verticale

Le buone prassi aziendali

Breve profilo di AIAS Associazione professionale Italiana Ambiente e Sicurezza.
Manutenere è quindi sinonimo di conservare - Il mantenere in buono stato.
Importanza manutenzione.
Significato Europeo del termine manutenzione, la norma EuropeaEN13306.
La manutenzione - la sicurezza di tutti.
WCM e i tecnici di manutenzione.
I 10 Pillar (pilastri) tecnici e una serie di Pilastri Manageriali.
Integrazione della manutenzione nel Sistema di Gestione.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
MCM ottobre 2016 La manutenzione di macchine e impianti. Adempimenti normativi e miglioramento degli standard di sicurezza

Pubblicato
da Benedetta Rampini
MCM 2016Segui aziendaSegui




Settori: 


Estratto del testo
Veronafiere 19-20 ottobre 2016 Gli atti dei convegni e più di 7.000 contenuti su www.verticale.net Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore 27 ottobre Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore Alimentare Alimentare Petrolchimico Alimentare 28 ottobre Alimentare Petrolchimico Alimentare Alimentare Petrolchimico Visione e Tracciabilità 28 ottobre Luce Energia Domotica LED Luce Energia Domotica LED Giovanni Amendolia Consigliere Nazionale Aias Coordinatore Comitato Tecnico Scientifico Settore Prevenzione infortuni e Sicurezza Attrezzature AIAS VERONA 2016 LA MANUTENZIONE DI MACCHINE ED IMPIANTI OPPORTUNITA'' E RESPONSABILITA'' Buone prassi aziendali sul tema AIAS Associazione professionale Italiana Ambiente e Sicurezza AIAS è'. la più importante associazione tecnico scientifica italiana che si occupa di Sicurezza, Salute, Ambiente ed Energia nei luoghi di vita e di lavoro presentazione networkaias v. 02 3 Lombardia n. 1910 Emilia Romagna n. 513 Marche n. 146 Abruzzo n. 85 Molise n. 31 Puglia n. 256 Basilicata n. 24 Calabria n. 68 Sicilia n. 128 Campania n. 191 Lazio n. 388 Sardegna n. 70 Umbria n. 84 Toscana n. 266 Liguria n. 167 Piemonte n. 426 V. d''Aosta n. 38 Trentino Alto Adige n. 67 Veneto n. 476 Totale 5000 soci al gennaio 2010 con 20 sedi regionali e 101 sedi provinciali Estero n. 5 Friuli Venezia Giulia n. 187 Nel mese di settembre 2016 si sono
svolte le elezioni del Consiglio Direttivo
AIAS. Alla Presidenza è stato riconfermato l''Ing. Giancarlo Bianchi Diffondere la cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro e di vita in collaborazione con Aziende, Enti, Istituzioni, Università, per lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze necessarie ad affrontare in modo professionale le tematiche della sicurezza e dell''ambiente. LA MISSION AIAS copre tutti i campi di interesse di chi si occupa di prevenzione nei luoghi di lavoro: ' Sicurezza sul lavoro 'Manutenzione di macchine ed impianti ' Igiene del lavoro ' Ergonomia ' Antincendio ' Sicurezza nelle costruzioni ' Sicurezza del prodotto e qualità ' Protezione ambientale ' Normativa e giurisprudenza specifica ' Documentazione e informazione ' '''''''' Comitato Tecnico Scientifico '' CTS AIAS si è dotata di un Comitato Tecnico Scientifico ( 43 settori ) Partecipano ai lavori Esperti di settore, Istituzioni pubbliche, Università. Il Comitato sviluppa documenti tecnici di indirizzo Associativo e fornisce supporto ai Soci tramite numerosi organismi di figure professionali
specializzate.
AIAS partecipa ai lavori di numerosi comitati Tecnici UNI e CEI e collabora
attivamente con INAIL
Memberships 'FAST (Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche) 'UNI, UNICHIM 'Federation of Association of Specialists in Occupational Safety and Industrial Hygiene (IFAS) 'Network dell''Agenzia Europea per la Salute e la Sicurezza 'ENSHPO (European Network of Safety and Health Professional Organizations) organismo promosso dall''Agenzia Europea per la Salute e Sicurezza tra le Associazioni pubbliche e private che si occupano della sicurezza e della salute. 'Confederation of Fire Protection Association Europe (CFPA-E) ' Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP) MANUTENZIONE 'Dal lat. mediev. manutentio ''onis, der. di manu tenere,
tenere con mano (coniugato come tenere), tenere una
cosa in modo che duri a lungo, rimanga in essere, in
efficienza (Treccani, 1973). ' Il mantenere in buono stato, specialmente quell''insieme di operazioni che vanno effettuate per
tenere sempre nella dovuta efficienza funzionale, un
edificio, una strada, una nave, una macchina, un
impianto ecc. MANUTENZIONE 'Manutenere è quindi sinonimo di conservare, ma mette
più chiaramente in rilievo l''intenzione, l''opera, i mezzi
volti a tal fine' . 'Insieme delle operazioni che vanno effettuate per
tenere sempre nella dovuta efficienza funzionale una
macchina operatrice, un impianto e perchè no
''''l''autoveicolo su cui viaggiamo La manutenzione è fondamentale per garantire la
continuità della produzione e per fabbricare prodotti
di qualità e mantenendo alti livelli di competitività di
un'azienda''.
Essa, incide profondamente anche sulla sicurezza
e sulla salute sul lavoro.
L'assenza di manutenzione o una manutenzione
inadeguata possono provocar infortuni anche
gravi
Sul piano tecnico è indispensabile per il
mantenimento dell''efficienza e del valore residuo
dei beni.
LINEA GUIDA UNI PER LA PREPARAZIONE DI CONTRATTI
PER LAVORI DI MANUTENZIONE
La UNI EN 13269:2016, entrata in vigore il 16 giugno scorso, offre
una guida per la preparazione di contratti per lavori di manutenzione
La norma, solo di recente tradotta in lingua italiana, può essere
applicata a:
rapporti tra società/assuntore di nazioni diverse e della stessa nazione;
attività di manutenzione e tutti i servizi ad essa connessi inclusa la
pianificazione, la gestione e il controllo dei lavori;
qualsiasi componente, fatta eccezione per il software informatico, a
meno che il software non debba essere gestito come parte integrante o
unitamente all'apparecchiatura tecnica. L''EUROPA E LA MANUTENZIONE Significato Europeo del termine manutenzione Secondo la norma EuropeaEN13306,la manutenzione è « la
combinazione di tutte le azioni tecniche ,amministrative e
gestionali, eseguite durante il ciclo di vita di un elemento
destinate a preservarlo o a riportarlo in uno stato in cui possa
eseguire la funzione richiesta".
Manutenzione è un termine generico che si riferisce a una serie di
compiti svolti in settori molto diversi fra loro e in tutti i tipi di
ambienti. L''EUROPA E LA MANUTENZIONE ' DEFINIZIONE DI MANUTENZIONE
' La manutenzione di attrezzature, impianti, edifici o mezzi di trasporto comprende azioni tecniche, amministrative e gestionali destinate a
preservarli o a riportarli a uno stato in cui possono eseguire la
funzione richiesta , proteggendoli da danni o deterioramento. ' Si sviluppa attraverso azioni di: Analisi dei segnali deboli di non regolare funzionamento
Rilevamento dei guasti,
Regolazioni,
Manutenzione di primo livello (automanutenzione effettuata dagli
addetti macchina)
Manutenzione programmata
Manutenzione di secondo livello ( Manutenzione specialistica) '
Riparazione
L''EUROPA E LA MANUTENZIONE MAUTENZIONE E SICUREZZA I lavoratori impegnati nelle attività di manutenzione possono incorrere in infortuni
conseguenti/generati da: Cadute dall''alto , da scale, in fosse, ecc.
Da agenti meccanici ( urti, schiacciamenti/compressioni, ' cesoiamenti, convogliamenti) da elettricità, da agenti chimici
da campi elettromagnetici( generati ad esempio da motori lineari o linee interrate di alimentazione elettrica a carrelli industriali ''nuova
tecnologia di distribuzione dell''energia elettrica a voltaggi industriali ) Ustioni a parti del corpo
Danni derivanti da esplosioni
'''''.. L''EUROPA E LA MANUTENZIONE Possono inoltre svilupparsi disturbi muscolo-scheletrici (DMS) durante lo svolgimento di attività
che comportano piegamenti e posture scorrette malattie della pelle e respiratorie dovute al contatto/vicinanza con sostanze pericolose: grassi, solventi, sostanze corrosive. asfissie per attività in spazi ristretti e/o ambienti particolari; malattie derivanti dall''esposizione a rischi biologici '''' L''EUROPA E LA MANUTENZIONE ' La manutenzione - la sicurezza di tutti ' L''attività di manutenzione, può avere un forte impatto sulla sicurezza e sulla salute non soltanto dei lavoratori che la svolgono, ma anche di
altre persone ' Una manutenzione di qualità scadente può causare problemi di sicurezza: l''utilizzo di componenti sbagliati per la sostituzione o la
riparazione può provocare gravi incidenti e infortuni ai lavoratori
nonché danneggiare le attrezzature. ' L''assenza di manutenzione può non soltanto accorciare la vita di attrezzature o edifici, ma anche provocare incidenti. L''EUROPA E LA MANUTENZIONE ' LA PIANIFICAZIONE DELLA MANUTENZIONE ' Deve essere realizzata la Valutazione dei Rischi delle attività di manutenzione con il coinvolgimento di tutte le funzioni interessate
coinvolgendo anche i lavoratori incaricati. Occorre considerare almeno i
seguenti punti:
Zone operative
Tempi di attività previsti
Interferenze con altri lavoratori e/o processi; l''individuazione dei pericoli: ad esempio elettricità, esposizione a ' sostanze pericolose, presenza di polvere/amianto nell''aria, spazio ' ristretto, parti dei macchinari in movimento, cadute da o attraverso ' qualcosa, oggetti pesanti da spostare, luoghi difficili da raggiungere o di difficile accesso; L''EUROPA E LA MANUTENZIONE competenze e numero di lavoratori che svolgeranno il lavoro, figure coinvolte, ruoli delle singole persone (responsabilità dei contatti con i lavoratori del contraente o del datore di lavoro ospitante, gestione delle attività, persona a cui riferire i possibili problemi), ndr DUVRI Attrezzature che devono essere utilizzate, dispositivi di protezione ' individuale (DPI) e altre misure di protezione dei lavoratori (ad esempio ' impalcature, dispositivi di sorveglianza) ; accesso sicuro all''area di lavoro ' e mezzi di fuga (rapida) ;formazione/informazione/addestramento che ' devono essere fornite ai lavoratori impegnati nell''attività, nonché a quelli ' che lavorano nelle aree circostanti. ''catena di comando' procedure operative ''''.. L''EUROPA E LA MANUTENZIONE ' Si ricorda l''importanza della la registrazione degli eventi per la creazione degli i opportuni data-base operativi assolutamente utili in
chiave aziendale per la programmazione /riprogrammazione dei ''tempi
di manutenzione'. Le attività di manutenzione possono mettere in pericolo i lavoratori, ma la mancata esecuzione della manutenzione può
mettere in pericolo ancora più lavoratori.
' Note tratte da documenti dell''Agenzia europea per la Sicurezza e la Salute sul lavoro WCM MAINTENANCE Due parole anche sul WCM WCM SOLO PER LE GRADI ORGANIZZAZIONI ' ' IL WCM ' APPLICABILE, CON OPPORTUNI ADATTAMENTI, ANCHE AD AZIENDE MEDIO PICCOLE
IN QUANDO I PRINCIPI RELATIVI
ALL''OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI E
DI GESTIONE CONTRIBUISCONO AD
AUMENTARE LA REDDITIVIT'. LA MANUTENZIONE DEVE ESSERE CONSIDERATA COME ELEMENTO ESSENZIALE PER LA RIDUZIONE DEI COSTI DI PRODOTTO/SEVIZIO CHI SONO I PROFESSIONISTI DELLA MANUTENZIONE E DELLA SICUREZZA Sono i Tecnici specializzati che affrontano le tematiche con l''obiettivo di fornire alle aziende un supporto EFFICIENTE ed EFFICACE LA WCM Può essere definito come un sistema di produzione strutturato e integrato che abbraccia tutti i processi della realtà
produttiva, dalla sicurezza all''ambiente, dalla manutenzione
alla logistica e alla qualità. L''obiettivo è quello di migliorare
continuamente le performance produttive, ricercando una
progressiva eliminazione degli sprechi, in modo da garantire
la qualità del prodotto e la massima flessibilità nel
rispondere alle richieste del cliente, attraverso il coinvolgimento e la motivazione delle persone che lavorano. ' L'' UNI HA DECISO DI AFFRONTARE IL TEMA DEL WCM IN RELAZIONE AI BENEFICI GENERATI. ' E'' STATO RITENUTO UTILE/INDISPENSABILE PRODURRE UN DOCUMENTO ( TECHNICAL REPORT) INDIRIZZATO
ALLE PICCOLE-MEDIE AZIENDE PER FORNIRE LORO UN
AIUTO IN TEMA DI COMPETITIVITA.''
' ALLA REDAZIONE DI QUESTO DOCUMENTO E''STATA CHIAMATA A PARTECIPARE AIAS CON IL PROPRIO
RAPPRESENTANTE NELLA COMMISSIONE SICUREZZA
' Ndr Si consiglia una lettura PILASTRI - PILLAR Alla base del W.C.M. ci sono 10 Pillar ( pilastri) tecnici e una serie di Pilastri Manageriali PILASTRI TECNICI ' SA Safety - Sicurezza del Posto di lavoro ' CD Cost Deployment - Fonti di perdita economica ' FI Focus Improvement '' Miglioramenti specifici ' AM + WO Autonomus Maintenance - Workplace Organization ' PM Professional Maintenence - Manutenzione professionale ' QC Quality Control - Controllo Qualitativo ' LO Logistic / Customer Services ' EEM + EPM Early Equipment Management, Early Product Management- Strategia di acquisizione dei mezzi di lavoro / processi ' PD People Development - Sviluppo delle competenze del personale ' EN Enviroment - Ambiente e sfruttamento servomezzi energetici ALCUNI SUGGERIMENTI OPERATIVI Integrazione della manutenzione nel Sistema di
Gestione ( ove presente);
Approccio alle attività basato sulla valutazione del rischio;
Ruoli e responsabilità definiti ( chi decide, chi opera ,chi
controlla)
Uso dei DPI necessari
Formazione e competenze ottimizzati
Pre valutazione dei limiti degli interventi di modifica di
macchine ed impianti sia in caso di interventi su macchine
marcate e non marcate CE
CONSIDERAZIONI FINALI E MINI TEST 1. Esiste un sistema di manutenzione programmata in azienda ' 2. Sono stati realizzati piani di manutenzione programmata ' 3. Per contenuti e periodicità si sono seguite le indicazioni del costruttore' 4. Ove non esistano ( macchine non marcate CE) si è provveduto a formalizzare un piano prendendo spunto da macchine similari o in
base alle esperienze maturate' CONSIDERAZIONI E SUGGERIMENTI FINALI 5. I piani elaborati vengono rispettati nelle tempistiche e nei contenut ' 6. Vi è una condivisione degli stessi con i servizi di Produzione' 7. Si hanno a disposizione in ricambi fondamentali' 8. I manutentori hanno una formazione , informazione ed addestramento adeguati' CONSIDERAZIONI E SUGGERIMENTI FINALI 9. Vi sono programmi di formazione per una migliore conoscenza delle problematiche' 10. Viene utilizzato un sistema di registrazione eventi ed interventi' 11. I risultati vengono analizzati, condivisi e ove necessario si mettono in campo elementi migliorativi' 12. Dopo ogni incidente o quasi infortunio vengono effettuate profonde analisi coinvolgendo i responsabili di manutenzione' 13. I miglioramenti messi in campo vengono estesi a situazioni similari' Grazie per l''attenzione Giovanni Amendolia ' Consiglio Direttivo AIAS
' Coordinatore Comitato Tecnico Scientifico AIAS - Prevenzione infortuni e sicurezza attrezzature di lavoro ' Esperto di WCM
' Membro della Commissione sicurezza UNI giovanni.amendolia@cpm-spa.com gamendolia@networkaias.it


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186