verticale

La gestione degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio

Intesa come la capacità di progettare il futuro, per ridurre i rischi ed evitare problemi. Agire prima anziché rimediare dopo, un’abilità strategica complessa, che si evolve nel tempo in funzione delle conoscenze disponibili, delle competenze, delle nuove tecnologie.
Dietro gli imballaggi, si nascondono gli sforzi e le capacità di progettare un futuro di sviluppo più sostenibile, riducendo i rischi per l’ambiente, con un occhio di riguardo alla necessità di generare meno rifiuti.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
Riciclo della carta e del cartone: pubbliche amministrazioni e imprese insieme per un'economia circolare ottobre 2014 Riciclo della carta e del cartone: pubbliche amministrazioni e imprese insieme per un'economia circolare

Pubblicato
da Alessia De Giosa
EIOMSegui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Obiettivo Prevenzione, le iniziative CONAI 7 ottobre 2014 Simona Fontana Responsabile Centro Studi '' Area Prevenzione CONAI Fiorella Perrucci Centro Studi '' Area Prevenzione CONAI Il Sistema CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi E'' UN SISTEMA PRIVATO, ISTITUITO PER LEGGE, COSTITUITO DA PRODUTTORI E UTILIZZATORI DI IMBALLAGGI. ' Consorzio di diritto privato, senza fini di lucro
' Garantire il raggiungimento degli obiettivi di legge
di riciclo/recupero
dei materiali di imbal aggio
immessi sul territorio nazionale
' Indirizza l''attività di 6 Consorzi di Filiera (dei
produttori), uno per ogni materiale di imbal aggio
' Determina il valore del Contributo Ambientale,
impiegandolo prioritariamente per sostenere i
maggiori oneri della raccolta differenziata
2 L''anno 2013 in cifre Fonte: CONAI - Consorzi di Filiera 3 Oltre 1 milione gli iscritti 11,3 milioni le ton di imbal aggi immesse al consumo 7,6 milioni le ton di rifiuti di imballaggi a riciclo 67,6% 8,7 milioni le ton di rifiuti di imballaggi recuperate 77,5% 3,4 milioni le ton di rifiuti di imbal aggi da RD gestite +3,3% -0,4% La gestione degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio IMPRESE E CONAI Prevenire la formazione di rifiuti di imbal aggio Progettare e realizzare imbal aggi eco compatibili e ecosostenibili Perseguire gli obiettivi di raccolta dei rifiuti di imbal aggio Perseguire gli obiettivi di recupero e riciclo degli imbal aggi Facilitare raccolta e recupero/riciclo, attraverso la marcatura e sistemi di identificazione 1 2 3 4 5 IMPRESE COMUNI CONAI IMPRESE 4 Intesa come la capacità di progettare il futuro, per ridurre i rischi ed evitare problemi. Agire prima anziché rimediare dopo, un''abilità strategica complessa, che si evolve nel tempo in funzione del e conoscenze disponibili, del e competenze, del e nuove tecnologie. Dietro gli imballaggi, si nascondono gli sforzi e le capacità di progettare un futuro di sviluppo più sostenibile, riducendo i rischi per l''ambiente, con un occhio di riguardo alla necessità di generare meno rifiuti.
Sul fronte del packaging, prevenzione significa ''adottare interventi finalizzati alla riduzione del ''impatto ambientale degli imballaggi, che incidono non solo sulla quantità delle materie utilizzate, ma anche sui processi di produzione e di utilizzo, considerando così l''intero ciclo di vita'. Imballaggi e prevenzione 5 ---- ecco come si traduce oggi la prevenzione «dalla culla alla culla» Minimizzare l''impatto ambientale che si genera lungo le tappe dell''intero ciclo di vita degli imballaggi 6 Gli attori della prevenzione per gli imballaggi Chi progetta l''imballaggio Chi produce le materie prime Chi produce l''imballaggio Chi riempie la confezione Chi progetta le macchine Chi gestisce la logistica Chi distribuisce Chi consuma 7 Le molte funzioni del packaging Funzioni tecniche di protezione Funzioni strutturali di garanzia e sicurezza Funzioni strutturali di movimentazione Funzioni informative Funzioni di auto promozione Funzioni di fascinazione e lusinga 8 Risparmio di materia prima
Contenimento del consumo di materie prime impiegate nella realizzazione dell''imbal aggio e conseguente riduzione del peso, a parità di prodotto confezionato e di prestazioni. Le leve di prevenzione Semplificazione del sistema imballo
Si realizza integrando più funzioni in una sola componente dell''imbal o, eliminando un elemento e quindi semplificando il sistema. Ottimizzazione della logistica
Tutte le azioni innovative che migliorano le operazioni di immagazzinamento ed esposizione, ottimizzano carichi sui pal et e sui mezzi di trasporto e perfezionano il rapporto tra imballaggio primario, secondario e terziario. Utilizzo di materiale riciclato
Sostituzione di una quota o del a totalità di materia prima vergine con materia riciclata per contribuire ad una riduzione del prelievo di risorse.
Riutilizzo
Consiste nel reimpiegare più volte l''imballaggio, per un uso identico a quel o per il quale è stato concepito. Facilitazione dell''attività di riciclo
Tutte le innovazioni volte a semplificare le fasi di recupero e riciclo del packaging, come la separabilità dei diversi componenti (es. etichette, chiusure ed erogatori, ecc.). Altro
Altri criteri legati ai processi di produzione, ricerca, innovazioni tecnologiche e gestionali. 9 I principali strumenti messi a disposizione per le imprese @CONAI.ORG 2 1 Imbal aggi più sostenibili BANDO CONAI PER LA PREVENZIONE Valorizzare la sostenibilità ambientale degli imballaggi 3 10 Il percorso di prevenzione per le imprese @CONAI.ORG RI-PROGETTAZIONE DELL''IMBALLAGGIO BANDO CONAI PER LA PREVENZIONE E DOSSIER PREVENZIONE Come rendere più sostenibile l''imbal aggio' MISURO I RISULTATI 11 Gli strumenti per le imprese: EPACK @CONAI.ORG Il servizio CONAI per l''ecoefficienza degli imballaggi Fornisce alle imprese le informazioni di base (normative, linee guida, buone pratiche, ecc.) per una progettazione degli imballaggi che tenga conto degli effetti ambientali diretti ed indiretti, nell''intero ciclo di vita dell''imballaggio, con particolare attenzione al tema della riciclabilità http://www.conai.org/hpm01.asp'CgiAction=Display&IdCanale=190&IdNotizia=2138 1 12 Gli strumenti per le imprese: ECOTOOOL Strumento che permette alle aziende consorziate a CONAI di valutare gli effetti, in termini di impatto ambientale, tra l'imbal aggio PRIMA e DOPO di eventuali azioni di prevenzione adottate sui propri imballaggi. Promozione e sviluppo di strumenti di supporto al ''attività di prevenzione www.ecotoolconai.org GWP (Global Warming Potential): valuta l''emissione di tutti i gas che contribuiscono al ''effetto serra congiuntamente alla CO''. GER (Gross Energy Requirement): è un indicatore del ''energia totale estratta dal ''ambiente durante tutto il ciclo di vita di una unità funzionale del prodotto/servizio.
Water Footprint: espresso in litri o kg, definisce la quantità di acqua di processo impiegata nella produzione e nella commercializzazione dei beni di consumo.
2 13 EC O TOOL
C
ONA I ' DISTINTA BASE: '' Tipologia di imbal aggio e materiali '' Peso singole componenti ' PROCESSI DI PRODUZIONE: '' tipologia processo di produzione e trasformazione '' consumi e scarti generati ' LOGISTICA: '' in uscita (del packaging) ' FINE VITA: '' fine vita medio nazionale OUTPUT: RISULTATI DI SINTESI GWP (Global Warming Potential) INFORMAZIONI IN INPUT GER (Gross Energy Requirement) Water Footprint Il funzionamento dell''Ecotool 2 14 Il Dossier Prevenzione CONAI: il racconto di oltre 15 anni di buone pratiche 2001 2004 2007 2010 2013 oltre 330 casi per circa 700 azioni di prevenzione attuate 3 15 La carta d''identità del Dossier Prevenzione progetti e soluzioni per imballaggi ecosostenibili Nome: Dossier Prevenzione
Cognome: progetti e soluzioni per imbal aggi ecosostenibili
Nato nel: 2013
Obiettivo: valorizzare le azioni volontarie che le aziende consorziate a CONAI mettono in atto nel a progettazione e nel a realizzazione di imbal aggi eco-sostenibili.
Principali risultanze: cresce la sensibilità verso l''ambiente e l''impegno del e aziende nel ''affrontare in modo consapevole e al meglio la gestione degli imbal aggi immessi sul mercato. Ciò si traduce in innovazione per la sostenibilità.
Strumenti di analisi utilizzati: Analisi LCA semplificata (Ecotool CONAI) e confronto con i referenti dei Consorzi di Filiera
Aziende partecipanti: 30
Casi presentati: 51
Azioni di prevenzione raccolte: 110
Settori analizzati: Alimentari solidi, alimentari liquidi, detergenza domestica, altri settori, idee per l''estero e idee per contenere
Risultati raccontati: Riduzione del e emissioni di CO'' in atmosfera pari al 22%.
16 Sacchetto biscotti BARILLA G. e R. Fratelli SpA Sacchetto: poliaccoppiato plastica+carta Da non riciclabile
' a riciclabile con la carta La riciclabilità è stata possibile attraverso la riduzione del materiale plastico e l''aumento della quantità di carta (valutazione secondo il metodo Aticelca MC501-11) Facilitazione delle attività di riciclo Prima Dopo Stampanti multifunzione Ink-Jet Epson Italia Spa Risparmio di materia prima Le confezioni della nuova gamma di stampanti multifunzione Ink-Jet per la casa Expression sono state ridotte del 25%, in termini di volume, rispetto ai modelli precedenti appartenenti alla serie Stylus. Riduzione massa pari al 16%. Ottimizzazione del a logistica Prima Dopo ' riduzione del peso del cartoncino pari al 9,6% ' modifica del a finitura da lucidatura UV a verniciatura acrilica ' -75% consumi energetici ' ottimizzazione degli scarti (-50,8% di sfridi) Caffè in cialde Crema & Gusto LUIGI LAVAZZA SPA - In collaborazione con IPI S.p.a. '' SEDA Group Prima Dopo 200 mila euro per il Bando CONAI per la prevenzione Valorizzare la sostenibilità ambientale degli imballaggi 20 ha messo a disposizione Per premiare la sostenibilità ambientale degli imballaggi immessi al consumo dai propri consorziati 3 36 casi premiati 126 mila Euro gli incentivi per le aziende 36 i casi premiati Criterio Punteggio Riutilizzo 3 punti Risparmio di materia prima 2 punti Utilizzo di materiale riciclato 2 punti Facilitazione delle attività di riciclo 2 punti Ottimizzazione della logistica 1 punto Semplificazione del sistema imballo 1 punto 1 punto = 1.000 ' 126.000 ' Gli incentivi corrisposti alle aziende Incentivi e valorizzazione 22 Incentivi economici Corrispettivi economici per la riduzione dell''impatto ambientale dell''imbal aggio prodotto e/o utilizzato in funzione del punteggio ottenuto Valorizzazione dei casi Articoli e interviste su stampa nazionale Partecipazione ad eventi dedicati Partecipazione al Dossier Prevenzione CONAI Pubblicazione dei casi sul sito CONAI '' Vetrina degli imballaggi sostenibili Alcuni articoli per valorizzare i casi del Bando 23 GSA News del 4 luglio 2014 Corrierre Innovazione del 19 giugno 2014 Pagina pubblicitaria su Corriere Innovazione del 19 giugno 2014 Sito web Corrierre della Sera Scatola di cartone Rachelli Elio & C Snc Prima Dopo L''azienda acquista scatole di cartone per imballare i propri beni. Una volta venduti i prodotti, il cliente restituisce le stesse scatole
all''azienda che le riutilizza per 3 volte. Raddoppiato il numero delle scatole caricate sul pallet. Campo di applicazione: 1 scatola Scatola in cartone ondulato Sabox srl Prima Dopo Riduzione in peso pari al 10% Carta vergine Carta 100% riciclata La scatola destinata allo stoccaggio in cella frigorifera, prima composta da materiale vergine, è ora realizzata con carta 100% riciclata a parità di prestazioni. Campo di applicazione: 1 scatola Avvolgicavo VIMAR Spa Prima Dopo Sacchetto: LDPE Film: LDPE Scatola: cartone ondulato Film: LDPE Scatola: cartone ondulato Eliminazione del sacchetto in LDPE Imbal aggio sec./terz. in cartone
ondulato ridotto del
57% Utilizzo di un pal et più leggero di
circa il
9% Campo di applicazione: 1 avvolgicavo Grazie per l''attenzione fontana@conai.org perrucci@conai.org prevenzione@conai.org 27

Document Outline

Diapositiva numero 1 Diapositiva numero 2 Diapositiva numero 3 La gestione degli imballaggi e dei rifiuti di imballaggio Diapositiva numero 5 Minimizzare l''impatto ambientale che si genera lungo le tappe dell''intero ciclo di vita degli imballaggi Gli attori della prevenzione per gli imballaggi Le molte funzioni del packaging Diapositiva numero 9 I principali strumenti messi a disposizione per le imprese Diapositiva numero 11 Gli strumenti per le imprese: EPACK Diapositiva numero 13 Diapositiva numero 14 Il Dossier Prevenzione CONAI: il racconto di oltre 15 anni di buone pratiche La carta d''identità del Dossier Prevenzione progetti e soluzioni per imballaggi ecosostenibili Sacchetto biscotti BARILLA G. e R. Fratelli SpA Stampanti multifunzione Ink-Jet Epson Italia Spa Diapositiva numero 19 Diapositiva numero 20 Diapositiva numero 21 Incentivi e valorizzazione Alcuni articoli per valorizzare i casi del Bando Diapositiva numero 24 Diapositiva numero 25 Diapositiva numero 26 Diapositiva numero 27


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186