verticale

La micro e piccola cogenerazione TONISSIPOWER: KW Energie e Sokratherm

L’ubicazione del sito e la configurazione dell’impianto di
depurazione hanno reso necessarie alcune personalizzazioni del
cogeneratore:
- Gestione automatica del «Parallelo rete/Emergenza»;
- Gestione automatica del cambio combustibile
(Propano/Biogas);
- Controllo antidetonazione propano;
- Gestione del raffreddamento emergenza;
- Gestione della carburazione in virtù dell’elevazione del sito;
- Controllo dell’impianto da remoto e scambio dati automatico
verso PLC Siemens S7

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
mcTER Cogenerazione - Verona ottobre 2016 workshop

Pubblicato
da Alessia De Giosa
mcTER Cogenerazione - Verona 2016Segui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Veronafiere 19 ottobre 2016 Gli atti dei convegni e più di 7.000 contenuti su www.verticale.net La Micro e Piccola Cogenerazione con le soluzioni TONISSIPOWER: KW Energie e Sokratherm mcTER Verona - 19 Ottobre 2016 Indice: - Ranieri Tonissi S.p.a./TONISSIPOWER; - KW Energie GmbH & Co. KG; - Sokratherm GmbH; - Case history: depuratore Monguelfo. '130 anni di immutata passione! Ranieri Tonissi S.p.a. - motori diesel marini e industriali
- gruppi di bordo marini
- impianti di cogenerazione a gas naturale
- impianti di cogenerazione a biogas
- grandi motori per centrali elettriche
- gruppi di microcogenerazione a gas naturale - 2000 + 1000 m2 di capannoni
- 1000 m2 di uffici
- 50 officine autorizzate
- oltre 8000 motori venduti
negli ultimi 10 anni Società familiare nata 20 anni fa in
una piccola officina Oggi uno dei costruttori leader in
Germania di microcogeneratori:
oltre 300 cogeneratori venduti
all''anno! Storia Package compatti Dal 2012: soluzioni più
compatte, efficienti e funzionali Potenza elettrica range 7,5 '' 50 kW con temperature acqua 90/70°C Combustibili: gas naturale, GPL Portafoglio prodotti Parti principali: - blocco cogenerativo; - silenziatore esausti; - rampa gas; - quadro di controllo (parete). Soluzioni su misura Ingegnerizzazione e riduzione degli
ingombri '' La soluzione migliore. - gestione e controllo macchina; - PLC con display grafico; - start/stop, messaggistica errori,
monitoraggio di sicurezza,
visualizzazione parametri
operativi ecc. - connessione remota. Dimensioni 0,40 x 0,19 x 0,52 m
(Smartbock 22) Quadro di controllo Prova al banco a pieno carico
per tutti i cogeneratori Collaudo Etichettatura energetica 1977 Fondazione societaria a
Hiddenhausen (Germania); 1987 Primo cogeneratore prodotto con
motore MAN (su richiesta specifica
MAN Norimberga); 1990 Produzione coge. attraverso IFA-
Motorenwerke a Nordhausen; 1996 Costruzione propria sede a
Nordhausen e accentramento linea
produzione/service; Anni 2000 estensione fabbrica e
sviluppo rete commerciale dentro e
fuori Europa. Storia Oggi Oltre 1500 unità vendute in tutto il
mondo; Sedi a Hiddenhausen e
Nordhausen; Uffici commerciali in Germania,
Polonia e Russia; Oltre 35 partner service
internazionali e in Germania. Potenza elettrica range 50-550 kW
con temperature (standard) acqua
90/70°C Combustibili: gas naturale, biogas,
propano, gas da depurazione acque
nere e fanghi, biometano Portafoglio prodotti Soluzioni customizzate Cofanati da interno, in container,
mobili Configurazioni speciali: sistema
95/80°C per Assorbimento,
produzione acqua surriscaldata,
vapore, olio diatermico Unità di emergenza Ingegneria di progetto Commissioning Funzionamento Manutenzione preventiva Remote monitoring via
RemoteManager Ottimizzazione continua tramite
valutazione dei dati storici e attuali
con un costante monitoraggio 24h
della Sokratherm Assistenza cliente/impianto Gestione macchine User VPN VPN V P
N Ogni cogeneratore è collaudato in uno dei test bed della sede di
Nordhausen per 50 ore continuative a pieno carico Collaudo La Sokratherm ha collaborato con la MAN nello sviluppo del nuovo
motore serie E3262 V12 / E3268 V8 al fine di verificare sul campo il
funzionamento delle macchine. Sokratherm e MAN: un rapporto consolidato - piscine; - case di riposo; - ospedali; - costruzioni residenziali; - teleriscaldamento; - scuole e università; - edifici industriali (calore di
processo); - impianti trattamento acqua; - impianti biogas; - hotel ecc. Range di applicazioni Rifacimento rete teleriscaldamento e centrale
cogenerazione 405kWe/538kWth.
Complesso immobiliare, Milano IDA WASSERFELD Monguelfo - BZ LA COGENERAZIONE IN UN IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE - entrato in funzione nel settembre 1999; - acque reflue trattate: 1.510.000 m3/a; - quantità fanghi: 980 tonnellate/a; - 40.000 abitanti equivalenti: - 30% popolazione residente - 45% turismo - 25% industria - grande attenzione al tema ambientale - 1 impianto fotovoltaico - 1 impianto di cogenerazione L''IMPIANTO DI DEPURAZIONE I COMUNI SERVITI Bacino Idrografico Servito: 390 km² Lunghezza collettore principale:
14,94 km L''impianto si trova a 1100 m.s.l.m Gasometro: Volume utile 270m³; A = ca. 8,0 m Fiaccola biogas: Potenzialità = 120 m³/h Stazione di
pressurizzazione: 1 compressore centrifugo Impianto gas liquido: Serbatoio gas da 5 m³ con vaporizzazione ALCUNI DATI TECNICI Centrale termica: Impianto di riscaldamento: 2 caldaie da 411 kW
commutazione automatica per esercizio a gas
propano e biogas Gruppo di
cogenerazione: 2 cogeneratori da 55 kWe/90 kWt cadauno con
doppia rampa gas: propano e biogas Gestito tramite partner locali: - Gruppo SEA; - ENKO di Claudio Pellegrini (TONISSIPOWER). Assegnazione lavori: 03/2016 Avvio dei lavori: 06/2016 Commissioning cogeneratori: 09/2016 IL PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA LA PRODUZIONE DI BIOGAS Nel corso degli anni la produzione di biogas ha avuto un costante
aumento. Nel 2014 sono stati prodotti 322.005 m3 di biogas, corrispondente ad
una media di 882 m3/giorno, rispetto ai 279.274 m3 nel 2013 con un
aumento di oltre il 15%. Il tenore di CH4 nel biogas è stabilmente oltre il 60%. L''energia termica prodotta con il biogas è sfruttata per garantire il
mantenimento della temperatura nel digestore ed il riscaldamento dei
locali di servizio. Il sistema è termicamente quasi autosufficiente. LA PRODUZIONE DI BIOGAS LA SOLUZIONE TECNICA Tenuto conto dell''aumento della produzione di biogas, si è deciso
di sostituire i vecchi cogeneratori con 2 nuovi cogeneratori di
maggior potenza elettrica e maggior efficienza elettrica.. L''analisi tecnica ha premiato le
caratteristiche dei cogeneratori
SOKRATHERM FG95:
- Motore MAN E0836 LE 302 - 83 kWe - 115 kWth - 36,8% rendimento elettrico - 50,8 % rendimento termico ALCUNE PECULIARITA'' L''ubicazione del sito e la configurazione dell''impianto di
depurazione hanno reso necessarie alcune personalizzazioni del
cogeneratore:
- Gestione automatica del «Parallelo rete/Emergenza»; - Gestione automatica del cambio combustibile
(Propano/Biogas); - Controllo antidetonazione propano; - Gestione del raffreddamento emergenza; - Gestione della carburazione in virtù dell''elevazione del sito; - Controllo dell''impianto da remoto e scambio dati automatico
verso PLC Siemens S7. I RISULTATI ATTESI L''impianto di depurazione già nel 2014 acquistava solo il 21%
dell''energia elettrica dalla rete. I RISULTATI ATTESI Tra il 2010 e il 2014 l''impianto ha ridotto di oltre il 30% il fabbisogno
di energia elettrica dalla rete. L''aumento di potenza da 110 a 166 kW consentirà di ridurre
ulteriormente la dipendenza dalla rete, aiutando dunque la società a
raggiungere l''obiettivo della completa autosufficienza energetica. L''ASPETTO ECONOMICO L''impegno della società nel recupero energetico del biogas prodotto
nell''impianto ha consentito di limitare l''aumento dei costi di gestione
dell''impianto, riducendo quindi l''impatto sulle tariffe di depurazione
applicata agli utenti. Grazie


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186