8,00% 10,00% 12,00% 14,00% 16,00% 18,00% Incidenza della reattiva REATTIVA Solo le seguenti sono state cause di fermo M.MC.11
M.MC.01
E.ET.01
M.GO.09
M.PN.06
M.MC.03
E.ET.12
E.ET.19
M.GO.18
Documento Riservato La disponibilit delle macchine I dati mostrano un buon andamento della disponibilit con alcune flessioni nei mesi di
giugno e settembre (giugno era anche il primo mese senza giorni di chiusure rispetto
agli anni precedenti) 99,30% 99,35% 99,40% 99,45% 99,50% 99,55% 99,60% 99,65% 99,70% 99,75% Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Disponibilit delle macchine nei mesi Documento Riservato La disponibilit delle macchine Ci sono alcune attrazioni per che hanno un indice di disponibilit inferiore agli standard
internazionali (98,50%) 95,00% 95,50% 96,00% 96,50% 97,00% 97,50% 98,00% 98,50% 99,00% 99,50% 100,00% Disponibilit macchina 99% il livello atteso dall'Alta Direzione, ossia un tempo medio di fermo macchina annuo di 15 ore Documento Riservato Le ore di fermo macchina 0,00 5,00 10,00 15,00 20,00 25,00 30,00 35,00 40,00 Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ore di fermo Giugno ed Agosto sono i mesi con i maggiori fermi . Documento Riservato Le ore di fermo macchina 0,00 5,00 10,00 15,00 20,00 25,00 30,00 35,00 40,00 Ore di fermo per macchina L'80% delle ore di fermo macchina sono assorbite da 10 attrazioni. In particolare: AT.20
AT.24
AT.26
AT.05
AT.28
AT.12
AT.07
AT.09
AT.29
AT.16
Documento Riservato L'analisi dei guasti A partire dalla stagione in corso sono stati introdotti nelle registrazione dei fermi
macchina e negli ODM di lavoro le casuali di guasto:
Il primo livello riguarda il MACROELEMENTO Codice Macroelemento Descrizione Prefisso per figlio 001 Meccanico M.MC 002 Elettrico E.EL 003 Pneumatico M.PN 004 Elettronico E.ET 005 Idraulico M.ID 006 Nessun guasto 007 Guasto informatico/telefonico E.IT 008 Oleodinamico M.OL 009 Strutturale M.ST 010 Gondola M.GO 011 Audio E.AU 012 Illuminazione E.IL Mentre il livello successivo riguarda l'oggetto del guasto (ad esempio
Motore, Pompa, Rullo, Morsetto)
Documento Riservato L'analisi dei guasti Gli oggetti di secondo livello (figli) utilizzati fino ad oggi per l'analisi dei
guasti sono i seguenti
Codice Descrizione Codice Descrizione Codice Descrizione M.MC.01 CATENA M.PN.09 VALVOLA M.OL.04 MOTORE OLEODINAMCIO M.MC.02 CINGHIA E.ET.01 CAVO ALIMENTAZIONE M.OL.05 POMPA M.MC.03 FRENO E.ET.06 ROTORE M.OL.08 TUBO FLESSIBILE M.MC.04 FUNE E.ET.10 ALIMENTATORE M.OL.09 VALVOLA PROPORZIONALE M.MC.06 NASTRO-TRAVERSINE E.ET.11 CONSOLLE DISPLAY - TOUCH SCREEN M.OL.11 VALVOLA NR M.MC.08 PLASTICHE ANTIFRIZIONE E.ET.12 CONSOLLE PULSANTE M.ST.01 ANCORAGGIO M.MC.09 PULEGGIA E.ET.14 CONTAIMPULSI M.ST.02 BASAMENTO M.MC.10 RIDUTTORE E.ET.16 DISPLAY M.ST.03 BINARIO M.MC.11 RUOTA DI SPINTA E.ET.17 INVERTER M.ST.04 CANALE M.MC.12 RUOTA FOLLE E.ET.19 PLC M.ST.05 COLLEGAMENTO BULLONATO M.MC.15 MOTORE E.ET.22 PLC SCHEDA DI RETE M.GO.01 ARB M.MC.16 MOLLE A GAS E.ET.24 PLC SOFTWARE M.GO.04 CAMERA D'ARIA M.MC.17 CUSCINETTO E.ET.25 PULSANTE M.GO.05 CHIUSURA DI SICUREZZA M.MC.18 RULLO E.ET.26 RELAYS M.GO.06 CHIUSURA DI SICUREZZA-MOLLA A GAS M.MC.19 PERNO E.ET.27 S. ENCODER M.GO.07 GANCIO M.MC.20 TAPPETI E.ET.28 S. LIMIT SWITCH M.GO.08 LAMA FRENANTE M.MC.21 ANTIVIBRANTE/RESPINGENTE E.ET.29 S. PROSSIMITA' M.GO.09 RUOTA E.EL.01 COLLETTORE LINEARE - ROTANTE E.ET.30 S. SONDA LIVELLO M.GO.10 SISTEMA DI GUIDA A RUOTA E.EL.02 SPAZZOLA - CONTATTO STRISCIANTE E.ET.32 S. TRASDUTTORE DI PRESSIONE M.GO.12 SUPPORTO RUOTE E.EL.03 CARPENTERIA QUADRO E.ET.34 SCHEDA DI RETE M.GO.13 TELAIO E.EL.04 FUSIBILE E.ET.35 SELETTORE M.GO.14 VETRORESINA E.EL.05 DIFFERENZIALE E.ET.36 TEMPORIZZATORE M.GO.15 SEDUTA E.EL.06 INTERRUTTORE E.ET.37 BATTERIA M.GO.16 CANNONI E.EL.07 TELERUTTORE E.ET.38 RADDRIZZATORE M.GO.17 GOMMONE E.EL.08 TERMICO E.ET.39 MOTORE M.GO.18 ANTIROTAZIONE E.EL.09 MORSETTO E.ET.40 CONVERTITORE E.AU.03 CASSE ACUSTICHE E.EL.10 SBARRE M.ID.01 FILTRO E.AU.04 MICROFONO E.EL.11 STRUMENTAZIONE M.ID.04 POMPA GIUNTO E.AU.06 RADIO E.EL.12 TRASFORMATORE M.ID.05 POMPA TENUTA E.IL.02 INTERRUTTORE E.EL.15 VENTOLA M.ID.06 POMPA GIRANTE E.IL.04 LINEA LUCE M.PN.01 ACCUMULATORE M.ID.07 VALVOLA E.IL.05 PROGRAMMATORE/SCHEDA LUCI M.PN.02 E/COMPRESSORE M.ID.08 TUBOLATURA E.IL.06 PUNTO LUCE LAMPADA M.PN.03 PISTONE M.ID.09 SCARICO/DRENAGGIO E.IL.07 QUADRO M.PN.05 PISTONE TENUTA E.IT.04 RETE DATI FIBRA M.PN.06 RACCORDO E.IT.14 MONITOR M.PN.08 TUBO FLESSIBILE M.OL.01 ACCUMULATORE Documento Riservato L'analisi dei guasti 0,0% 20,0% 40,0% 60,0% 80,0% 100,0% 120,0% 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 70,0 80,0 90,0 100,0 001 004 002 010 003 005 008 009 Numero di guasti Numero di guasti Cumulato Documento Riservato L'analisi dei guasti 0,0% 20,0% 40,0% 60,0% 80,0% 100,0% 120,0% 0,0 5,0 10,0 15,0 20,0 25,0 30,0 35,0 40,0 45,0 50,0 004 001 002 010 003 005 006 008 009 Downtime Totali Cumulato Sono i falsi allarmi o operazioni errate effettuate dagli operatori. Pesano il 4% sul totale delle ore di fermo Documento Riservato L'analisi dei guasti 0,0% 20,0% 40,0% 60,0% 80,0% 100,0% 120,0% 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 Causali di guasto Numero di guasti Cumulato Documento Riservato L'analisi dei guasti 0,00% 20,00% 40,00% 60,00% 80,00% 100,00% 120,00% 0 20 40 60 80 100 120 140 160 M. G O .1 6 M. G O .0 5 M. MC .0 3 E.ET.2 9 E.ET.3 7 E.ET.3 9 M. PN .0 2 E.ET.0 1 E.ET.1 9 M. PN .0 3 M. MC .1 9 M. G O .1 5 E.EL.0 6 E.AU .0 4 M. G O .0 7 E.ET.3 0 M. G O .0 9 M. PN .0 9 E.ET.1 1 E.ET.1 4 M. O L. 05 E.EL.0 8 E.ET.1 7 M. MC .2 1 M. G O .1 3 E.ET.2 5 M. G O .0 1 M. ID. 06 M. ST .0 2 E.ET.1 0 M. ID. 08 E.IL.0 4 E.IL.0 5 E.ET.3 2 M. MC .1 7 E.ET.3 6 M. MC .0 6 E.ET.3 4 M. O L. 08 E.IT.0 4 E.ET.3 8 E.ET.3 5 E.ET.2 7 M. PN .0 5 E.IL.0 2 E.EL.0 7 M. G O .1 0 M. G O .0 6 E.EL.0 1 E.ET.0 6 M. O L. 01 M. O L. 04 M. G O .0 4 Totale guasti stagione Numero di guasti Cumulato Documento Riservato Dall'analisi dei guasti alla manutenzione preventiva Innanzitutto le attrazioni AT.20,AT.24 saranno oggetto di una maggiore attenzione durante i lavori
nella stagione invernale . I primi dati da considerare sono quelli che hanno generato dei fermo macchina. Andiamo ad
incrociare le due variabili in gioco ossia la frequenza del guasto ed il tempo di fermo macchina
derivante dall'analisi dei guasti e poi valutiamo come intervenire per anticipare il guasto. AT.20
Effettuare una manutenzione preventiva e migliorativa su M.MC.03 (freno). Tale freno composto
da un rullo che frena i soggetti in arrivo ed in partenza dalla stazione. Attualmente i rulli non ruotano
come dovrebbero e questa situazione crea problemi. Si lavorer per ripristinare il corretto
funzionamento dei rulli e sulla regolazione degli stessi. In stagione non possibile eseguire tale
lavoro perch i rulli sono immersi nel canale. Effettuare una regolazione migliore degli E.ET.29 (sensori di prossimit), lavorando sulla sensibilit
degli stessi e sulle piastre in cui leggono.
In termini di migliorativa invece si lavorer sull'acquisto di fotocellule meno sensibili agli schizzi
d'acqua in modo da risolvere alcuni problemi rilevati anche su altre attrazioni quali AT.12 Documento Riservato Dall'analisi dei guasti alla manutenzione preventiva Altri componenti su cui prestare maggior attenzione e monitorare ulteriormente sono E.EL.02: Spazzole maggior pulizia e controllo con frequenza maggiore rispetto a quella indicata
nei manuali M.GO.14: Vetroresina redazione di un programma di resinatura dei soggetti delle attrazioni
acquatiche (AT.12, AT.16, AT.18 e AT.30). E.EL.10: Sbarre rivedere il sistema elettrico delle sbarre del passaggio a livello. Per quanto riguarda invece gli altri guasti (ad esempio E.IL.06, non essendo impattanti da un punto
di vista della manutenzione reattiva, in questo momento non risulta conveniente attuare delle
politiche preventive). La manutenzione preventiva viene quindi definita oltre che tramite i controlli raccomandati dal
manuale uso e istruzioni delle macchine e dall'esperienza maturata negli anni dal team, anche dai
dati provenienti dalle analisi dei guasti rilevata nel tempo. Documento Riservato Grazie per l'attenzione


In evidenza

ExxonMobil
Grassi Mobil™ - Formulati per fornire elevate prestazioni anche in condizioni operative estreme
SD Project
SPAC : Il Software per la progettazione Elettrica
2G Italia
Cogenerazione e trigenerazione dal leader tecnologico mondiale
select * from VERT_CONTENUTI as con left join VERT_UTENTI_AZIENDE as azi on con.iduteazienda = azi.iduteazienda where testataurl like '%%' or eventourl like '%'%' or testataurl like '%'eiomfiere.it%' or eventourl like '%'eiomfiere.it'%'
Array ( ) Array ( [0] => Array ( [0] => 42000 [SQLSTATE] => 42000 [1] => 102 [code] => 102 [2] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Incorrect syntax near 'eiomfiere'. [message] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Incorrect syntax near 'eiomfiere'. ) [1] => Array ( [0] => 01000 [SQLSTATE] => 01000 [1] => 16954 [code] => 16954 [2] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Executing SQL directly; no cursor. [message] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Executing SQL directly; no cursor. ) )
© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186