verticale

ATP e ATProX - Sistemi HVAC e Process Packages per il settore Energia

Nel settore dell'Energia stanno prendendo sempre più importanza le soluzioni modulari sia come packages di processo che come impianti termotecnici accessori come HVAC. Mediante una soluzione modulae si riescono a ridurre al minimo i tempi di installazione, rendendo il sistema plug-and-play e lavorando maggiornente da un punto di vista del design di processo e di ingegneria. Gli impianti HVAC, che possono essere modularizzati, fanno parte della grande famiglia delle utilities degli impianti industriali ovvero uno di quei servizi che sono necessari in misura più o meno determinante al funzionamento del processo.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Articoli tecnico scientifici o articoli contenenti case history
La Termotecnica aprile 2018

Pubblicato
da Alessia De Giosa




Settori: 


Estratto del testo
Profilo 40 LA TERMOTECNICA APRILE 2018 Profilo d'azienda In questo articolo raccontiamo la storia di una
piccola societ italiana che negli anni cresciu-
ta ed ha saputo farsi apprezzare dai maggiori
players internazionali proprio grazie agli im-
pianti HVAC per il settore chimico, allargando
poi il portafoglio con package di processo.
Con sede a Roma, Group ATP festegger il 15
anno di vita a giugno e ad oggi una delle
pochissime societ italiane che stanno lavoran-
do per il nuovo stabilimento di produzione di
polietilene di Shell in Pennsylvania.
La storia di ATP, come tutte le storie di successo,
inizia per caso, dall'incontro in un cantiere dei
due Soci fondatori, un architetto (Marco Fiore-
spino) e un ingegnere (Giovanni Belli) che dopo
una serie di esperienze professionali individuali
decidono di fondare una societ di ingegneria e
architettura che producesse 'progetti' di facile
ed efficace esecuzione pi vicini possibili al
linguaggio delle Imprese che al linguaggio dei progettisti.
I primi anni vedono quindi la societ impegnata in rilevanti progetti
di riqualificazione immobiliare con cosiddette 'esecuzioni lampo'
eseguite nella met del tempo usualmente richiesto, questo grazie ad
una originale metodologia di progettazione ed esecuzione.
In quegli anni l'ATP mette a punto un sistema di realizzazione modulare
degli uffici chiamato Sy-Office che integra arredi e impianti rendendo
possibile il massimo sfruttamento degli spazi e soprattutto la prefabbri-
cazione fuori opera con notevole riduzione di tempi e costi.
Nel 2007, fiutando l'imminente crisi del settore immobiliare, l'ATP
decide di ridurre i servizi alla sola progettazione e fornitura di impianti
HVAC e di orientarsi totalmente al settore energetico e chimico.
I primi a dare fiducia ad ATP sno due nomi importanti del panorama
italiano, KTI (ora Tecnimont KT) e Technip Italy, il colosso francese
dell'Oil&Gas.
Il 2011 rappresenta il vero momento di svolta per ATP con l'acquisizione
della prima commessa in Canada, paese che presenta molte barriere all'ingresso per aziende straniere, non da ultimo le difficolt per ac-
quisire i permessi di lavoro.
Nel 2012 ATP conclude con successo il primo progetto Canadese e
acquisisce una seconda commessa da Saipem, per la progettazione
e realizzazione degli impianti di 11 buildings di processo nel nuovo
Oil field di Husky Energy nel nord dell'Alberta, dove le temperature in
inverno scendono fino a -45C.
Attualmente il Gruppo ATP un punto di riferimento per tutti gli Opera-
tori del settore Petrolchimico che vogliono avere un servizio di qualit
e prodotti affidabili, ma soprattutto una risposta concreta a proble-
matiche tecniche che negli anni sono diventate sempre pi complesse.
Group ATP in grado di fornire servizi di ingegneria (dal basic design
ai workshop drawings) degno della migliore societ di settore, prodotti
progettati e costruiti 'ad hoc' per singolo progetto, servizi di commis-
sioning e start-up che, come dicono molti Clienti di ATP, trasformano
un 'mal di testa' in una storia di successo.
Non da ultimo, ATP ha appena messo a punto delle procedure che per- Nel settore dell'Energia stanno prendendo sempre pi importanza le soluzioni modulari sia come packages di processo che come impianti termotecnici
accessori come HVAC (Heating Ventilation and Air Conditioning). Mediante una soluzione modulare si riescono a ridurre al minimo i tempi di
installazione, rendendo il sistema plug-and-play e lavorando maggiormente da un punto di vista di design di processo ed ingegneria. Gli impianti
HVAC, che possono appunto essere modularizzati, fanno parte della grande famiglia delle utilities degli impianti industriali, ovvero uno di quei servizi
che sono necessari in misura pi o meno determinante al funzionamento del processo. GROUP ATP - ATP e ATProX ' Sistemi HVAC
e Process Packages per il settore Energia a cura di Group ATP Group ATP - Via Cardinale di York 2 - 00148 Roma
Tel. +39 06 8082002 - www.groupatp.com Profilo d'azienda 41 LA TERMOTECNICA Profilo APRILE 2018 mettono di interfacciare i propri software di progettazione parametrica
utilizzati nel settore civile con i software utilizzati per la progettazione
di grandi impianti di processo come SmartPlant, PDS o PDMS e questo
rappresenta una vera novit nel settore poich sono pochissime le
aziende fornitrici di equipment e impianti HVAC in grado di progettare
'in house' i propri sistemi inserendosi direttamente nei modelli 3D dei
software di progettazione del processo.
Il co-fondatore e managing director del gruppo, Giovanni Belli,
solito dire che ATP la cura per le 'malattie rare dell'HVAC', questo
per indicare che la societ orientata a fornire servizi e prodotti per
applicazioni particolari quali climi estremi, ambienti esplosivi, ambienti
corrosivi, spazi ristretti, certificazioni multiple.
La costruzione di apparati speciali per l'HVAC ha spinto il gruppo ad
investire anche nel settore dei Package di Processo attraverso la crea-
zione di una divisione ATProX ' ATP Process Solutions ' che fornisce
sistemi modulari custom chiavi in mano nei settori: -hydrocarbons
-chimica&pharma
-clean energy fornendo ingegneria di processo e tecnologia, ingegneria multidisci-
plinare, fabbricazione e commissioning. ATProX ha sede a Roma, ufficio operativo a Calgary e commerciali
a Houston, Londra e di prossima apertura in sud-America e medio
oriente.
Tra le tecnologie sviluppate da ATProx, ci dice Mat eo Badalocchi
responsabile della divisione, ci sono -produzione di azoto ad elevato grado di purezza
-il recupero di energia termica e sua conversione ad energia elettrica (in collaborazione con Zuccato Energia) -upgrading del biogas a biometano
-processi di trattamento gas naturale
-package di scambio termico per chimica e pharma oltre a molti altri skid customizzati. ATProX vede la propria nicchia di mercato nei sistemi customizzati,
dove mette insieme richiesta del cliente, spefifiche di processo e nor-
mative internazionali e design/ingegneria del package laddove sistemi a catalogo non soddisfano tutti questi requisiti.
B2X la tecnologia (che sar a breve licenziata) grazie alla quale
ATProX permette la produzione di biometano con livelli di CO2 e H2O
inferiori alle 50 ppm con costi molto pi competitivi rispetto ad altre
tecnologie. Sull'efficienza energetica, ATProX collabora con Zuccato
Energia, fornitore della turbina ORC.
Sono allo studio package di scambio termico di ultima generazione con
controllo in real-time per esempio del coefficiente di sporcamento delle
superfici di scambio o della fluidodinamica di un reattore tubolare, con
interfaccia di comunicazione evoluta secondo i principi di Industry 4.0.
I concetti di 'modularizzazione' e 'equipment intelligenti' sono da
sempre il punto focale della progettazione degli equipment speciali
di ATProX che vanno dai sistemi di trattamento aria, di ventilazione,
refrigerazione e riscaldamento fino appunto ai package di processo.
Vi raccontiamo 3 case histories che riteniamo significativi per rappre-
sentare le capacit di questa 'multinazionale tascabile' made in Italy
che sembra avere pi successo all'estero che in Italia. HVAC ON SKID
Omettendo per ragioni di riservatezza nomi e circostanze, Vi basti
sapere che il Cliente in questione, una importante realt nella pro-
duzione di Polimeri, necessitava di m la Technical room che gestiva
il proprio processo e, per fare questo, aveva a disposizione l'HVAC
room e 24 mq all'esterno della technical room e 6 ore come tempo
massimo durante il quale la Technical room poteva fare a meno del
condizionamento dell'aria.
La proposta di ATP, poi accettata dal Cliente, stata quella di costruire
una Centrale termofrigorifera in 3 moduli sovrapposti delle dimensioni
massime ammissibili per trasporti standard. I 3 moduli, costruiti in
officina, dopo essere stati testati, sono stati smontati e trasportati sul
sito di installazione dove, grazie all'impiantistica progettata per essere
ricollegata mediante connessioni rapide, i moduli sono stati riassem-
blati e la centrale termofrigorifera stata messa in marcia in 12 ore
con uno stop del condizionamento della technical room di solo 2 ore.
Consistenza dell'impianto costruito: Pot. Termica: 400 kW; Portata
aria: 30,000 cm/h; Filtrazione chimica, Quadro di comando e con-
trollo. Profilo 42 LA TERMOTECNICA APRILE 2018 Profilo d'azienda BIOMETANO AD ELEVATA PUREZZA
CON TECNOLOGIA B2X
noto che il biometano rappresenter una fonte di energia pulita su cui
puntare nei prossimi anni. La produzione passa dal biogas mediante
un processo di upgrading, andando a rimuovere sostanze quali H2S,
CO2 e H2O.
ATProX, divisione di processo di ATP, ha messo a punto la tecnologia
B2X che in un unico equipment permette di ottenere biometano ad
elevata purezza (H2O < 0,1 ppm e CO2 < 20 ppm). Il tutto con limitati
ingrombri e con costi di impianto ed esercizio molto competitivi rispetto
alle normali tecnologie. in corso l'ingegneria di base di un primo
impianto di questo tipo con destinazione finale Europa centrale, ma
ATProX vuole portare questa tecnologia in Italia. In modo analogo,
possibile portare il contenuto di H2S pari a zero ppm grazie ad
una tecnologia licenziata da una societ statunitense con cui ATProX
collabora da tre anni.
Secondo l'ing.Badalocchi, la conoscenza di processi e tecnologie nel
mondo oil&gas, in cui le specifiche sono molto spinte e le tecnologie
sono ormai collaudate da anni, ha permesso ad ATProX di entrare nel
settore del biometano con il bagaglio di conoscenze tecniche e quindi
di soluzioni innovative verso i clienti. La tecnologia B2X per biometano
ad alta purezza verr presto licenziata. UNIT DI TRATTAMENTO DELL'ARIA IN MET SPAZIO
noto a chi si occupa di impianti HVAC che spesso gli spazi per gli
equipment siano sottostimati da progettisti e costruttori. In questo case
history ATP si trovata ad affrontare un problema ancor pi delicato,
ovvero un basamento di dimensioni pari alla met del necessario per
posizionare una UTA di una building di processo in area con rischio
di esplosione. La Soluzione trovata in questo caso stata quella di
realizzare un'Unit di Trattamento dell'aria su due livelli e delocaliz-
zare il quadro di comando e controllo dell'UTA mantenendo a bordo
macchina soltanto le scatole di connessione dei cavi.
Il risultato stato efficace poich non sarebbe stato possibile ingrandire
il basamento n ridurre la portata dell'UTA viste le condizioni di utilizzo.
In aggiunta questa UTA aveva una batteria elettrica di riscaldamento
dell'aria che avrebbe superato i limiti di temperatura minima ammis-
sibile dalla classificazione dell'area, la soluzione proposta da ATP e
accettata dal Cliente stata quella di suddividere il salto termico in 10
parti (mediante 10 batterie di scambio termico) ognuna delle quali
rispettasse i limiti di temperatura imposti dalla classificazione dell'area.
Leggendo tra le righe i case histories, si evince l'approccio proattivo e
innovativo di ATP verso le necessit del Cliente che vengono prese in
carico come proprie necessit. Forse per questo che il gruppo ATP
ha mantenuto lo stesso livello di attivit anche in un periodo difficile
per il settore dell'Oil&gas che ha visto crollare il prezzo del petrolio.
Ultimo traguardo in termini di tempo di ATP stato il deposito di un
brevetto di un equipment multi-utilities studiato specificatamente per
applicazioni off-shore, recovery backup e/o accomodation camps.
Appare come un armadio con delle connessioni per tubazioni, condotti
e cavi, in realt un sistema in grado di fornire acqua e aria caldo/
fredda, di filtrare aria, produrre acqua sanitaria, acqua addolcita, aria
compressa, il tutto in esecuzione plug&play, gestita da App dedicata.
Ne esiste anche una versione dotata di gruppo elettrogeno in grado
di fornire energia per 1 settimana, delle dimensioni di un container
standard da 10 ft.
Non ultima di una serie di novit che abbiamo descritto, la creazione
di B1P Group, societ partecipata da ATP Group, che si occupa dello
sviluppo di soluzioni BIM (Building Information Modeling) per integrare
tutti gli aspetti di progetto, dall'ingegneria al facility management. ATP
pu essere quindi un partner completo che, partendo dalla nicchia
di fornitura di sistemi HVAC ha saputo differenziarsi con Package di
processo, sistemi multi-utilities, soluzioni BIM e approccio 4.0.


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186