verticale

Lo sviluppo pulito: la nuova serie aura

2G Energy AG per rispettare i valori limite previsti della norma TA Luft (Istruzioni Tecniche per il Controllo della Qualità dell’Aria) attuata dal Ministero Federale per l’Ambiente tedesco, che inseri-sce soglie per gli ossidi di azoto, ha progettato la nuova serie aura per gli impianti di coge-nerazione a gas naturale.
La serie aura si compone di due modelli: l’aura 404 e 406 con una potenza rispettivamente di 100 kW e 150 kW, che sono il risultato dello sviluppo del motore da parte della filiale dell’azienda 2G Drives GmbH e si basano sulla tecnologia proprietaria denominata Lambda 1.
I due modelli sono caratterizzati da basse emissioni ed un alto grado di efficienza termica che raggiunge il 65% per l’aura 404 e il 57,9% per l’aura 406 e un efficienza totale per entrambi che supera il 100%.

“La risposta all’inasprimento dei valori limite di NOx da 100 a 70 mg/Nm3 nella nuova normativa TA Luft proposta dal ministero tedesco per la nostra azienda è arrivata quasi in anticipo”, ha di-chiarato Christian Manca, CEO di 2G Italia. “Siamo riusciti a compiere questo avanzamento di esperienza, notevole rispetto alla concorrenza, grazie alla 4° serie di agenitor, uno dei nostri prodotti di punta che conta più di 10.000 kW installati, 500 unità sul mercato e oltre 6 milioni di ore di esercizio dal 2011”.

La spinta verso nuove innovazioni è basata sulle richieste del mercato internazionale, in quanto aree metropolitane come Tokyo, Londra o la California sono stati il motore principale dello svi-luppo con le loro politiche di basse emissioni di azoto. 2G dispone di una notevole esperienza operativa nell‘introduzione di nuove tecnologie dei motori in Europa e, oltre al rispetto della TA Luft, la decisione di effettuare questo investimento è basato anche su argomentazioni econo-miche.

2G Italia, filiale nata nel 2011 con sede a Vago di Lavagno (VR), conta 13 dipendenti e 4 centri di assistenza sul territorio nazionale, con circa 150 motori installati alimentati a gas naturale e biogas nei mercati dell’agricoltura, dell’industria e dei servizi.
“Con la nuova serie aura possiamo puntare ad un rendimento specifico superiore del 15% rispetto alla stessa cilindrata della concorrenza. Per la valutazione commerciale di un investimento, anche la facilità di manutenzione del motore 2G con testata meccanica unica e la riduzione dei costi di investimento hanno giocato un ruolo fondamentale”, ha concluso Manca.

La nuova serie aura è stata presentata per la prima volta ad Hannover Messe 2017 men-tre sul mercato italiano le prime novità sono previste per fine 2017 e inizio del 2018.

Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda

Pubblicato
da Alessia De Giosa




Settori: 

Parole chiave: 


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186