verticale

IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà

La diffusione di Internet of Things e di nuovi paradigmi sta portando a trasformazioni profondi nelle organizzazioni e nella domotica.
L’Internet delle cose è un insieme di tecnologie digitali che vanno dai tag RFId alle reti di sensori, dalle superfici touch alla realtà aumentata, dai sistemi logistici integrati alle infrastrutture in chiave di sostenibilità.
Domotica e building sono i settori che per primi si sono accostati all’IoT favorendo lo sviluppo delle abitazioni intelligenti a partire dalle tecnologie della sicurezza: controllo accessi, antifurti, antincendio, videsorveglianza, controllo della rete elettrica, degli impianti e degli elettrodomestici.
Le Wearable Technologies (WT) offrono la possibilità di raccogliere e utilizzare comunicazioni e dati. Nei prossimi anni forniranno un supporto indispensabile per la gestione delle attività di manutenzione, controllo e supervisione.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
HOME & BUILDING ottobre 2016 Come saranno le case e gli edifici del futuro? Prospettive e sfide dell’IoT (Internet Of Things) per la domotica

Pubblicato
da Alessia De Giosa
HOME & BUILDING 2016Segui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Veronafiere 19-20 ottobre 2016 Gli atti dei convegni e più di 7.000 contenuti su www.verticale.net Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore 27 ottobre Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore Alimentare Alimentare Petrolchimico Alimentare 28 ottobre Alimentare Petrolchimico Alimentare Alimentare Petrolchimico Visione e Tracciabilità 28 ottobre Luce Energia Domotica LED Luce Energia Domotica LED Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Iot Per la domotica Una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Consulente industriale, Giornalista Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin 1.Introduzione 2.Tecnologie abilitanti 3.IoT / Industry 4.0 4.Internet of Things e domotica 5.Internet of Things e manutenzione 6.Sfide e problemi aperti 7.Wearable Technologies
Di cosa parleremo' Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin 1. Introduzione Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  L''Internet delle cose è un paradigma tecnologico in cui la comunicazione è estesa all''interazione tra uomini, dispositivi e sottosistemi.  L'internet delle cose associa il tema di Intenet con gli oggetti reali e i dispositivi elettronici sempre più interconnessi. Alcuni esempi sono: ' Termostati; ' Videocamere; ' Sensori ambientali e territoriali. ' Sistemi industriali ' Wearable devices
 Al centro della tecnologia IoT c''è un semplice concetto: ogni dispositivo deve essere univocamente identificato tramite un indirizzo IP e poter scambiare dati senza l''intervento umano.  Con Internet delle cose si può indicare un insieme di tecnologie che permettono di collegare a Internet qualunque tipo di apparato. Lo scopo di questo tipo di soluzioni è
sostanzialmente quello di monitorare e controllare e trasferire informazioni per poi
svolgere azioni conseguenti.
INTERNET OF THINGS (IOT), DEFINIZIONE Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Dall''inizio degli anni 2000 nell''industria l''Internet delle cose è stata anticipata dai concetti di Web Automation, Digital Manufacturing, M2M e Smart Grid.
INTERNET OF THINGS (IOT), TIMELINE Le origini dell''Internet of Things vengono attribuite a Kevin Ashton del MIT (Massachussets Institute of Technology) che nel 1999 coniò il termine per descrivere un sistema dove Internet viene connessa al mondo fisico tramite una rete di sensori. Nel 2009 nacque la piattaforma Cense (Central Nervous System for the Earth) negli Hp Labs con l''obiettivo di creare un network di sensori mondiale capace di connettere oggetti e persone. Nel 2008 la ricerca e sviluppo di Ibm si è focalizzata su un progetto chiamato Smarter Planet che ha permesso di ridurre in 4 città le emissioni di CO2 del 14%, di abbattere i picchi di traffico del 18% e di aumentare il trasporto pubblico del +7%. 2013: Cisco lancia IOE (Internet of
Everything) come la connessione in
Rete di persone, processi, dati e
oggetti
, e l''incremento di valore che
si genera con il progressivo aumento
degli elementi che si collegano Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
EVOLUZIONE DELL''IoT Fonte Cisco, IBSG Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Fonte Cisco, IBSG
IoT, RETE DI RETI Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
IoT, NUMERI E TENDENZE Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  Oggi ogni individuo possiede in media 2 oggetti collegati a Internet.  Secondo recenti stime, oggi ci sono tra i 5 e i 13 miliardi di dispositivi connessi senza fili nel mondo. Entro il 2020 il numero potrebbe raggiungere i 50 miliardi o attestarsi intorno ai 20/30.  L''Internet delle cose sarà una delle tecnologie abilitanti delle smart city. Lo sviluppo delle città intelligenti sarà accompagnato dall''uso massiccio di dispositivi connessi alla rete e di sensori intelligenti in grado di rilevare e scambiare informazioni.  L''Industrial Internet of Things nel 2030 in Italia varrà l''1,1% del PIL.  Una ricerca di Accenture mette in evidenza che l''uso di dispositivi e macchine connessi nei settori manifatturieri possono favorire una crescita che potrebbe raggiungere 14.200 miliardi di dollari entro 15 anni.
IoT, NUMERI E TENDENZE Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  La diffusione del concetto di Internet of Things ha spinto player come Cisco ad estenderne il significato ricorrendo al termine Internet of Everything (IoE).  Si passa così dall''Internet delle Cose all''Internet di tutto ciò che ci circonda, allargando così la visione futuristica di un Web presente ovunque.  Secondo Cisco, infatti, i settori economici pubblici e privati guadagneranno dall''Internet of Everything circa 19 miliardi di dollari fra il 2013 e il 2022.  Cisco stima un valore dell''IoE pari a 14,4 trilioni di dollari nel 2020.  Secondo Cisco, solo l''uno per cento delle cose è già collegato oggi. E si tratta di circa 10 miliardi gli oggetti e i sistemi già collegati a Internet.  Si prevede il passaggio degli utenti mobili da 4,3 miliardi nel 2012 a 5,3 miliardi nel 2017. Il numero dei collegamenti mobili '' compresi quelli M2M '' partono da 7 miliardi nel 2012 per arrivare a 10 miliardi nel 2017. Un incremento di prestazioni di sette volte anche per le reti mobili: da 0,5 Mbps nel 2012 a 3,9 Mbps nel 2017.
IoT - LE STIME DI CISCO Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
IoT '' AREE DI IMPIEGO Retail Smart Manufacturing, monitoraggio industriale, robotica eHealth, biomedicale Utilities, Smart Grid, Smart City Automotive, trasporti e avionica Domotica, sorveglianza, security Reti di sensori Telemetria, telematica e telecontrollo Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
IoT'' BIG PLAYER Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
MERCATO IOT '' ITALIA 1 / 2 Smart City  Il 60% dei comuni italiani oltre 20.000 abitanti ha già avviato
progetti gestione della mobilità e
illuminazione intelligente  Smart City & Smart Environment (9% del mercato IoT), tra cui si
segnalano 200.000 mezzi di
trasporto pubblico monitorati da
remoto e 600.000 pali di
illuminazione intelligente Smart Home / Building Smart Home: il 79% dei consumatori italiani è disposto ad
acquistare prodotti per smart home  Smart Home (7%), soprattutto con applicazioni di antintrusione e
termostati controllati a distanza  Smart Building (18%), in particolare per la
videosorveglianza e la gestione
degli impianti fotovoltaici,  Secondo i dati dell'osservatorio IoT del Polimi il mercato dell''IoT
è cresciuto del 30% anno su
anno e a fine 2015 vale 2 miliardi
di euro.
 Volume connettività cellulare 1,47 miliardi di euro, +28% rispetto al
2014  Volume tecnologie Wireless M-Bus o Bluetooth Low Energy (530
milioni di euro, +33%). Mercato Italia Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
MERCATO IOT '' ITALIA 1 / 2 Smart Metering / Asset Management Smart Asset Management (5%) per gestire da remoto 340.000 gambling machine, 300.000
ascensori e 80.000 distributori automatici.  Smart Metering / Asset Management 350.000 contatori gas per utenze industriali e 1,2 milioni per
quelle residenziali.  Smart Metering. Oltre ai 36 milioni di contatori elettrici connessi, ci sono in particolare i 500.000
contatori gas tramite radiofrequenza Wireless M-Bus
169 MHz e i 600.000 lampioni connessi tramite PLC o
radiofrequenza. Smart Logistics / Smart Car Smart Logistics (11%) per la gestione di flotte aziendali e antifurti satellitari, con 700.000 automezzi
connessi tramite SIM
 Con 5,3 milioni di auto connesse in Italia, un settimo del totale parco circolante: 88% dei veicoli con
connettività garantita da box GPS/GPRS per la
localizzazione e la registrazione dei parametri di
guida con finalità assicurative, +135% le auto
nativamente connesse.
Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin 2. Tecnologie Abilitanti Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
IoT '' FATTORI ABILITANTI Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
TECNOLOGIE SPECIFICHE PER L''IoT Wireless Connettività Generale ICT Micromeccanica ANT+ (Funzione di interoperabilità wireless) Internet 0 (Tecnologia routing low speed) BYOD (Bring your own device) MEMS (Micro Electro-Mechanical Systems BLE (Bluetooth Low Energy) M2M (Machine To Machine) Cloud Computing (Erogazione risorse informatiche attraverso internet) Smartdust (Network costituito da microscopici sistemi elettromeccanici DASH7 (Standard open source WSN / RFID) SOAP (Simple Object Access protocol OPC UA (Standard informatico platform independent) IEEE 802.15.4e (Standard WPAN immune alle interferenze EM) Tera-play (Connettività multipla su larga scala) IPv6 '' 6LoWPAN (Protocollo e rete WPAN a bassa potenza) VPN (Virtual Private Network) RFID (Radio- Frequency Identification) Xbee (Tecnologia wireless di connessione da dispositivo a Cloud) Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
BLE, BLUETOOTH LOW ENERGY Piccole q.tà dati / basso consumo Supporto Ios / Android Profili standard Gateway Variante del protocollo Bluetooth ottimizzata per lo scambio di piccole quantità di dati con basso consumo energetico per implementazioni hardware semplificate e a basso costo. Supportato da Apple iOS dal 2011 e da Android dal 2013, con l''obiettivo primario di connettere gli oggetti che ruotano attorno alla persona (Personal Area Network, PAN BLE integra le migliori caratteristiche di altri protocolli evitando la complessità delle funzioni più evolute (es. Reti Mesh) ed eliminando i problemi di compatibilità hardware BLE evidenzia il ruolo che i dispositivi mobili (smartphone e tablet) avranno nel panorama IoT, diventando ''gateway' di un ampio insieme di oggetti intelligenti, dai ''wearable device' ai sensori di prossimità. Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
IEEE 802.15.4e WSN / P2P TSCH Affidabilità / Efficienza Integrazione con IP Nel 2003 ha avuto luogo la standardizzazione dei livelli fisici e MAC per una WPAN (Wireless Personal Area Network). Lo standard, approvato da IEEE e denominato 802.15.4, prevede che le reti WSN permettano una connessione P2P (attraverso una topologia mesh o gerarchica). Meccanismo di accesso multiplo di tipo Time Slotted Channel Hopping (TSCH), in grado di garantire una maggiore robustezza alle interferenze elettromagnetiche esterne e ridotte probabilità di collisione IEEE 802.15.4e è in grado di incrementare notevolmente l''affidabilità dei collegamenti a radio frequenza e l'efficienza energetica proprio grazie all'adozione del meccanismo TSCH. Essendo una tecnologia di integrata in architetture protocollari basate sul protocollo IP, IEEE 802.15.4e può dare concretamente vita alla visione dell''Internet delle cose, permettendo il dialogo con i nodi della rete Internet. Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
IP v6 Spazio indirizzamento 3,4x1038 indirizzi possibili Stateless autoconfiguration Ampliamento comunicazione tra reti Riduzione costi IPv6 introduce un tipo di configurazione automatica degli host che si attiva non appena viene abilitata un''interfaccia. Tale meccanismo, chiamato stateless autoconfiguration, viene sfruttato all''interno delle reti 6LoWPAN per semplificare meccanismi di amministrazione di rete e commissioning. Il protocollo IPv6 risponde innanzitutto al problema dello spazio d''indirizzamento. IPv6 prevede 3,4x1038 indirizzi possibili ed è quindi in grado di supportare miliardi di host, ciascuno con un proprio indirizzo univoco, scongiurando quindi il pericolo di esaurirne la disponibilità. Allo stesso tempo, una rete di sensori che utilizzi IPv6 può ereditare numerosi meccanismi di amministrazione e gestione di rete, con una conseguente riduzione dei costi e dei tempi di implementazione. L''adozione di IPv6, come protocollo di rete per Internet, amplificherà notevolmente gli scenari e le possibilità di comunicazione diretta tra le reti di sensori e altre reti IoT o comunque accessibili tramite quest''ultima. Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
TECNOLOGIE LOW POWER Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
PARTECIPATORY SENSING Nuovo paradigma che consente alle persone di percepire volontariamente il proprio ambiente usando dei sensori già disponibili su device come gli smartphone, e di condividere queste informazioni usando le infrastutture delle reti telefoniche e internet Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Sistemi Cyberfisici
 Un sistema ciberfisico o cyber-fisico (CPS, dall'inglese cyber- physical system) è un sistema informatico in grado di interagire in modo continuo con il sistema fisico in cui opera. Il sistema è composto da elementi fisici dotati ciascuno di capacità computazionale e riunisce strettamente le cosiddette "tre C": capacità computazionale, comunicazione e capacità di controllo.  Le strutture artificiali di calcolo e comunicazione, rappresentate dal prefisso "ciber", formano un sistema distribuito che interagisce direttamente e dinamicamente con il mondo reale che le circonda. Alla base del sistema, il singolo elemento è il dispositivo embedded.  I sistemi cyber-fisici sono la base tecnologica per gli oggetti intelligenti del futuro: case, automobili e fabbriche intelligenti (Industry 4.0)  I sistemi cyber-fisici sono nati come promettente tendenza per arricchire le interazioni tra i mondi fisici e virtuali. Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin 3. IoT / Industry 4.0 Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
LE 4 RIVOLUZIONI INDUSTRIALI Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
IL CONCETTO DI INDUSTRY 4.0 ' Industry 4.0 Dal 2011 si parla di Industry 4.0. Con questa ''etichetta' si indica una strategia industriale hi-tech promossa in origine dal governo tedesco, che ha per obiettivo l''informatizzazione dell''industria manifatturiera ovvero la diffusione della fabbrica intelligente caratterizzata da capacità di adattamento, efficienza, ergonomia. Le Smart Factory si propongono di realizzare prodotti qualitativamente più elevati, su volumi minori, con costi e sprechi minori, con prodotti e macchine in grado di comunicare tra loro, oltre alla creazione di ecosistemi e processi con elevato valore aggiunto. Prototipazione virtuale Cloud computing Gestione avanzata supply chian Comunicazione wireless Nanotecnologie nuovi materiali Stampa/scanning 3D Robotica adattativa IoT Social Manufacturing Realtà aumentata Realtà virtuale Intelligenza artificiale Big Data Smart Sensor Mems Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  Le aziende manifatturiere sono relativamente lente nell''adottare le tecnologie digitali, ma in termini di applicazioni e scenari, la ''fabbrica digitale' è già oggi un realtà.  Anche in Italia, pur con qualche ritardo e deficit di competenze, non mancano segnali interessanti e iniziative condotte da organismi pubblici, incubatori e aggregazioni di imprese.  Il settore manifatturiero italiano, con un fatturato superiore ai 900 miliardi di euro, oltre 425 mila imprese e 4 milioni di addetti, in Europa è secondo solo a quello tedesco.  Ciò che accomuna le esperienze di innovazione è la crescente consapevolezza che le tecnologie digitali sono un''opportunità unica per mantenere la competitività e individuare le soluzioni innovative richieste sui mercati internazionali LA FABBRICA DIGITALE Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Siemens Electronics, Amberg Tesla Motors, Fremont Bticino Prototipazione 3D Luxottica Realtà aumentata Beretta, Scan 3D Oviesse, Camerino virtuale Diesel, Modellazione 3D Centrale Enel Brindisi, Microrete 4G / UWB
CASI APPLICATIVI Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
 Il mondo deve puntare con decisione sull''Internet delle Cose come supporto di quella che lui chiama ''Terza Rivoluzione Industriale'.  Nuovo modello di sviluppo politico-economico basato sulle energie rinnovabili, sulla tecnologie dell''idrogeno, sulle smart grid e sulla e-mobility.  L''Internet of Things si svilupperà su 3 piani convergenti: Internet dell''Energia, Internet delle Comunicazioni e Internet dei Trasporti.  Nell''economia digitale, le imprese e le persone collegate all''Internet of Things potenziata potranno utilizzare Big Data e algoritmi per l''efficienza energetica, aumentare la produttività e ridurre drasticamente il costo marginale di beni e servizi, in un contesto di Sharing Economy.
LA TERZA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
INDUSTRIAL INTERNET Secondo il report di General Electric ''Industrial Internet: Pushing the Boundaries of Minds and Machine'il potenziale economico di Internet applicato ai macchinari e ai sistemi produttivi può favorire un incremento del PIL mondiale dai 10 ai 15 mila miliardi di dollari fino al 2030 e un potenziale risparmio di 150 miliardi di dollari di sprechi. Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
INDUSTRIAL IOT National Instruments Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
INDUSTRIAL IOT, MERCATO ITALIANO Il miliardo e 200 milioni di giro d'affari dello Smart Manufacturing italiano è composto all'81% da business indirizzato verso imprese italiane e da un 19% a livello di export. Le componenti di business vedono Industrial Internet of Things, Industrial Analytics e Cloud Manufacturing cui vanno aggiunte attività legate a consulenza e formazione, aggiornamento e attività legate alle infrastrutture. Osservatorio Smart Manufactuirng della School of Management del Politecnico di Milano Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin 4. IoT & Domotica Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
DISPOSITIVI PER INFRASTRUTTURE IN RETE Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  Domotica e building sono i settori che per primi si sono accostati all''IoT favorendo lo sviluppo delle abitazioni intelligenti a partire dalle tecnologie della sicurezza: controllo accessi, antifurti, antincendio, videsorveglianza, controllo della rete elettrica, degli impianti e degli elettrodomestici.  Attualmente secondo l''Istituto Gartner gli oggetti connessi sono circa 5 miliardi (ma altre stime parlano di 8 o 10) e diventeranno 25 miliardi (o fino a 50 seconda altri studi) entro il 2020.  Un altro recente studio, condotto da BI Intelligence, stima che il mercato dei dispositivi per le Smart Home rappresenti il 25% del mercato globale dell''IoT.  Un report di di Markets&Markets stima la crescita media di questo mercato intorno al 12.5%, passando dai 32 miliardi di dollari nel 2015 a più di 78 miliardi nel 2022.  Il settore dell''edificio ''intelligente', in particolare, rappresenta un quinto del fatturato delle soluzioni IoT.
DOMOTICA E IOT '' MERCATO GLOBALE Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
DOMOTICA - MERCATO ITALIA  Oggi circa l''1% delle abitazioni in Italia è dotato di dispositivi per il telecontrollo del riscaldamento e dei sistemi di antintrusione.  Mercato italiano domotica: 440 milioni di euro annui, tradotti in circa 100.000 abitazioni che ogni anno ricevono un intervento di tipo domotico (studio Delta Dore) Partnerhip: Samsung e Nest Labs (nuovo protocollo wireless-networking per case intelligenti), Energy@home (progetto di collaborazione avviato nel 2009 da Electrolux, Enel, Indesit Company e Telecom Italia con l''obiettivo di sviluppare una piattaforma di comunicazione tra smart devices ed elettrodomestici) Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  Le stime dell''Osservatorio del Politecnico di Milano valutano il mercato IoT / Domotica in Italia circa 2 miliardi di euro con 8 milioni di oggetti interconnessi in rete.
 Nel prossimo futuro, secondo i ricercatori del Politecnico, sarà determinante l''impatto della tecnologia Bluetooth Low Energy (BLE), in grado di facilitare la connessione di oggetti intelligenti
di uso quotidiano e dispositivi mobili in ambito domestico.
 Il mercato italiano dell''IoT è trainato in particolare dai contatori gas (25%) e dalle auto connesse (24%) che da soli sfiorano il miliardo di euro di valore
 Uno scenario come quello italiano, dove oltre il 70% delle abitazioni ha oltre 30 anni, si pone come bacino naturale per il mercato delle ristrutturazioni e dell''applicazione delle tecnologie IoT
a cura di installatori, system integrator e nuovi operatori professionali specializzati.
DOMOTICA E IOT '' MERCATO ITALIA Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
DIFFUSIONE IOT IN ITALIA Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
DOMOTICA E IOT - TECNOLOGIE QR Code App Open Source Mesh Power Line Communication Reti mobili NFC IoT Big Data Personal Communication Tecnologie di Connessione Piattaforme Tecnologie di Prossimità Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin 5. IoT & Manutenzione Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  Da molti ritenuta la più tangibile applicazione dell''Internet of Things, la manutenzione predittiva sta vivendo una profonda trasformazione.  La manutenzione predittiva è il più efficace di metodo di minimizzare i costi di manutenzione e ottimizzare la disponibilità di impianti e macchinari.  Nell''ingegneria della manutenzione l''Internet of Things si candida come piattaforma in grado di mettere in comunicazione tra loro un numero crescente di macchine e oggetti fisici e virtuali sfruttando i sistemi di comunicazione e raccolta dati.  L''IoT aumenta la capacità di far parlare gli oggetti e monitorare sistemi attraverso l''implementazione di sensoristica intelligente.  L''IoT si caratterizza inoltre per l''ubiquità, ovvero la possibilità di operare in più siti contemporaneamente con sistemi cloud, device di impianto e device mobili.
 Evoluzione delle manutenzioni programmate verso servizi maggiormente proattivi
IoT & Manutenzione Predittiva Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  Nuovo scenario di connettività estesa - con oggetti che comunicano fra loro e con applicazioni che risiedono nei data center, nel cloud e nelle infrastrutture IT  Mole ingente di dati raccolti (Big Data) con la necessità di comprenderli, analizzarli ed estrarne informazioni utili (Data Mining)  Il nuovo paradigma di Data Management si basa su strumenti evoluti (modelli Agile, Real-time analysis, Consistenza, Cloud Computing) grazie ai quali è possibile definire in modo estremamente preciso i processi e le performance  Sensori intelligenti, gateway, piattaforme software ed engine framework facilitano la raccolta di enormi volumi di dati.  L''utilizzo di infrastrutture di comunicazione scalabili permette di collegare e gestire dispositivi geograficamente distribuiti con le applicazioni IT, riducendone i costi di manutenzione.
BIG DATA E CONNETTIVITA'' Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  Molti studi stimano nel 2020 una diffusione di circa 50 miliardi di elettrodomestici connessi (es. ferri da stiro, caldaie, forni, frigoriferi, climatizzatori, aspirapolveri, lavatrici).  Dotarsi di sistemi in grado di gestire i report di intervento, i documenti normativi di controllo, i libretti di impianto e certificazione di alcuni di questi (es. caldaie) in formato digitale rappresenta un vantaggio consistente.  Richiesta degli utenti finali di gestire le manutenzioni in modo più semplice ed economico tramite App per smartphone.  Applicazioni di manutenzione predittiva sono preziose anche in ambito energetico dove si registrano payback period molto brevi o nuovi servizi e modelli di business che si ripagano con una percentuale del risparmio ottenuto.  Soluzioni IoT in grado di gestire condizioni operative e disponibilità remota dei dati di impianti offrono non solo le basi per la manutenzione predittiva, ma gli strumenti di gestione dell''energia secondo lo standard ISO 50001.
IoT '' MANUTENZIONE IN AMBITO CIVILE ENERGETICO Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin 6.Sfide e Problemi aperti Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
SFIDE E PROBLEMI APERTI Univocità indirizzi IP Interoperabilità Privacy / Security Fabbisogno Energetico Con l''aumento del numero e della varietà dei dispositivi, sarà sempre più necessario garantire l''interoperabilità tra soluzioni di fornitori diversi, sia in fase di sviluppo e configurazione sia nella gestione degli oggetti intelligenti. Per realizzare reti eterogenee in grado di interfacciarsi con un utente remoto è necessario assegnare un indirizzo IP univoco. con lo stack TCP/IP. IPv6. Un altro problema riguarda lo scarso livello di protezione che caratterizza i dispositivi dell''IoT oggi disponibili sul mercato. A ciò va aggiunto che l''IoT, essendo composta da numerosi oggetti eterogenei di costruttori diversi pone di per sé importanti limitazioni nell''uniformità delle policy di sicurezza e di privacy. Affinché l''Internet delle cose sfrutti appieno il proprio potenziale, i dispositivi connessi dovranno essere in grado di alimentarsi autonomamente. Occorrono soluzioni di energy harvesting Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
IL TEMA DELLE COMPETENZE  A ritardare la diffusione dell''IoT, investimenti a parte, sono le attuali carenze software e di networking, legate soprattutto alla scarsa sicurezza e alle scarse competenze nel settore.  E'' necessario che il mondo si interconnetta con tecnologie più sicure, stabili, agili, automatizzate, dinamiche e programmabili.  I settori afferenti alle diverse opportunità tecnologiche oggi disponibili come telefonia mobile, cloud, apps e Big Data convergano verso un''unica modalità operativa.  Una piattaforma così composta non può che portare a una superficie di attacco sempre maggiore, così tanto da destare non poche preoccupazioni in ambito sicurezza.  Tutto questo porta necessariamente alla formazione di una nuova forza lavoro, capace di operare in settori come quelli del manifatturiero, della sicurezza e delle utilities con competenze maggiori in ambito IT e networking.  Allo stesso tempo, i professionisti IT dovranno essere formati sui sistemi di controllo delle produzioni, sulle diverse fasi produttive e sulle reti industriali. Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  Una formazione composita, quindi, rispecchierà meglio la conformazione multidisciplinare dell''IoT portando così alla nascita di professionalità e ruoli capaci di condurre la rivoluzione in atto verso gli obiettivi prestabiliti.  Stiamo parlando di ruoli già ora emergenti e individuabili in alcuni profili descritti da termini inglesi come il Business Transformation Specialist, il Cloud broker, il Network Programmer e il Data Scientist.  Individuare personale esperto in tematiche di networking, cloud, software, architetture IT, tecnologie SDN e tanto altro ancora.  La cooperazione fra aziende, industrie e ambienti formative porterà a colmare quelle lacune che ritardano la conoscenza approfondita della rete e creare così talenti e tecnologie che catalizzino l''avvento dell''Internet of Things.
NUOVE FIGURE PROFESSIONALI Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
 Serve un nuovo quadro normativo globale per gestire l''IoT'  Come si stanno muovendo la Fcc americana e le autority per le comunicazioni'  Servono standard tecnologici internazionlmente riconosciuti'  Cosa manca all''Internet of Things per diventare un''industria'  Impatto ambientale dell''elettronica ed effetti sulla salute umana e sul comportamento sociale: ci stiamo pensando'  Verso una sfida USA ( Industrial Internet Consortium, Open Interconnected Consortium, AllSeenAlliance , AT&T, Cisco, IBM, Intel, General Electric) '' Germania (Industry 4.0, Deutsche Telekom, SAP SE)'
GOVERNANCE GLOBALI Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin 7. Wearable Technologies Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Uovo di Norimberga Probabilmente il primo dispositivo indossabile della storia: orologio da taschino del 1511 Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
TREND Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin 1960 1970 / 1980 1990 / 2000 Pacemaker Orologi con calcolatrice Walkman Digital Hearing Head Cuffie Bluetooth, Ipod, microcamera indossabile Oggi Gadget indossabili smart glass, smart watch e activity tracker 1990 / 2000
WT TIMELINE Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
L''INTERESSE PER LE WT Opportunità unica, permette
di capire chi, quando e dove
siamo Supporto per il corpo /
estensione sensoriale Rilevazione e monitoraggio
segnali del corpo: personal
assistant Potenza di calcolo e applicazioni multimediali in
dimensioni miicro Disponibilità tecnologie open source a app Attori della tecnologia (non
la subiamo) Evoluzione ambient intelligence Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin (IHS Technology)  Fetta molto interessante del futuro mercato tecnologico200 milioni i gadget indossabili utilizzati entro il 2018  20 miliardi di dollari il volume d''affari generato nel 2015 delle tecnologie indossabili  Circa 70 miliardi nel 2025 con una crescita media annua del 24,5%.  Aziende globali che stanno investendo con particolare attenzione ai settori medicale, infotainment e wellness: Apple, Accenture, Adidas, Epson, Fujitsu, Nike, Philips, Reebok, Samsung, SAP e Roche
MERCATO GLOBALE Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  Dispositivi e sensori indossabili rappresentano una fetta molto interessante del futuro mercato tecnologico. Si ipotizza che entro il 2018 i gadget indossabili utilizzati saranno ben 200 milioni.  Recenti analisi di mercato condotte da IHS Technology calcolano in 20 miliardi di dollari il volume d''affari generato nel 2015 delle tecnologie indossabili e una stima di circa 70 miliardi nel 2025 con una crescita media annua del 24,5%.  Secondo i dati di IDC il mercato globale del wearable si è chiuso nel 2015 con un sensazionale +171% percento e circa 78 milioni di unità vendute.  Parliamo di un mondo dove Apple, Samsung, Xiaomi, Fitbit e Garmin la fanno da padrone grazie ai sempre più popolari activity tracker e smart watch per il fitness e l''intrattenimento.  Anche in Italia i dati sono lusinghieri con oltre 600 mila unità wearable vendute nel 2014, decine di startup attive soprattutto nel settore medicale e un mercato in crescita che secondo l''Osservatorio Wearable Italia è ancora limitato da problemi di prezzo, usabilità e supporto agli utilizzatori finali.
TREND Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  Massimizzare il benessere personale  Interazione con l''utente  Ampliamento delle fonti di informazione  Pendere decisioni rapide e critiche  Rafforzare la consapevolezza della situazione e dei rischi  Leggere velocemente le notifiche  Monitorare l''attività fisica e lo stato di salute  Migliorare le prestazioni sportive Benefici generali


BENEFICI
' Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin  Interferenze di altri dispositivi  Durata limitata delle batterie  Sicurezza e Privacy  Disagio psicologico  Invasività


PROBLEMATICHE
' Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
TECNOLOGIE Ambient Intelligence Ubiquitous Computing Realtà Virtuale Realtà Aumentata Internet of Things Context Awarness Sistemi context-aware sono in grado di ''percepire' il contesto, ovvero la situazione dell'utente, e di adattare di conseguenza il loro comportamento. Il concetto di Ambient Intelligence (AmI) consiste in una visione dell'Information Society dove l'enfasi è su una maggiore "amichevolezza" verso l'utente. La realtà aumentata estende ed integra gli oggetti reali presenti nell''ambiente con oggetti di realtà virtuale creati dall''utente. L''espressione Ubiquitous computing indica la possibilità di mettere in rete tutti gli oggetti della vita quotidiana. Ambiente tridimensionale generato dal computer in cui il soggetto o i soggetti interagiscono tra loro e con l''ambiente come se fossero realmente al suo interno. Paradigma tecnologico in cui la comunicazione è estesa all''interazione tra uomini, dispositivi e sottosistemi attraverso la rete Internet. Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Medicale & Assistenza Smart Home Intelligenza artificiale & Robotica Fitness & Health care Customer care Entertainment Gioelleria Manutenzione industriale
SCENARI DI IMPIEGO Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Mini Computer da polso Smart Glass realtà aumentata Head Computer / Smart Helmet Geolocalizzatori Tablet / PDA Smartphone / Smartwatch Industry wearable sensor Personal Activity Tracker
DEVICE PROFESSIONALI INDOSSABILI Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin
SOFTWARE DI SUPERVISIONE  Anche i software di supervisione, reporting, gestionali e di risk management sono coinvolti in questo nuovo
approccio.  I software progettati per dispositivi mobili e indossabili permettono agli operatori di accedere in tempo reale alle
informazioni  Interazione con i server di supervisione tramite smartphone, tablet, smart glass, smart watch o qualunque altro
dispositivo mobile, in abbinamento a relative app, servizi cloud e di geolocalizzazione. Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Smart Glass e Realtà Aumentata per la
manutenzione industriale e professionale
' Miglioramento dell''efficienza delle attività di engineering, messa in
servizio, manutenzione, addestramento tecnico e assistenza clienti.
' Sul mercato sono presenti modelli provvisti di fotocamera, sistemi di
visione binoculare, giroscopio, GPS, bussola e accelerometro e altri
sensori e interfacce.
' I principali risparmi negli interventi in campo tramite smart glass
derivano da una più rapida diagnosi e soluzione dei problemi,
senza la necessità di lunghe e costose trasferte di tecnici
specializzati.
' Le piattaforme di realtà aumentata associate agli smart glass si
possono avvalere anche di algoritmi di visione artificiale che
permettono il supporto in tempo reale ai tecnici sul campo, una
condivisione di dati e una comunicazione continuativa della
situazione. Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Conclusioni
 La diffusione di Internet of Things e di nuovi paradigmi sta portando a trasformazioni profondi nelle organizzazioni e nella domotica  L''Internet delle cose è un insieme di tecnologie digitali che vanno dai tag RFId alle reti di sensori, dalle superfici touch alla realtà aumentata, dai sistemi logistici integrati alle infrastrutture in chiave di sostenibilità.
 Domotica e building sono i settori che per primi si sono accostati all''IoT favorendo lo sviluppo delle abitazioni intelligenti a partire dalle tecnologie della sicurezza: controllo accessi, antifurti, antincendio, videsorveglianza, controllo della rete elettrica, degli impianti e degli elettrodomestici.
 Le Wearable Technologies (WT) offrono la possibilità di raccogliere e utilizzare comunicazioni e dati. Nei prossimi anni forniranno un supporto indispensabile per la gestione delle attività di manutenzione, controllo e supervisione. Home & Buliding Verona 2016 - Come saranno le case e gli edifici del futuro' Prospettive e sfide dell''IoT (Internet Of Things) per la domotica 19 ottobre 2016 - Sala Vivaldi - IoT per la domotica, una sfida che diventa realtà a cura di Armando Martin Grazie per l''attenzione http://it.linkedin.com/in/armandomartin @armando_martin https://www.facebook.com/groups/dizionario.automazione/ http://automazione-plus.it/focus/dialogando-il-blog-di-armando-martin/


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186