verticale

Incentivi, strumenti finanziari e contributi a supporto

Introduzione, breve presentazione Warrant Group
Super e Iperammortamento
Credito d’Imposta Ricerca e Sviluppo
La trasformazione digitale nei processi produttivi

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
MCM ottobre 2018 La digitalizzazione della manutenzione: la sfida per la Manutenzione 4.0

Pubblicato
da Benedetta Rampini
MCM 2018Segui aziendaSegui




Settori: 


Estratto del testo
Veronafiere 17-18 ottobre 2018 Vi aspettiamo a mcT Petrolchimico Milano, 29 novembre 2018 Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore 27 ottobre Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore Alimentare Alimentare Petrolchimico Alimentare 28 ottobre Alimentare Petrolchimico Alimentare Alimentare Petrolchimico Visione e Tracciabilit 28 ottobre Luce Energia Domotica LED Luce Energia Domotica LED Petrolchimico Alimentare Petrolchimico Petr Gli incentivi nazionali di Impresa 4.0 Novit, interpretazioni normative e casi pratici 17 ottobre 2018 Verona Indice I. Introduzione, breve presentazione Warrant Group II. Super e Iper ammortamento III. Credito d'Imposta Ricerca e Sviluppo IV. La trasformazione digitale nei processi produttivi 05/11/18 3 05/11/18 4 Riferimenti normativi ' Circolare Agenzia delle Entrate ' MiSE n. 4/E del 30 marzo 2017: primi chiarimenti su super e iperammortamento; ' Circolare direttoriale 15 dicembre 2017 n. 547750: chiarimenti e istruzioni per l'adempimento documentale relativo al a perizia ' Circolare direttoriale 23 maggio 2018 n. 177355: ulteriori chiarimenti concernenti l'individuazione dei beni agevolabili e il requisito dell'interconnessione ' Circolare direttoriale 1 agosto 2018 n. 295485: ulteriori chiarimenti concernenti il requisito dell'interconnessione per taluni beni del primo gruppo dell'al egato A ' Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 132 del 24 ottobre 2017: super e iper ammortamento in caso di beni acquisiti in leasing ' Ulteriori chiarimenti sul 'effettuazione degli investimenti entro il 30 giugno e il 30 settembre 2018 ' Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 152/E del 15 dicembre 2017: ulteriori chiarimenti sul a determinazione dei costi rilevanti e sui termini per l'acquisizione da parte dell'impresa della perizia giurata ' Risoluzione n. 27 del 9 aprile 2018: iper ammortamento ' Ulteriori chiarimenti sui termini per l'acquisizione della perizia giurata da parte dell'impresa ' Risoluzione n. 62 del 9 agosto 2018: ulteriori chiarimenti relativi agli investimenti in magazzini autoportanti 7 IPER E SUPER AMMORTAMENTO A COSA SERVE ' Supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi QUALI VANTAGGI ' Iper ammortamento: supervalutazione del 250% degli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti la trasformazione in chiave 4.0 acquistati o in leasing. Possibilit di fruire di una supervalutazione del 140% per gli investimenti in beni strumentali immateriali (software e sistemi IT) ' Super ammortamento: supervalutazione del 130% degli investimenti in beni strumentali nuovi acquistati o in leasing. 8 IPER E SUPER AMMORTAMENTO A CHI SI RIVOLGE ' Tutti i soggetti titolari di reddito d'impresa, comprese le imprese individuali assoggettate al 'IRI, con sede fiscale in Italia, incluse le stabili organizzazioni di imprese residenti all'estero, indipendentemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano. TERMINI E SCADENZE ' Iper ammortamento: si applica agli investimenti effettuati effettuati a partire dal 1.1.2017 e fino a tutto il 2018, con la possibilit di completare l'investimento entro il 31 dicembre 2019 se entro il 31 dicembre 2018 l'ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura pari al 20% del costo di acquisizione. ' Super ammortamento: si applica agli investimenti effettuati a partire dal 1.1.2016 e fino a tutto il 2018, con la possibilit di completare l'investimento entro il 30 giugno 2019 se entro il 31 dicembre 2018 l'ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura pari al 20% del costo di acquisizione. 9 IPER E SUPER AMMORTAMENTO MODALITA' DI ACQUISIZIONE DEL BENE ' Acquisto in propriet
' Acquisto mediante leasing
' Realizzazione in economia
' Contratto di appalto
' . COME SI ACCEDE ALL'INCENTIVO ' La misura opera ai fini delle imposte sui redditi (IRES)
' Si accede in maniera automatica in fase di redazione del bilancio
' Necessaria perizia tecnica giurata da parte di un perito o ingegnere iscritti nei rispettivi albi professionali o certificazione di societ accreditata ACCREDIA (investimenti >500k) 10 RITORNO NETTO SUL COSTO DELL'INVESTIMENTO Iperammortamento = 36% 100k ' 36k = 64K Superammortamento = 7,2% 100k ' 7,2k = 92,8k 11 IPER E SUPER AMMORTAMENTO SCADENZE 12 IPER AMMORTAMENTO ORDINE + ACCONTO 20%
ENTRO IL 31.12.2018 ACQUISIZIONE
ENTRO IL 31.12.2019 MESSA IN FUNZIONE
NESSUNA SCADENZA* INTERCONNESSIONE
NESSUNA SCADENZA** SUPER AMMORTAMENTO ORDINE + ACCONTO 20%
ENTRO IL 31.12.2018 ACQUISIZIONE
ENTRO IL 30.06.2019 MESSA IN FUNZIONE
NESSUNA SCADENZA* *La messa in funzione del bene da avvio al 'ammortamento e, quindi, al super ammortamento (pur non avendo un
termine temporale quindi, un momento rilevante) ** L'interconnessione consente invece di beneficiare del ' iper ammortamento, quindi 'prima si interconnette e prima si risparmia l'imposta' Ai fini dell'individuazione del momento di effettuazione dell'investimento valgono i
principi generali di cui all'art. 109, TUIR, a mente del quale le spese di acquisizione dei
beni mobili si considerano sostenute alla data della consegna o spedizione, ovvero, se
diversa e successiva, alla data in cui si verifica l'effetto traslativo o costitutivo della
propriet o altro diritto reale NOVITA' in discussione Legge di Bilancio 2019 Aliquote iperammortamento a scaglioni progressivi su importo investimento: 280% (+180%) fino a 500k 250% (150%) da 500k a 2M 200% (+100%) da 2M a 10M 150% (+50%) da 10M a 30M Scadenza: ordine entro il 31.12.2019 (acconto >= 20%)
acquisizione entro il 30.06.2020 Automazione: beni strumentali con funzionamento control ato da sistemi computerizzati e/o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti Qualit e ambiente: sistemi per l'assicurazione della qualit e della sostenibilit Sistemi interattivi: dispositivi per l'interazione uomo macchina e per il miglioramento dell'ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica 4.0 Software: beni immateriali (software, sistemi e/o system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0 Allegato A IPER AMMORTAMENTO Allegato B SUPER AMMORTAMENTO Allegato A IPER AMMORTAMENTO Allegato A IPER AMMORTAMENTO (5+2) Si tratta di 'beni digitali' finalizzati a favorire processi di trasformazione tecnologica e/o
digitale in chiave 'Industria 4.0' Sono 49 le categorie interessate, afferenti a quattro grandi aree: IPERAMMORTAMENTO: i beni agevolabili 1. macchine utensili per asportazione; 2. macchine utensili operanti con laser e altri processi a flusso di energia (ad esempio plasma, waterjet, fascio di elettroni), elettroerosione, processi elettrochimici; 3. macchine e impianti per la realizzazione di prodotti mediante la trasformazione dei materiali e delle materie prime; 4. macchine utensili per la deformazione plastica dei metalli e altri materiali; 5. macchine utensili per l'assemblaggio, la giunzione e la saldatura; 6. macchine per il confezionamento e l'imballaggio; 7. macchine utensili di de-produzione e riconfezionamento per recuperare materiali e funzioni da scarti industriali e prodotti di ritorno a fine vita (ad esempio macchine per il disassemblaggio, la separazione, la frantumazione, il recupero chimico); 8. robot, robot collaborativi e sistemi multi-robot; 9. macchine utensili e sistemi per il conferimento o la modifica delle caratteristiche superficiali dei prodotti o la funzionalizzazione delle superfici; 10. macchine per la manifattura additiva utilizzate in ambito industriale; 11. macchine, anche motrici e operatrici, strumenti e dispositivi per il carico e lo scarico, la movimentazione, la pesatura e la cernita automatica dei pezzi, dispositivi di sollevamento e manipolazione automatizzati, AGV e sistemi di convogliamento e movimentazione flessibili, e/o dotati di riconoscimento dei pezzi (ad esempio sistemi attivi come RFID, sistemi passivi come ad esempio QR code, visori e sistemi di visione e meccatronici); 12. magazzini automatizzati interconnessi ai sistemi gestionali di fabbrica; IPERAMMORTAMENTO : i beni agevolabili, Alleagato A1 ' Infine, l'allegato A include tra i beni funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese secondo il model o 'Industria 4.0' anche i dispositivi, strumentazione e componentistica intelligente per l'integrazione, la sensorizzazione e/o l'interconnessione e il controllo automatico dei processi utilizzati anche nell'ammodernamento o nel revamping dei sistemi di produzione esistenti. Per dispositivi, strumentazione e componentistica, si intendono anche package e componenti di impianto purch assicurino che la macchina o l'impianto oggetto di ammodernamento rispettino, grazie all'ammodernamento, le caratteristiche obbligatorie e le ulteriori caratteristiche (riportate di seguito). Inoltre, si specifica che, nel caso di revamping di un impianto consegnato prima del 2017, godono del beneficio fiscale i soli beni in oggetto dispositivi, la strumentazione e la componentistica compresi package e componenti di impianto) e non l'intero impianto ammodernato. IPER AMMORTAMENTO : i beni agevolabili, Alleagato A1 Control o per mezzo di CNC (Computer Numerical Control) e/o PLC (Programmable Logic Control er) Interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program Integrazione automatizzata con il sistema logistico della fabbrica o con la rete di fornitura e/o con altre macchine del ciclo produttivo Interfaccia uomo macchina semplici e intuitive Rispondenza ai pi recenti standard in termini di sicurezza, salute e igiene del lavoro. 250 % Sistemi di tele manutenzione e/o telediagnosi e/o control o in remoto Monitoraggio in continuo del e condizioni di lavoro e dei parametri di processo mediante opportuni set di sensori e adattivit alle derive di processo Caratteristiche di integrazione tra macchina fisica e/o impianto con la model azione e/o la simulazione del proprio comportamento nello svolgimento del processo (sistema cyberfisico). IPER AMMORTAMENTO : i 5+2 requisiti che i beni del 'al egato A1 devono rispettare Automazione: beni strumentali con funzionamento control ato da sistemi computerizzati e/o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti Qualit e ambiente: sistemi per l'assicurazione della qualit e della sostenibilit Sistemi interattivi: dispositivi per l'interazione uomo macchina e per il miglioramento dell'ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica 4.0 Software: beni immateriali (software, sistemi e/o system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0 Allegato A IPER AMMORTAMENTO Allegato B SUPER AMMORTAMENTO Allegato A IPER AMMORTAMENTO Allegato A IPER AMMORTAMENTO (5+2) Si tratta di 'beni digitali' finalizzati a favorire processi di trasformazione tecnologica e/o
digitale in chiave 'Industria 4.0' Sono 49 le categorie interessate, afferenti a quattro grandi aree: IPER AMMORTAMENTO: i beni agevolabili 1. sistemi di misura a coordinate e no e relativa strumentazione per la verifica dei requisiti micro e macro geometrici di prodotto per qualunque livello di scala dimensionale al fine di assicurare e tracciare la qualit del prodotto e che consentono di qualificare i processi di produzione in maniera documentabile e connessa al sistema informativo di fabbrica; 2. altri sistemi di monitoraggio in process per assicurare e tracciare la qualit del prodotto o del processo produttivo e che consentono di qualificare i processi di produzione in maniera documentabile e connessa al sistema informativo di fabbrica; 3. sistemi per l'ispezione e la caratterizzazione dei materiali (ad esempio macchine di prova materiali, macchine per il col audo dei prodotti realizzati, sistemi per prove o col audi non distruttivi, tomografia) in grado di verificare le caratteristiche dei materiali in ingresso o in uscita al processo e che vanno a costituire il prodotto risultante a livello macro (ad esempio caratteristiche meccaniche) o micro (ad esempio porosit, inclusioni) e di generare opportuni report di col audo da inserire nel sistema informativo aziendale; 4. dispositivi intelligenti per il test delle polveri metalliche e sistemi di monitoraggio in continuo che consentono di qualificare i processi di produzione mediante tecnologie additive; 5. sistemi intelligenti e connessi di marcatura e tracciabilit dei lotti produttivi e/o dei singoli prodotti (ad esempio RFID ' Radio Frequency Identification); 6. sistemi di monitoraggio e controllo delle condizioni di lavoro delle macchine (ad esempio forze, coppia e potenza di lavorazione; usura tridimensionale degli utensili a bordo macchina; stato di componenti o sotto-insiemi del e macchine) e dei sistemi di produzione interfacciati con i sistemi informativi di fabbrica e/o con soluzioni cloud; 7. strumenti e dispositivi per l'etichettatura, l'identificazione o la marcatura automatica dei prodotti, con col egamento con il codice e la matricola del prodotto stesso in modo da consentire ai manutentori di monitorare la costanza del e prestazioni dei prodotti nel tempo e di agire sul processo di progettazione dei futuri prodotti in maniera sinergica, consentendo il richiamo di prodotti difettosi o dannosi; 8. componenti, sistemi e soluzioni intelligenti per la gestione, l'utilizzo efficiente e il monitoraggio dei consumi energetici e idrici e per la riduzione delle emissioni; 9. filtri e sistemi (si intendono anche impianti) di trattamento e recupero di acqua, aria, olio, sostanze chimiche, polveri con sistemi di segnalazione del 'efficienza filtrante e del a presenza di anomalie o sostanze aliene al processo o pericolose, integrate con il sistema di fabbrica e in grado di avvisare gli operatori e/o di fermare le attivit di macchine e impianti. IPER AMMORTAMENTO : i beni agevolabili, Alleagato A2 Automazione: beni strumentali con funzionamento control ato da sistemi computerizzati e/o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti Qualit e ambiente: sistemi per l'assicurazione della qualit e della sostenibilit Sistemi interattivi: dispositivi per l'interazione uomo macchina e per il miglioramento dell'ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica 4.0 Software: beni immateriali (software, sistemi e/o system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0 Allegato A IPER AMMORTAMENTO Allegato B SUPER AMMORTAMENTO Allegato A IPER AMMORTAMENTO Allegato A IPER AMMORTAMENTO (5+2) Si tratta di 'beni digitali' finalizzati a favorire processi di trasformazione tecnologica e/o
digitale in chiave 'Industria 4.0' Sono 49 le categorie interessate, afferenti a quattro grandi aree: IPER AMMORTAMENTO: i beni agevolabili 1. banchi e postazioni di lavoro dotati di soluzioni ergonomiche in grado di adattarli in maniera automatizzata alle caratteristiche fisiche degli operatori (ad esempio caratteristiche biometriche, et, presenza di disabilit); 2. sistemi per il sollevamento/traslazione di parti pesanti o oggetti esposti ad alte temperature in grado di agevolare in maniera intelligente/robotizzata/interattiva il compito del 'operatore; 3. dispositivi wearable, apparecchiature di comunicazione tra operatore/operatori e sistema produttivo, dispositivi di realt aumentata e virtual reality; 4. interfacce uomo-macchina (HMI) intelligenti che supportano l'operatore in termini di sicurezza ed efficienza del e operazioni di lavorazione, manutenzione, logistica. IPER AMMORTAMENTO : i beni agevolabili, Alleagato A3 Automazione: beni strumentali con funzionamento control ato da sistemi computerizzati e/o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti Qualit e ambiente: sistemi per l'assicurazione della qualit e della sostenibilit Sistemi interattivi: dispositivi per l'interazione uomo macchina e per il miglioramento dell'ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica 4.0 Software: beni immateriali (software, sistemi e/o system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0 Allegato A IPER AMMORTAMENTO Allegato B SUPER AMMORTAMENTO Allegato A IPER AMMORTAMENTO Allegato A IPER AMMORTAMENTO (5+2) Si tratta di 'beni digitali' finalizzati a favorire processi di trasformazione tecnologica e/o
digitale in chiave 'Industria 4.0' Sono 49 le categorie interessate, afferenti a quattro grandi aree: IPER AMMORTAMENTO: i beni agevolabili 1. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la progettazione, definizione/qualificazione delle prestazioni e produzione di manufatti in materiali non convenzionali o ad alte prestazioni, in grado di permettere la progettazione, la model azione 3D, la simulazione, la sperimentazione, la prototipazione e la verifica simultanea del processo produttivo, del prodotto e del e sue caratteristiche (funzionali e di impatto ambientale) e/o l'archiviazione digitale e integrata nel sistema informativo aziendale del e informazioni relative al ciclo di vita del prodotto (sistemi EDM, PDM, PLM, Big Data Analytics); 2. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la progettazione e la ri-progettazione dei sistemi produttivi che tengano conto dei flussi dei materiali e del e informazioni; 3. software, sistemi, piattaforme e applicazioni di supporto alle decisioni in grado di interpretare dati analizzati dal campo e visualizzare agli operatori in linea specifiche azioni per migliorare la qualit del prodotto e l'efficienza del sistema di produzione; 4. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione e il coordinamento della produzione con elevate caratteristiche di integrazione del e attivit di servizio, come la logistica interna ed esterna e la manutenzione (quali ad esempio sistemi di comunicazione intra-fabbrica, bus di campo/fieldbus, sistemi SCADA, sistemi MES, sistemi CMMS, soluzioni innovative con caratteristiche riconducibili ai paradigmi del 'IoT e/o del cloud computing); 5. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per il monitoraggio e controllo delle condizioni di lavoro del e macchine e dei sistemi di produzione interfacciati con i sistemi informativi di fabbrica e/o con soluzioni cloud; 6. software, sistemi, piattaforme e applicazioni di realt virtuale per lo studio realistico di componenti e operazioni (ad esempio di assemblaggio), sia in contesti immersivi o solo visuali; 7. software, sistemi, piattaforme e applicazioni di reverse modeling and engineering per la ricostruzione virtuale di contesti reali; 8. software, sistemi, piattaforme e applicazioni in grado di comunicare e condividere dati, e informazioni sia tra loro che con l'ambiente e gli attori circostanti (Industrial Internet of Things) grazie a una rete di sensori intelligenti interconnessi; 9. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per il dispatching delle attivit e l'instradamento dei prodotti nei sistemi produttivi; 10. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione della qualit a livello di sistema produttivo e dei relativi processi; IPER AMMORTAMENTO : i beni agevolabili, Alleagato B 11. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per l'accesso a un insieme virtualizzato, condiviso e configurabile di risorse a supporto di processi produttivi e di gestione del a produzione e/o del a supply chain (cloud computing); 12. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per industrial analytics dedicati al trattamento e all'elaborazione dei big data provenienti dal a sensoristica IoT applicata in ambito industriale (Data Analytics & Visualization, Simulation e Forecasting); 13. software, sistemi, piattaforme e applicazioni di artificial intelligence & machine learning che consentono alle macchine di mostrare un'abilit e/o attivit intelligente in campi specifici a garanzia del a qualit del processo produttivo e del funzionamento affidabile del macchinario e/o del 'impianto; 14. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la produzione automatizzata e intelligente, caratterizzata da elevata capacit cognitiva, interazione e adattamento al contesto, autoapprendimento e riconfigurabilit (cybersystem); 15. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per l'utilizzo lungo le linee produttive di robot, robot col aborativi e macchine intelligenti per la sicurezza e la salute dei lavoratori, la qualit dei prodotti finali e la manutenzione predittiva; 16. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione della realt aumentata tramite wearable device; 17. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per dispositivi e nuove interfacce tra uomo e macchina che consentano l'acquisizione, la veicolazione e l'elaborazione di informazioni in formato vocale, visuale e tattile; 18. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per l'intelligenza degli impianti che garantiscano meccanismi di efficienza energetica e di decentralizzazione in cui la produzione e/o lo stoccaggio di energia possono essere anche demandate (almeno parzialmente) alla fabbrica; 18. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la protezione di reti, dati, programmi, macchine e impianti da attacchi, danni e accessi non autorizzati (cybersecurity); 19. software, sistemi, piattaforme e applicazioni di virtual industrialization che, simulando virtualmente il nuovo ambiente e caricando le informazioni sui sistemi cyberfisici al termine di tutte le verifiche, consentono di evitare ore di test e di fermi macchina lungo le linee produttive reali. IPER AMMORTAMENTO : i beni agevolabili, Al egato B 20. sistemi di gestione della supply chain finalizzata al drop-shipping nell'e-commerce; 21. software e servizi digitali per la fruizione immersiva, interattiva e partecipativa, ricostruzioni 3D, realt aumentata; 22. software, sistemi, piattaforme e applicazioni per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attivit di servizio (comunicazione intra-fabbrica, fabbrica- campo con integrazione telematica dei dispositivi on field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on field) IPER AMMORTAMENTO : i beni agevolabili, Al egato B *Circolare 23 maggio 2018, n. 177355 Embedded ' Iper 250%
' software necessario al funzionamento del bene Stand alone ' 140%
' tutti gli altri software IPER AMMORTAMENTO SOFTWARE NB: i beni di cui allegato B, per essere agevolabili, necessitano che l'azienda abbia investito in almeno 1 bene del 'al egato A iperammortizzabile. Non necessariamente il software oggetto di incentivo deve essere col egato / in relazione con il bene di cui all'Allegato A. Non deve necessariamente sussitere un rapporto minimo di costo HW / SW Automazione: beni strumentali con funzionamento control ato da sistemi computerizzati e/o gestito tramite opportuni sensori e azionamenti Qualit e ambiente: sistemi per l'assicurazione della qualit e della sostenibilit Sistemi interattivi: dispositivi per l'interazione uomo macchina e per il miglioramento dell'ergonomia e della sicurezza del posto di lavoro in logica 4.0 Software: beni immateriali (software, sistemi e/o system integration, piattaforme e applicazioni) connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0 Allegato A IPER AMMORTAMENTO Allegato B SUPER AMMORTAMENTO Allegato A IPER AMMORTAMENTO Allegato A IPER AMMORTAMENTO (5+2) IPER AMMORTAMENTO: i beni agevolabili Alla luce del a de'nizione generale de0ata nel a citata circolare n. 4/E del 2017, a'nche il requisito del 'interconnessione possa considerarsi soddisfa0o necessario (e su'ciente) che il bene:
' i) scambi informazioni con sistemi interni (es.: sistema gesIonale, sistemi di piani'cazione, sistemi di proge0azione e sviluppo del prodo0o, monitoraggio, anche in remoto, e control o, altre macchine del o stabilimento, ecc.) e/o esterni (es.: clienI, fornitori, partner nel a proge0azione e sviluppo col aboraIvo, altri siI di produzione, supply chain, ecc.) per mezzo di un col egamento basato su speci'che documentate, disponibili pubblicamente e internazionalmente riconosciute (esempi: TCPIP, HTTP, MQTT, ecc.); ' ii) sia iden8'cato univocamente, al 'ne di riconoscere l'origine del e informazioni, mediante l'uIlizzo di standard di indirizzamento internazionalmente riconosciuI (es.: indirizzo IP). INTERCONNESSIONE: caratteristiche, complessit e novit Per alcuni beni strumentali del primo gruppo del 'al egato A il vincolo del caricamento da remoto di istruzioni e/o part program potrebbe risultare non necessario o, per cos dire, non conferente sul piano stre0amente tecnico. In quesI casi su'ciente che il bene sia in grado di trasme0ere daI in uscita, funzionali, a Itolo esempli'caIvo, a soddisfare i requisiI ulteriori di telemanutenzione e/o telediagnosi e/o controllo in remoto e di monitoraggio conInuo del e condizioni di lavoro e dei parametri di processo. *Circolare 1 agosto 2018, n. 295485 Beni del 1 gruppo dell'Allegato A progettate per gestire pi cicli di lavoro o per svolgere diverse lavorazioni: devono necessariamente possedere le cinque caratteristiche obbligatorie descritte al paragrafo 11.1.1 del a circolare Agenzia del e Entrate-Ministero del o Sviluppo Economico n.4/E del 30 marzo 2017 e almeno due delle tre ulteriori caratteristiche di cui al paragrafo 11.1.2; Beni del 1 gruppo dell'Allegato A progettate per un unico ciclo di lavoro o per un'unica lavorazione completamente standardizzata: non richiedono il soddisfacimento del a seconda caratteristica obbligatoria di cui al paragrafo 11.1.1 del a circolare Agenzia del e Entrate-Ministero del o Sviluppo Economico n.4/E del 30 marzo 2017 (caricamento da remoto di istruzioni e/o part program); devono comunque necessariamente possedere le restanti quattro caratteristiche obbligatorie e almeno due delle tre ulteriori caratteristiche di cui al paragrafo 11.1.2; Beni appartenenti al 2 o al 3 gruppo dell'Allegato A: i beni devono soddisfare solo la definizione generale di 'interconnessione' di cui al paragrafo 6.3 della circolare Agenzia delle Entrate-Ministero del o Sviluppo Economico n.4/E del 30 marzo 2017, pertanto, necessario e sufficiente che il bene scambi informazioni in senso unidirezionale (in uscita) per mezzo di un col egamento basato su specifiche documentate, disponibili pubblicamente e internazionalmente riconosciute. Non invece richiesto il soddisfacimento del e altre caratteristiche obbligatorie e ulteriori previste dal a circolare Agenzia del e Entrate-Ministero del o Sviluppo Economico n.4/E del 30 marzo 2017. INTERCONNESSIONE: caratteristiche, complessit e novit Con altre macchine del ciclo produ0vo: macchina integrata in una logica di integrazione e
comunicazione M2M con un'altra macchina/impianto a monte e/o a val e (si richiama l'a9enzione sul
fa9o che si parla di integrazione informa;va, cio scambio di da; o segnali, e non logis;ca); Con la rete di fornitura : macchina/impianto in grado di scambiare da; (ad es. ges;one degli ordini, dei
loB, del e date di consegna, ecc.) con altre macchine o pi in generale, con i sistemi informa;vi, del a
rete di fornitura nel a quale questa inserita; INTEGRAZIONE AUTOMATIZZATA: Possibili modalit di integrazione Con il sistema logistico della fabbrica
Integrazione fisica
: macchina/impianto asservita o in input o in output da un sistema di
movimentazione/handling automatizzato o semiautomatizzato che sia a sua volta integrato con un altro elemento del a fabbrica
Integrazione informativa: integrazione informativa in cui sussista la tracciabilit dei prodotti/lotti
realizzati mediante appositi sistemi di tracciamento automatizzati che permettano al sistema di
gestione del a logistica di fabbrica di registrare l'avanzamento, la posizione o altre informazioni di
natura logistica dei beni, lotti o semilavorati 31 Individuazione beni Verifica appartenenza Al egati A e B Verifica rispetto requisiti (5+2 / interconnessione) Perizia giurata / Certificazione IPERAMMORTAMENTO: Step e criticit ' 'n' macchine, insieme di macchine o impianto' ' Impianti di servizio, beni con bassa aliquota di ammortamento, accessori al 'impianto ' Beni complessi e revamping di beni usati ' Beni al 'estero ' Cespite non ammortizzabile ' Etc. ' Corretta imputazione e interpretazioni ' FAQ, circolari e risoluzioni ' Aggiornamenti ed equiparazioni ' Esclusioni e investimenti di aziende non produttive ' Interconnesione: diversi livel i e caratteristiche a seconda del tipo di bene, concetto di sistema informativo aziendale, concetto di 'scambio' di informazioni ' Integrazione automatizzata: integrazione di tipo informativo, concetto di rete di fornitura, concetto di sistema logistico ' Etc. ' Seguimento model i previsti dal MISE ' Aspetti formali e date/scadenze ' Certificazione vs. perizia giurata Anno Imponibile Coeff. ammort. Civilistico Coeff. ammort. fiscale Ammort. fiscale Iper-ammort. Aliquota IRES Risparmio IRES 2017 450.000 ' 20% 10% 45.000 ' 67.500 ' 24% 16.200 ' 2018 450.000 ' 20% 20% 90.000 ' 135.000 ' 24% 32.400 ' 2019 450.000 ' 20% 20% 90.000 ' 135.000 ' 24% 32.500 ' 2020 450.000 ' 20% 20% 90.000 ' 135.000 ' 24% 32.500 ' 2021 450.000 ' 20% 20% 90.000 ' 135.000 ' 24% 32.500 ' 10% 45.000 ' 67.500 ' 24% 16.200 ' 675.000 ' 162.000 ' Anno Imponibile Coeff. ammort. civilistico Coeff. ammort. fiscale Ammort. fiscale Super-ammort. Aliquota IRES Risparmio IRES 2017 25.000 ' 20% 10% 2.500 ' 1.000 ' 24% 240 ' 2018 25.000 ' 20% 20% 5.000 ' 2.000 ' 24% 480 ' 2019 25.000 ' 20% 20% 5.000 ' 2.000 ' 24% 480 ' 2020 25.000 ' 20% 20% 5.000 ' 2.000 ' 24% 480 ' 2021 25.000 ' 20% 20% 5.000 ' 2.000 ' 24% 480 ' 10% 2.500 ' 1.000 ' 24% 240 ' 10.000 ' 2.400 ' v Macchina / Impianto: iper ammortamento 250% - investimento 450K' Risparmio Industria 4.0 Software: 130% ' investimento 25K' 164,4 K' ESEMPIO INVESTIMENTO: calcolo beneficio Totale investimento 475k Riferimenti normativi ' Risoluzione dell'Agenzia delle Entrate n. 46/E del 22 giugno 2018 ' Circolare direttoriale 9 febbraio 2018 n. 59990: chiarimenti sull'applicazione della disciplina nel settore del software ' Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 13/E del 27 aprile 2017 ' Articolo 3 del Decreto Legge 23 dicembre 2013, n. 145: 'interventi urgenti' ' Decreto attuativo 27 maggio 2015 del Ministero dell'Economia e delle Finanze: attuazione del credito d'imposta per attivit di ricerca e sviluppo ' Circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 5/E del 16 marzo 2016 sull'Art. 3 del DL n. 145/2013 autoportanti CREDITO D'IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO A COSA SERVE ' Stimolare la spesa privata in Ricerca e Sviluppo per innovare processi, prodotti e garantire la competitivit futura del e imprese QUALI VANTAGGI ' Credito d'imposta del 50% su spese incrementali in Ricerca e Sviluppo, computato su una base fissa data dal a media del e spese in Ricerca e Sviluppo negli anni 2012-2014. Il credito d'imposta pu essere utilizzato, anche in caso di perdite, a copertura di un ampio insieme di imposte e contributi. A CHI SI RIVOLGE ' Tutti i soggetti titolari di reddito d'impresa (imprese, enti non commerciali, consorzi, reti d'impresa) italiani (o imprese residenti all'estero con stabile organizzazione sul territorio italiano), indipendentemente dalla forma giuridica, dalla dimensione aziendale e dal settore economico in cui operano. TERMINI E SCADENZE ' Il credito d'imposta viene determinato con riferimento al e spese di Ricerca e Sviluppo di ciascun esercizio, a partire dal 2015 e fino al 2020 (compreso). ' La rendicontazione dei progetti e relative spese 'ex post', quindi attualmente ancora possibile agire sull'esercizio 2017 e iniziare ad impostare il 2018 (a seguire 2019 e 2020). ' Non necessariamente i costi di ricerca e sviluppo devono comparire in bilancio, in quanto l'incentivo prescinde dalle politiche di bilancio adottate dalle singole societ sulla base dei principi contabili. CREDITO D'IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO SPESE AGEVOLABILI ' Personale dipendente e collaboratori
' Ammortamento spese acquisizione / utilizzazione attrezzature di laboratorio
' Spese 'extra muros'; contratti di ricerca con Universit, Organismi di ricerca, societ e start-up innovative ' Privative industriali
' . COME SI ACCEDE ALL'INCENTIVO ' Automaticamento in fase di redazione del bilancio, indicando le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi, nel quadro RU del modello UNICO ' Sussiste l'obbligo di documentazione contabile certificata CREDITO D'IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO NB: le spese per la certificazione contabile sono recuperate al
100% fino a ' 5.000 2012 2013 2014 2015 2019 2016 2020 2018 2017 MEDIA COSTI R&S 120k 180k 200k 300k 110k ' ' ' ' 60k 80k 180 k -k Credito d'imposta 50% 30k 40k 90k -k ESEMPIO CALCOLO CREDITO D'IMPOSTA R&S 100k 120k 140k Individuazione e verifica progetti di ricerca, sviluppo e innovazione Verifica eleggibilit singole attivit e voci di spesa Acquisizione documentazione, rendicontazione e + dossier tecnico Perizia giurata / Copertura assicurativa CREDITO D'IMPOSTA RICERCA E SVILUPPO: Step e criticit ' Concetto ricerca e sviluppo (le caratteristiche per poterla definire tale) ' Sistema 'top down e bottom-up' di individuazione progetti e attivit ' Livel o incrementale vs. 'disruptive' ' Acquisto tecnologia vs. ricerca e sviluppo ' Etc. ' Costi infragruppo ' Voci eleggibili vs. voci escluse ' Costi capitalizzati vs. spesati ' Attivit in fase precompetitiva vs. attivit di promozione prodotto ' Miglioramenti significativi vs. modifiche ordinarie ' Aspetti formali documentazione ' Correttezza ruoli e costo personale dipendente e ricostruzione 'giornaliera' ' Imputazione impegno in R&S, principio coerenza ' Descrizione aspetti innovativi progetti Warrant Group S.r.l.
Corso Mazzini, 11
42015 Correggio (RE)
patrick.beriotto@warrantgroup.it
Tel +39 0522 7337
www.warrantgroup.it


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186