verticale

Impianto di cogenerazione ad alta efficienza da 50 kWp per una struttura alberghiera a Fiuggi

In questa circostanza siamo intervenuti per migliorare l’efficienza energetica di una struttura alberghiera di circa 120 stanze. La realizzazione ha consentito un risparmio di circa 60.000 euro su una spesa totale energetica pari a 240.000 euro. Il progetto ha preso spunto da una consulenza generale offerta al cliente, comprendente sia aspetti tecnologici che finanziari.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
GUIDA 2017 mcTER - Key Energy

Pubblicato
da Alessia De Giosa




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
In questa circostanza siamo intervenuti per migliorare
l'efficienza energetica di una struttura alberghiera di
circa 120 stanze. La realizzazione ha consentito un
risparmio di circa 60.000 euro su una spesa totale
energetica pari a 240.000 euro. Il progetto ha preso
spunto da una consulenza generale offerta al cliente,
comprendente sia aspetti tecnologici che finanziari.
Il cliente ha beneficiato, tramite nostro intervento e
gestione del e relative domande, di un finanziamento
regionale per gli investimenti a 10 anni, senza interes-
si, tale da favorire e rendere finanziariamente molto
conveniente l'investimento proposto e realizzato. Il pro-
getto stato supportato da una approfondita indagine
energetica (Diagnosi) realizzata da un nostro esperto
per la gestione del 'energia (EGE) appositamente iscritto
al 'albo Accredia. DESCRIZIONE
Ragione sociale: Silva Hotel Splendid
Indirizzo: Corso Nuova Italia 40 ' 03014 Fiuggi (FR)
Attivit: albergo e centro benessere
Dipendenti: 37
Struttura: cemento armato e tamponamenti in laterizio
Piano interrato: mq 490 (centro benessere)
Piano seminterrato mq 1.348 (centro congressi)
Piano terra: mq 1.381+231 (ingresso, pranzo, ristorante)
Piano primo: mq 1.158+157 (camere)
Piano secondo: mq 1.085+151 (camere)
Piano terzo: mq 1.085+151 (camere)
Piano quarto: mq 1.085+151 (camere)
Piano quinto: mq 130 (camere)
Area complessiva hotel: mq 7.272
Area centro benessere: mq 490 Totale superficie riscaldata: mq 7.762
Totale volumetria riscaldata: mc 25.614 DATI GENERALI DI CONSUMO
I dati riscontrati di consumo (sintetici) sono i seguenti: -energia elettrica (media 2014/2015): 153,92 TEP
-energia termica (media 2014/2015): 116,15 TEP
-totale (media 2014/2015): 270,07 TEP L'andamento sintetico dei consumi elettrici e termici
mensili del 'albergo riportato nei grafici seguenti: Impianto di cogenerazione ad alta efficienza da
50 kWp per una struttura alberghiera a Fiuggi
Case History COGENERAZIONE 12 a cura di Atenatech Atenatech si occupa principalmente di consulenza, proget azione e realizzazione di impianti tecnologici per il
risparmio energetico e per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Recentemente diventata 'Service and
maintenance partner' del Gruppo TEDOM, leader europeo dei sistemi di cogenerazione, e ha realizzato un
importante impianto di cogenerazione ad alta efficienza. In sintesi, il consumo annuale medio di energia primaria
da consumi elet rici, pari a 153,92 TEP, e il consumo an-
nuale medio di energia primaria da consumi termici, pari
a 116,15 TEP, per un totale di 270,07 TEP, determina una
bol etta energetica complessiva di oltre 232.000 euro,
pari a circa il 5,6% del fat urato. L'azienda considerata
'energivora'. DESCRIZIONE E PRODUZIONE ENERGETICA ATTUALE
I consumi energetici del 'impresa soddisfano le seguenti
esigenze: -energia termica per il riscaldamento degli ambienti, produzione di acqua calda sanitaria, riscaldamento
delle piscine ecc. -energia elet rica per azionamento del e macchine frigo- rifere per il raffrescamento degli ambienti, il uminazio-
ne, cucina, pompe di circolazione ecc. La produzione dei fluidi termovettori, caldi e freddi, il
risultato di interventi fatti nel corso degli anni. Prima del
nostro intervento era presente una centrale termica tra-
dizionale equipaggiata con due generatori tradizionali
Ferroli, a tre giri di fumo, aventi potenza termica nomina-
le di 399 kW, abbinati a bruciatori di gas ad aria soffiata
bi-stadio.
La piscina esterna, con le due docce, riscaldata da una
caldaia a condensazione da 28 kW dedicata.
poi presente un'unit integrata Climaveneta ERACS/R/
SL 1362 avente potenzialit di 301 kW frigoriferi e 310
kW termici. Si trat a di un'unit in grado di fornire poten-
za frigorifera e termica. Questa macchina fa da rincalzo
al funzionamento del e caldaie, quando necessario, e
contemporaneamente fornisce fluido freddo in alcune
zone dell'edificio.
Il raffrescamento del e singole stanze invece fornito da
unit ad espansione diret a di tipo monosplit. Un'unit per
ciascuna stanza. DESCRIZIONE DELL'INTERVENTO E DEI BENEFICI
L'intervento proposto, di tipo complesso, articolato nel
seguente modo: -sostituzione del 'at uale principale sistema di generazio- ne, costituito da generatori tradizionali e da una pompa
di calore elet rica, con un impianto di cogenerazione da abbinare a due piccoli generatori integrativi (due calda-
ie e due termocamini) e al a pompa di calore esistente; -rifacimento del a rete di distribuzione interrata ed ai piani per migliorare il rendimento di distribuzione; -sostituzione di 300 mq di superfici altamente disper- denti, al piano interrato e terra, con altret ante ad alto
isolamento; -sostituzione illuminazione tradizionale con lampade Led. Per quanto attiene al cogeneratore, stante la definizione
normativa di cogenerazione ad alto rendimento (CAR),
abbiamo scelto di ricercare il massimo risparmio energe-
tico utilizzando al meglio la produzione termica. Questo
risultato stato ottenuto realizzando un impianto coge-
nerativo ad inseguimento termico che funzioni al massimo
del a potenza per la maggior parte del tempo di funzio-
namento, e che abbia un fat ore di cogenerazione Y=Pe/
Pt inferiore a 0,53.
Sul a base di queste considerazioni generali stato pro-
posto e realizzato quanto segue: -1 cogeneratore TEDOM Micro 50, Pe=48kW, Pt=91kW; -2 moduli a condensazione Energy Top W 80, Pt=73,5 kW a 80-60C; -integrazione con la pompa di calore esistente per la produzione di acqua calda sanitaria ed acqua di ri- Case History COGENERAZIONE 13 scaldamento quando le condizioni operative sono
favorevoli; -rifacimento del a rete di distribuzione interrata
-sistema di supervisione e control o costituito da un'unit centrale di supervisione SAUTER, completa di quadro
elettrostrumentale e software; -nuovo anel o di distribuzione del fluido termovettore con nuove pompe ad inverter e nuova rete di distribu-
zione ai piani; -realizzazione di 300mq di murature esterne, con tra- smittanza 0,26 W/mqK, in sostituzione altrettante su-
perfici non isolate. -sostituzione di circa 2900 lampade LED Un siffatto intervento ha comportato benefici su diversi
fronti:
1) Cogeneratore con funzionamento per 8000 ore/anno.
2) Il rifacimento del a rete di distribuzione determina un
risparmio di energia primaria che difficilmente quanti-
ficabile analiticamente. In maniera empirica e sul a base
di esperienze precedenti viene stimato in 1,5% sul consu- mo post instal azione del cogeneratore.
Per cui si ha:
TEP TOTpost = 223,65 3) Superfici opache. La sostituzione di 300 mq di superfi-
ci non isolate al piano interrato, con altrettante di miglio-
re qualit aventi trasmittanza 0,26 W/mqK, determina
una riduzione calcolata del a H'T (trasmittanza termica
media del 'involucro edilizio) pari al '11%. Avendo stimato
che i consumi per riscaldamento del 'involucro ammon-
tano al 40% dei consumi termici si ottiene un risparmio
pari a:
0,11 x 0,4 x 153,92 = 6,77 TEP Abbiamo inoltre realizzato uno studio il uminotecnico
nel e principali aree del 'albergo (camere, hal , corridoi,
area ristorazione ecc.) e scelto i corpi il uminanti pi
opportuni in collaborazione con l'architetto responsabile
in seno al 'hotel. Tutto ci ha determinato la sostituzione
di circa 2.500 corpi il uminanti e un ulteriore risparmio
stimato in circa 8 TEP, pari a circa '. 8.000,00. Case History COGENERAZIONE 14 Case History COGENERAZIONE 15 Il fabbisogno energetico complessivo dopo i tre interventi
(escludiamo dal calcolo i Led), diventa:
TEP TOTpost = 216,88 e l'indicatore di performance energetica cos come defi- nito diventa:
IPEpost= 216,88/240 = 0,90
IPEante= 270,07/240 = 1,13
con un risparmio annuo atteso di 53,19 TEP. BENEFICIO ECONOMICO ANNUO
Il beneficio economico annuo, ad esclusione dei Led,
stato valutato senza tenere conto del regime di sostegno
previsto per la cogenerazione ad alto rendimento. In tal
modo sono stati considerati valori di risparmio pruden-
ziali. Il tasso di sconto utilizzato per attualizzare i flussi
di cassa, funzione del tasso di sconto reale e del tasso di
inflazione, stato ipotizzato essere pari al 2,5%. Il VAN
stato calcolato ipotizzando un investimento a 10 anni.
Il tasso interno di rendimento stato calcolato come quel
tasso di rendimento che azzera il VAN. -Risparmio annuo atteso lordo: ' 61.075,00
-Risparmio annuo atteso netto: ' 56.075,00
-Costo di investimento (escluso i led): ' 251.800,00
-Tempo di ritorno lineare PBT (Pay Back Time): 5,5
-Valore attuale netto (VAN) con i=3%: ' 143.802,00
-Tasso interno di rendimento (TIR): 5,20% Questi risultati sono senz'altro pi interessanti se si con-
sidera che, in questo caso, il solo costo del 'impianto
di cogenerazione era pari a circa la met di quanto
sopportato dal 'azienda. Una parte considerevole del 'in-
vestimento era riferito infatti a miglioramenti del a rete di
distribuzione e dei sistemi connessi.


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186