verticale

La cogenerazione secondo Socoges

Sono i concetti chiave dell’imprinting di Socoges nella progettazione e realizzazione di impianti di cogenerazione: “Questo tipo di impianti offrono vantaggi per tutte le aziende che necessitano sia di energia elettrica che di energia termica. Nella progettazione di un impianto realizzato, siamo andati oltre – spiega Marco Legrottaglie, Sales Manager di Socoges – per soddisfare l’esigenza di un’azienda agricola che doveva stimolare la fotosintesi delle piante in serra immettendo anidride carbonica per migliorare le performance di produzione”.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
La Termotecnica, giugno 2017

Pubblicato
da Alessia De Giosa




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
aziende & dintorni Aziende & Dintorni A&D 22 LA TERMOTECNICA GIUGNO 2017 Sono i concetti chiave dell'imprinting di Socoges nella progettazione e
realizzazione di impianti di cogenerazione: 'Questo tipo di impianti
offrono vantaggi per tutte le aziende che necessitano sia di energia
elettrica che di energia termica. Nella progettazione di un impianto
realizzato, siamo andati oltre ' spiega Marco Legrottaglie, Sales Ma-
nager di Socoges ' per soddisfare l'esigenza di un'azienda agricola
che doveva stimolare la fotosintesi delle piante in serra immettendo
anidride carbonica per migliorare le performance di produzione'. A
Monopoli, in provincia di Bari, presso l'Azienda Agricola dei Fratelli
Lapietra, Socoges realizza nel 2012 il primo impianto in Italia capace,
contemporaneamente, di creare energia elettrica per il funzionamento
dell'azienda, di produrre acqua calda da canalizzare per il riscal-
damento delle coltivazioni e di recuperare i gas di scarico, trattarli
opportunamente separando e filtrando la CO2, da reimmettere in serra
per alimentare le piante di pomodoro coltivate in fuori suolo. L'ESPERIENZA NEL CAMPO DEL MOTORE
E LA COGENERAZIONE
'La nostra azienda nasce nel 1992, dalla lunga esperienza del Gruppo
Galanto che avvia la sua attivit imprenditoriale nel 1929 ' spiega Enzo Galanto, General Manager di Socoges - e la
nostra attivit ruota attorno al motore, in tutte
le sue possibili applicazioni, relative princi-
palmente al settore industriale, agricolo, ma-
rino, fino alla produzione di energia con la
realizzazione di impianti di Cogenerazione'.
La Socoges ha maturato un lungo elenco di
referenze che in cifre si concretizza in un
turnover di oltre 1.000 motori/anno e oltre
100 sistemi di cogenerazione ad oggi pro-
gettati e realizzati su cui effettua assistenza
e manutenzione. Da oltre 20 anni, l'azienda pugliese Dealer ufficiale della multina-
zionale DOOSAN per il mercato italiano. Recentemente, in virt degli
ottimi risultati conseguiti, stata inoltre nominata distributore esclusivo
per la Francia e per i Paesi del Nord Africa. LA CASE HISTORY: IMPIANTO 'LAPIETRA'
L'impianto di cogenerazione 'Lapietra' composto da tre CHP in pa-
rallelo da 320 kWe ciascuno alimentati a gas naturale e realizzati con
motori DOOSAN modello GV222TI (12V, 22 litri, 350 kWm @1500
rpm). La profonda conoscenza acquisita negli anni dall'ufficio progetta-
zione Socoges sui motori DOOSAN, ha permesso un perfetto equilibrio,
nell'impianto, tra le soluzioni tecniche adottate e le esigenze del cliente,
con risultati molto interessanti anche sotto il profilo delle emissioni in
atmosfera, con soluzioni tecniche a basso costo di gestione e con profili
di manutenzione molto snelli rispetto a quelli, ad esempio, richiesti dai
motori sottostechiometrici dotati di sistema SCR. L'ampia gamma di
motori della casa coreana, che oltre ai motori a gas metano prevede
ovviamente quelli diesel, permette di poter utilizzare anche combustibili
alternativi come il syngas, il gpl o il biogas con gamme di potenza che
vanno da 50 kWe a 300 kWe. SOCOGES
La cogenerazione secondo Socoges Cosa si deve pretendere da un impianto destinato a lavorare h24' L'apparente semplicit della domanda lascia spazio ad una risposta altrettanto semplice:
affidabilit e contenuti costi di gestione. A questo si deve aggiungere la necessit del sistema di cogenerazione di adattarsi alle esigenze del cliente, sia in
termini di logistica e di spazio che sotto il profilo dei costi e delle necessit energetiche. SOCOGES - www.socoges.it a cura di Socoges FIGURA 1 - Un interno delle
serre Lapietra. Le piante di
pomodoro coltivate in fuori suolo
assorbono la CO2 recuperata dai
gas di scarico dall'impianto di
cogenerazione
A&D Aziende & Dintorni 23 LA TERMOTECNICA GIUGNO 2017 L'USO DEL CATALIZZATORE A TRE VIE
Questa esperienza specifica costituisce una referenza significativa
grazie alle soluzioni tecniche messe in campo da Socoges: in relazione
all'esigenza di recuperare la CO2 per la fotosintesi delle piante in serra,
i tecnici dell'azienda pugliese hanno scelto di integrare il sistema di
cogenerazione con dei catalizzatori 'DCL Europe' per il controllo delle
emissioni dei motori e il loro riutilizzo in serra. Si tratta di presidi tecnici
gi sperimentati da Socoges sui motori 'stechiometrici' e 'lean burn' con
innovativi risultati di filtraggio tali da permettere il riutilizzo dei gas di
scarico in un contesto delicatissimo quale quello della filiera alimentare.
L'utilizzo del catalizzatore a tre vie unito ad un sistema di regolazione
elettronica, che garantisce un valore di Lambda pari a 1, permette di
ottenere livelli di emissioni nettamente inferiori rispetto
alla media di altre soluzioni nella medesima fascia di
potenza: 8mg/Nm3 di NOx rispetto ai 500mg/Nm3 e
12 mg/Nm3 di CO in luogo dei 500mg/Nm3.
L'impianto 'Lapietra' con tale sistema di gestione, svi-
luppato dai tecnici Socoges, permette un monitoraggio
continuo delle emissioni dei gas di scarico, aspetto
essenziale per tenere sotto controllo il sistema-serra. Il
catalizzatore a tre vie stato dimensionato e installato
per garantire oltre che un abbattimento superiore al
99,9% di CO e NOx anche per eliminare la presen-
za di etilene (C2H4), composto organico che se non
adeguatamente trattato porterebbe alla maturazione
prematura delle produzioni in serra con significativi
effetti indesiderati sulla tenuta del prodotto finale. L'im-
pianto ormai in funzione da pi di 20.000 ore ed i
valori misurati delle emissioni corrispondono a quelli
attesi senza aver registrato alcun tipo di problematica
o decadimento di performance. Il cliente in questione ha
potuto quindi eliminare il costo, fino ad allora sostenuto,
di immissione in serra di CO2 acquistata ed erogata tramite un sistema separato, oltre a beneficiare della
contestuale produzione di energia elettrica prodotta
dall'impianto. INNOVAZIONE, DIAGNOSI ENERGETICA
E IMPIANTI 'CHIAVI IN MANO'
'Abbiamo maturato una esperienza importante che
ci permette di realizzare impianti 'chiavi in mano' '
spiega Galanto ' e il nostro lavoro parte dal suggerire
la soluzione migliore facendo intravedere al cliente
il risparmio energetico ma anche l'apporto che un
impianto correttamente progettato e tarato sulle sue
esigenze pu dare nella gestione dei processi produt-
tivi aziendali'. Cos Socoges entra a buon diritto tra i
players non solo del settore motoristico ma anche nel
campo della progettazione impiantistica, effettuando le
stime di produzione e di risparmio a partire dall'anda-
mento produttivo e di consumo energetico del cliente
e proponendo valutazioni tecnico-finanziare dell'in-
vestimento con ipotesi di Pay Back che variano tra i
2 e i 4 anni, ulteriormente supportati da importanti strumenti di finanza e fiscalit agevolata. Il tema della progettazione,
quindi, passa per una corretta diagnosi energetica, una fotografia di
consumi ed esigenze del cliente che punta ad evidenziare i punti critici
su cui intervenire per ottimizzare performance produttive e consumi.
Con questo approccio consulenziale, a partire dalla proposta tecnico
commerciale, Socoges, ha acquisito una posizione di assoluto prestigio
per la capacit di supportare il cliente a 360, gestendo il complesso
degli aspetti progettuali, compresi quelli amministrativi. A questi non
trascurabili aspetti, l'azienda pugliese somma una struttura tecnica e
commerciale pronta a soddisfare le necessit del cliente anche nelle fasi
post vendita di assistenza e manutenzione grazie all'ampia disponibi-
lit di ricambi originali e ad una capillare rete di service. FIGURA 2 - L'impianto di cogenerazione presso Az. Agricola F.lli
Lapietra con i tre cabinati realizzati con motori DOOSAN modello
GV222TI (12V, 22 litri, 350 kWm, @1500 rpm)
FIGURA 3 - Un particolare dell'impianto di cogenerazione con
dettaglio del recupero dell'acqua per il riscaldamento della serra e del
recupero dei fumi per il filtraggio e l'immissione della CO2 prodotta


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186