verticale

Manutenzione di base e Manutenzione specialistica

- La W.C.M. ci sono 1e i 10 Pillar
- La manutezione autonoma
- La Professional Maintenance - la parte della manutenzione che, per la sua complessità, non può essere eseguita da un tecnico generico.
- Risultati

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
MCM ottobre 2017 Manutenzione, sicurezza e e sviluppo sostenibile in ottica 4.0: considerazioni ed indirizzi pratici

Pubblicato
da Benedetta Rampini
MCM 2017Segui aziendaSegui




Settori: 


Estratto del testo
Veronafiere 18-19 ottobre 2017 Gli atti dei convegni e pi di 8.000 contenuti su www.verticale.net Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore 27 ottobre Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore Alimentare Alimentare Petrolchimico Alimentare 28 ottobre Alimentare Petrolchimico Alimentare Alimentare Petrolchimico Visione e Tracciabilit 28 ottobre Luce Energia Domotica LED Luce Energia Domotica LED *Manutenzione di base (automanutenzione) *Manutenzione specialistica I PILLAR DEL WCM a cura di G. Spada 30 COMPETENZA DELL'ORGANIZZAZIONE E ALLOCAZIONE DEL PERSONALE ORIENTAMENTO AL RISULTATO SVILUPPO DELLA PARTNERSHIP STANDARDIZZAZIONE COINVOLGIMENTO DELL'INTERA ORGANIZZAZIONE MOTIVAZIONE DEGLI OPERATORI LEADERSHIP FORTE E COINVOLGIMENTO DELL'ALTA DIREZIONE CHIAREZZA E COERENZA DEGLI OBIETTIVI PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE A U T O N O M U S M A IN T E N A N C E A N D W O R K P L A C E C O S T D E P L O Y M E N T S A F E T Y F O C U S E D IM P R O V E M E N T P R O F E S S IO N A L M A IN T E N A N C E Q U A L IT Y C O N T R O L L O G IS T IC A N D C U S T O M E R S E R V IC E E A R L Y P R O D U C T A N D E Q U IP M E N T M A N A G E M E N T E N V IR O N M E N T P E O P L E D E V E L O P M E N T I PILASTRI DEL WCM Immagine generata da G. Spada SAFETY PEOPLE DEVELO PMENT ENVIRONME NT EARLY EQUIPM ENT LOGISTI C CUSTOM ER S. QUALITY
CONTRO
L COST DEPLOY MENT FOCUS IMPROV EMENT AUTONOMUS MAINTENANCE PROFESSIONAL MAINTENANCE OBIETTIVI AZIENDALI PILASTRI - PILLAR Alla base del W.C.M. ci sono 10 Pillar ( pilastri) tecnici e una serie di Pilastri Manageriali PILASTRI TECNICI ' SA Safety - Sicurezza del Posto di lavoro ' CD Cost Deployment - Fonti di perdita economica ' FI Focus Improvement ' Miglioramenti specifici ' AM + WO Autonomus Maintenance - Workplace Organization ' PM Professional Maintenence - Manutenzione professionale ' QC Quality Control - Controllo Qualitativo ' LO Logistic / Customer Services ' EEM + EPM Early Equipment Management, Early Product Management- Strategia di acquisizione dei mezzi di lavoro / processi ' PD People Development - Sviluppo delle competenze del personale ' EN Enviroment - Ambiente e sfruttamento servomezzi energetici LA MANUTENZIONE DEVE ESSERE CONSIDERATA COME ELEMENTO ESSENZIALE PER LA RIDUZIONE DEI COSTI DI PRODOTTO/SEVIZIO CHI SONO I PROFESSIONISTI DELLA MANUTENZIONE E DELLA SICUREZZA Sono i Tecnici specializzati che affrontano le tematiche con l'obiettivo di fornire alle aziende un supporto EFFICIENTE ed EFFICACE MANUTENZIONE AUTONOMA O AUTOMANUTENZIONE 30 minuti La Manutenzione Autonoma CHE COS': La Manutenzione Autonoma una attivit che persegue lo
scopo di prevenire i guasti degli impianti. Non un'attivit specialistica ma deve essere appresa e
applicata da tutte le persone che operano quotidianamente
con le macchine e con gli impianti. Si basa sulle competenze degli operatori e utilizza alcuni
sensi (udito, olfatto, tatto, ') e strumenti / attrezzi molto semplici. Le operazioni tipiche della manutenzione autonoma sono:
' la pulizia,
' la lubrificazione,
' la regolazione di piccoli serraggi,
' il controllo della temperatura senza strumentazioni,
' il controllo del rumore e delle vibrazioni senza strumentazioni. L'AM riesce a limitare gli interventi della Manutenzione
Professionale.
Ha inoltre il vantaggio di rendere pi stretto il rapporto
uomo-macchina, stimolando l'attenzione anche verso
i segnali deboli che spesso le macchine danno
prima di un guasto.
Ci consente di eseguire interventi preventivi e programmabili. ISTITUZIONALIZZARE LA MANUTENZIONE AUTONOMA ' Istituire procedure e standard chiari per una manutenzione autonoma sicura migliorando le
procedure operative Adottando appieno questa tipologia di approccio alla
manutenzione autonoma si ottengono buoni risultati, con
risvolti economici sintetizzabili in: ' Riduzione del numero dei guasti dei macchinari
' Il controllo costante permette di aumentare la vita utile delle macchine ' L'eliminazione di sporco, disordine migliorano l'ambiente di lavoro ' Contenere alla base il fenomeno infortunistico conseguente a guasti macchina LA MANUTENZIONE PROFESSIONALE (2 Livello) Professional Maintenance - Manutenzione professionale La Professional Maintenance (PM) la parte della manutenzione che, per la sua complessit, non pu essere
svolta da un operatore generico, ma deve essere eseguita
dai tecnici specialisti della manutenzione.
Elemento fondamentale da valutare sono i guasti tipici
di un IMPIANTO / PROCESSO
e il tempo medio che intercorre tra un guasto e l'altro (Mean Time Between
Failures - MTBF).
Ci al fine di pianificare le azioni manutentive prima
dell'insorgere di guasti.
Appena si percepiscono variazioni significative nel
funzionamento di si valuta se conveniente intervenire
o meno.
Ci evidentemente anche sulla scorta dei dati di MTTR
Mean Time To Restore, tempo medio di ripristino Molte perdite di processo , con i relativi costi, sono
determinati da:
tempi di attesa dell'intervento degli specialisti tempi di reperimento dei ricambi
attesa delle operazioni di riparazione
attesa dei tempi di riavvio degli impianti/processi
E' una realt che nella manutenzione a guasto i tempi non produttivi aumentano notevolmente con deciso
aumento dei costi del Prodotto/Servizio
. SONO PERMESSI QUESTI SPRECHI IN UNA AZIENDA
4.0
Utili attivit da effettuare al fine rendere possibile
un'efficiente ed efficace manutenzione specialistica, sono ad
esempio:
La valutazione dei dati storici relativi ai guasti del
macchinario,
La definizione di e grandezze misurabili da tenere sotto controllo per valutare lo stato degli impianti;
L'individuazione di metodologie per controllare le
variabili
d'interesse (es: Rumore, vibrazioni, ecc.) La pianificazione, programmazione e l'effettuazione della manutenzione preventiva. La formazione, l'addestramento
La motivazione del personale dedicato
RISULTATI Adottando questa tipologia di approccio alla manutenzione si
ottengono risultati con ritorni economici significativi quali ad
esempio:
la riduzione dei guasti ed il corretto funzionamento degli impianti Migliore qualit del prodotto Abbattimento del costo di produzione
Allungamento della vita utile dell'impianto
Aumento del Valore Residuo impianto
Riduzione del tempo necessario per l'intervento manutentivo
(Mean Time To Repair - MTTR) e di aumentare il tempo
intercorrente tra un guasto e l'altro (MTBF)
Miglioramento delle condizioni di SSL (zero incidenti ed infortuni
ed azzeramento dei rischi legati a condizioni di esercizio non
sicure)
MA TUTTO QUESTO NON RICORDA I PRINCIPI DI IMPRESA/INDUSTRIA 4.0 ' RIFLETTIAMO E'.. APPLICHIAMO


In evidenza

ExxonMobil
Grassi Mobil™ - Formulati per fornire elevate prestazioni anche in condizioni operative estreme
2G Italia
Cogenerazione e trigenerazione dal leader tecnologico mondiale
SD Project
SPAC : Il Software per la progettazione Elettrica
select * from VERT_CONTENUTI as con left join VERT_UTENTI_AZIENDE as azi on con.iduteazienda = azi.iduteazienda where testataurl like '%%' or eventourl like '%'%' or testataurl like '%'eiomfiere.it%' or eventourl like '%'eiomfiere.it'%'
Array ( ) Array ( [0] => Array ( [0] => 42000 [SQLSTATE] => 42000 [1] => 102 [code] => 102 [2] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Incorrect syntax near 'eiomfiere'. [message] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Incorrect syntax near 'eiomfiere'. ) [1] => Array ( [0] => 01000 [SQLSTATE] => 01000 [1] => 16954 [code] => 16954 [2] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Executing SQL directly; no cursor. [message] => [Microsoft][ODBC Driver 13 for SQL Server][SQL Server]Executing SQL directly; no cursor. ) )
© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186