verticale

Gli sviluppi di un sistema di ingegneria di manutenzione in un Parco a Tema - Il caso Leolandia

Presentazione Leolandia - Parco tema
Manutenzione in un parco a tema
Un progetto di manutenzione
Le fasi del progetto di manutenzione
Documento RiservatoLe politiche di manutenzione
Interventi: un po’ di cifre
Stato di avanzamento/implementazione CMMS
Codifica interventi a guasto
Gli effetti sul «processo»

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
MCM ottobre 2018 Metodologie e tecniche di ingegneria di manutenzione: best practices, software gestionali e tecnologici, servitizzazione

Pubblicato
da Benedetta Rampini
MCM 2018Segui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Veronafiere 17-18 ottobre 2018 Vi aspettiamo a mcT Petrolchimico Milano, 29 novembre 2018 Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore 27 ottobre Cogenerazione Termotecnica Industriale Pompe di Calore Alimentare Alimentare Petrolchimico Alimentare 28 ottobre Alimentare Petrolchimico Alimentare Alimentare Petrolchimico Visione e Tracciabilit 28 ottobre Luce Energia Domotica LED Luce Energia Domotica LED Petrolchimico Alimentare Petrolchimico Petr Documento riservato GLI SVILUPPI DI UN SISTEMA DI INGEGNERIA DI MANUTENZIONE IN UN PARCO A TEMA - IL CASO LEOLANDIA MICHELETTI ing. Francesco ' Responsabile Servizi e Manutenzione MCM-Day Verona 18 ottobre 2018 Documento Riservato Leolandia Premi 2018: Miglior parco a tema italiano nella TripAdvisor Travellers' Choice 2018 Parco dell'anno (Parksmania Awards) una citt del tempo libero, ambientata in un contesto architettonico e paesaggistico di grande suggestione con un equilibrato mix di attrazioni, ricettivit, commercio specializzato
ed integrato. la naturale evoluzione del parco di divertimenti tradizionale ad un model o urbanistico complesso e fortemente integrato. PARCO A TEMA Documento Riservato La manutenzione COMBINAZIONE DI TUTTE LE AZIONI TECNICHE ED AMMINISTRATIVE, INCLUSE LE AZIONI DI SUPERVISIONE, VOLTE A MANTENERE O A RIPORTARE UN'ENTITA' IN UNO STATO IN CUI POSSA
ESEGUIRE LA FUNZIONE RICHIESTA (UNI 9910): INTRAPRENDERE LE 'AZIONI' AFFINCHE' UNA DETERMINATA 'ENTIT' POSSA SVOLGERE LA SUA MISSIONE. Fare manutenzione in un parco a tema vuol dire manutenere: Building (WC, Magazzini, Uffici, Palazzine) Chioschi e Punti ristoro (il settore FOOD & BEVERAGE) Negozi (Punti vendita, Punti foto) Utilities (Antincendio, Impianti Idrici, Rete Dati) ATTRAZIONI (Ride, Playground e Softplay) Fattoria e Show Documento Riservato Un progetto di manutenzione Garantire e migliorare la sicurezza del 'ospite Fruizione dell'attrazione nei tempi e modi previsti (disponibilit delle macchine) Profitto indiretto (immagine e soddisfazione del 'ospite) Profitto diretto (attivit commerciali) Control o del 'efficacia e del 'efficienza del a manutenzione Valutazione del processo Documento Riservato La storia Prima del 2009: manutenzione prevalentemente a guasto -utilizzo solo di fogli cartacei- 2009-2011: stesura dei piani di manutenzione programmata e introduzione dei log book (secondo direttive di legge)-tabel e excel- 2012-2013: introduzione del software di manutenzione. Inserimento dei primi ODM e relativa compilazione 2014-2015-2016: implementazione del a parte ricambi nel CMMS con la gestione puntuale del magazzino e inserimento di tutte le ore lavorate nel sistema 2017-2018: Ingegneria di manutenzione. Creazione di un progetto ad hoc per Leolandia-sviluppo notevole del CMMS (analisi dei guasti e creazione albero macchine)- Documento Riservato Le fasi del progetto di manutenzione Fase 1 'Raccolta Dati (65.000 Ordini di Manutenzione) Ispezione delle macchine Raccolta documentale Interviste ai tecnici Fase 2 -Analisi Valutazione del parco macchine Valutazione delle attivit Valutazione del personale Verifica dello stato di implementazione del CMMS Fase 3 'Progettazione e Model o Procedure e flussi Politiche di manutenzione Formazione dei tecnici Gestione del magazzino Fase 4-Implementazione Attuazione del model o Fase 5-Validazione Descrizione e Condizione Verifica e risultati In questo momento siamo a caval o di questi due fasi Documento Riservato Le politiche di manutenzione Le squadre di manutenzione eseguono durante l'anno manutenzione preventiva e manutenzione reattiva.
MANUTENZIONE PREVENTIVA (piani di manutenzione in base al e indicazioni date dal costruttore + operazioni date dal 'esperienza dei manutentori): Preventiva Invernale manutenzione eseguita nel periodo in cui il Parco chiuso Manutenzione invernale su condizione manutenzione predittiva eseguita nel periodo in cui il Parco chiuso Preventiva stagionale manutenzione eseguita in stagione quando il Parco aperto
Control i supplementari attivit di test e verifica in caso di particolari condizioni (sia stagionale sia invernale) MANUTENZIONE MIGLIORATIVA (modifiche e migliorie, con l'approvazione dei Costruttori) derivante dall'analisi del CMMS
MANUTENZIONE REATTIVA
interventi a guasto e/o chiamata
MANUTENZIONE STRAORDINARIA interventi che incrementano il valore dell'asset.
SUPPORTI AD ALTRI E PRESIDIO OFFICINA Documento Riservato Le politiche di manutenzione Il parco soggetto a stagionalit e ha un calendario di apertura, per il momento, concentrato nel periodo da marzo a gennaio del 'anno successivo (200 giorni di apertura
l'anno). Nel periodo da giugno a met settembre rimane aperto tutti i giorni per un minimo di 8 ore
. I lavori di manutenzione preventiva (soprattutto migliorativa e predittiva vengono eseguiti durante la fase invernale). In questi mesi si possono eseguire le attivit di smontaggio del e attrazioni stesse, effettuare i control i NDT e revisionare le parti pi sensibili ed importanti del e attrazioni Documento Riservato Interventi: un po' di cifre Tipologia di intervento Ore lavorate Guasto o Chiamata 5162:28 Preventiva invernale 3380:32 Preventiva stagionale 3199:59 Presidio/Lavori d'officina 2429:56 Manutenzione invernale su condizione 912:43 Supporto ad altri 470:09 Migliorativo 429:02 Controlli supplementari 407:29 Corso di formazione 216:00 Straordinaria 62:06 Totale complessivo 16670:24 Considerando i dati di tutte le attivit del Parco si denota che la manutenzione a guasto incide maggiormente rispetto al a manutenzione preventiva 30,97% 20,28% 19,20% 14,58% 5,48% 2,82% 2,57% 2,44% 1,30% 0,37% 0,00% 5,00% 10,00% 15,00% 20,00% 25,00% 30,00% 35,00% Gu ast o o Ch iam ata Pr ev en tiv a i nv ern ale Pr ev en tiv a s ta gio na le Pr es idi o/ La vo ri d 'of ici na Ma nu ten zio ne in ve rn ale su co nd izi on e Su pp or to ad al tri Mi gli or ati vo Co ntr ol i su pp lem en tar i Co rso di fo rm az ion e Str ao din ar ia Documento Riservato Interventi: un po' di cifre 0,00% 10,00% 20,00% 30,00% 40,00% 50,00% 60,00% 70,00% AN IM AL I E N AT UR A AT TR AZI ON I BU ILD IN G FO OD & BE VE RA GE NE GO ZI SH OW UT ILI TIE S Straodinaria Supporto ad altri Preventiva stagionale Presidio/Lavori d'officina Migliorativo Corso di formazione Guasto o Chiamata Control i supplementari Manutenzione invernale su
condizione
Preventiva invernale Il 65% degli interventi mirato sulle attrazioni. Collocazione Ore lavorate ATTRAZIONI 10833:28 BUILDING 3536:48 UTILITIES 1180:55 NEGOZI 544:10 FOOD & BEVERAGE 352:06 ANIMALI E NATURA 167:55 SHOW 55:02 Totale complessivo 16670:24 Documento Riservato Interventi: un po' di cifre Concentriamo la nostra attenzione sul e attrazioni (RIDE) dove il 60% viene dedicato il 60% del tempo di lavoro Dedichiamo molto tempo al e manutenzioni preventive perch per il parco importante avere un'alta disponibilit delle macchine Tipo di manutenzione 2018 2017 Preventiva 71,37% 59,88% Reattiva 28,63% 40,12% 30,59% 28,31% 27,30% 9,21% 1,64% 1,48% 0,72% 0,63% 0,09% 0,03% 0,00% 5,00% 10,00% 15,00% 20,00% 25,00% 30,00% 35,00% Pr ev en tiv a i nv ern ale Pr ev en tiv a s ta gio na le Gu ast o o Ch iam ata Ma nu ten zio ne in ve rn ale su co nd izi on e Co ntr ol i su pp lem en tar i Mi gli or ati vo Su pp or to ad al tri Str ao din ar ia Pr es idi o/ La vo ri d 'of ici na Co rso di fo rm az ion e Documento Riservato Interventi: un po' di cifre 0:00 120:00 240:00 360:00 480:00 600:00 720:00 840:00 AT .01 AT .02 AT .03 AT .04 AT .05 AT .06 AT .07 AT .08 AT .09 AT .10 AT .11 AT .12 AT .13 AT .14 AT .15 AT .16 AT .17 AT .18 AT .19 AT .20 AT .21 AT .22 AT .23 AT .24 AT .25 AT .26 AT .27 AT .28 AT .29 AT .30 AT .31 Preventiva Reattiva Utilizzo dei dati del CMMS per capire che era necessario un investimento in Preventiva per sopperire ai problemi avuti nella stagione passata Documento Riservato Stato di avanzamento/implementazione CMMS Il CMMS ci permette di ottenere informazioni importantissime relative ai guasti. Ecco come sono i flussi e quali sono i dati che possiamo avere e analizzare 1. Apertura di ODM con causale GUASTO/CHIAMATA a) Inserimento codice macchina(viene sempre fatto sulla macchina madre, es. AT.16)
b) Inserimento Problema/Anomalia riscontrata dal richiedente (Al arme attrazione)
c) Inserimento del settore a cui rivolta la richiesta (Manutenzione) 2. Presa in carico ed evasione dell'ODM a) Inserimento del corretto livello macchina in cui si verificato il guasto (es. sistema elettrico, logica control o) AT.16.SEL.LGC b) Inserimento delle causali di guasto (es. guasto elettronico, causa sensore prossimit) 004 , ET.29 c) Inserimento dell'eventuale fermo della macchina d) Inserimento dei nominativi delle persone che hanno eseguito il lavoro
e) Inserimento dei tempi di lavori (tempo totale: attrezzaggio, lavorazione, test e supervisione) f) Inserimento descrittivo del lavoro eseguito, dell'al arme rilevato ed eventuali dettagli delle operazioni eseguite g) Inserimento dell'eventuale ricambio utilizzato(con conseguente scarico del materiale a magazzino) Documento Riservato Codifica interventi a guasto ATTRAZIONI CAR (Veicolo-Barca- Gondola) SDM Sistema di Moto SID Sistema Idraulico SDO Sistema Oleodinamico SPN Sistema Pneumatico SEL Sistema Elettrico STR Struttura CAR RTN RESTRAINT FRM TELAIO-FRAME WCR WHEEL CARRIER FRP RESINE ARB ANTIROLL BACK AXL ASSALI-ROTAZIONE SISTEMA ELETTRICO LGC CONTROLLO-LOGICA PWR POTENZA-MOTORI ILL ILLUMINAZIONE AUD AUDIO CAB CABINET MT MEDIA TENSIONE BT BASSA TENSIONE MTBT MT/BT DISTRIBUZIONE STR STRUTTURA BST BASAMENTO COL COLONNE JNT GIUNTI (BULLONATI/SPINE ) TRK BINARIO/CANALE Documento Riservato Codifica intervento a guasti Livel o 1 Livel o 2 Totale Livel o 1 Livel o 2 Totale Livel o 1 Livel o 2 Totale CAR 273 SEL 2 STR 44 ARB 10 AUD 27 BST 4 AXL 5 CAB 36 COL 1 FRM 11 ILL 197 JNT 9 FRP 74 LGC 162 TRK 21 RTN 141 PWR 53 Totale complessivo 1504 WCR 32 SID 66 SDM 249 SCE 2 SDO 13 SPN 68 CMP 4 0 50 100 150 200 250 300 ARB AXL FRM FRP RTN WCR AUD CAB ILL LGC PWR SCE CMP BST COL JNT TRK CAR SDM SDO SEL SID SPN STR Audio Edile Elettrico Elettronico Gondola Guasto informatico/telefonico Idraulico Illuminazione Impianti Idrici Impianti Sanitari Meccanico Oleodinamico Pneumatico Scenografia Strutturale Documento Riservato I dati dei guasti 0,00% 2,00% 4,00% 6,00% 8,00% 10,00% 12,00% 14,00% 16,00% 18,00% 20,00% AT .0 1 AT .0 2 AT .0 3 AT .0 4 AT .0 5 AT .0 6 AT .0 7 AT .0 8 AT .0 9 AT .1 0 AT .1 1 AT .1 2 AT .1 3 AT .1 4 AT .1 5 AT .1 6 AT .1 7 AT .1 8 AT .1 9 AT .2 0 AT .2 1 AT .2 2 AT .2 3 AT .2 4 AT .2 5 AT .2 6 AT .2 7 AT .2 8 AT .2 9 AT .3 0 AT .3 1 Scenografia
Guasto informatico/telefonico
Oleodinamico
Edile
Audio
Strutturale
Pneumatico
Idraulico
Elettrico
Illuminazione
Elettronico
Meccanico
Gondola Con la preventiva siamo riusciti a risolvere i problemi funzionali, ora abbiamo problemi di carattere qualitativo Documento Riservato Gli effetti sul processo 32,43% 29,80% 22,52% 6,79% 6,79% 1,66% 0,00% 5,00% 10,00% 15,00% 20,00% 25,00% 30,00% 35,00% Qualit NESSUN EFFETTO Blocco Rallentamento Perdita di automazione Perdita di ridondanza Documento Riservato I dati di blocco CAR 40 18:24 6 3:40 ARB 2 0:20 AXL 2 1:33 FRM 1 1:45 FRP 2 0:33 RTN 20 7:45 WCR 7 2:48 SDM 84 54:08
84 54:08 SDO 7 1:03 7 1:03 SEL 97 44:31 CAB 13 13:13 ILL 1 0:40 LGC 65 22:58 PWR 18 7:40 SID 14 4:53 14 4:53 SPN 20 6:23 20 6:23 STR 3 0:59 JNT 2 0:52 TRK 1 0:07 NESSUN GUASTO 37 7:49 37 7:49 Totale complessivo 302 138:10 Casuali di guasto sulle macchine Albero Macchine Guasti Ore di fermo Albero Macchine Guasti Ore di fermo Albero Macchine Guasti Ore di fermo CAR 40 18:24 SDM 84 54:08 SID 14 4:53 6 3:40 84 54:08 14 4:53 Elettrico 1 0:05 Elettronico 6 21:41 Elettronico 2 0:15 Gondola 3 3:26 Gondola 4 1:41 Idraulico 12 4:38 Idraulico 1 0:05 Meccanico 74 30:46 SPN 20 6:23 Meccanico 1 0:04 SDO 7 1:03 20 6:23 ARB 2 0:20 7 1:03 Elettrico 2 1:05 Gondola 1 0:15 Elettronico 1 0:10 Elettronico 2 0:43 Meccanico 1 0:05 Oleodinamico 6 0:53 Meccanico 2 0:53 AXL 2 1:33 SEL 97 44:31 Pneumatico 14 3:42 Gondola 2 1:33 CAB 13 13:13 STR 3 0:59 FRM 1 1:45 Elettrico 7 2:15 JNT 2 0:52 Gondola 1 1:45 Elettronico 6 10:58 Meccanico 1 0:05 FRP 2 0:33 ILL 1 0:40 Strutturale 1 0:47 Gondola 2 0:33 Illuminazione 1 0:40 TRK 1 0:07 RTN 20 7:45 LGC 65 22:58 Elettronico 1 0:07 Elettrico 2 1:00 Elettrico 4 1:28 NESSUN GUASTO 37 7:49 Elettronico 2 1:46 Elettronico 61 21:30 37 7:49 Gondola 14 4:21 PWR 18 7:40 Nessun guasto 37 7:49 Meccanico 2 0:38 Elettrico 10 3:00 WCR 7 2:48 Elettronico 8 4:40 Gondola 5 1:28 Meccanico 1 1:15 Strutturale 1 0:05 Documento Riservato I dati di blocco 33,21% 30,19% 12,45% 9,81% 6,04% 4,91% 2,26% 0,75% 0,38% 47,31% 25,49% 11,66% 6,81% 3,25% 3,62% 0,68% 0,66% 0,51% 0,00% 5,00% 10,00% 15,00% 20,00% 25,00% 30,00% 35,00% 40,00% 45,00% 50,00% Elettronico Meccanico Gondola Elettrico Pneumatico Idraulico Oleodinamico Strutturale Illuminazione Frequenza di fermo Ore di fermo Documento Riservato I dati di blocco A t t ra z io n e D is p o n ib ilit m a c c h in a O re d i a p e rt u ra a t t ra z io n e O re d i f e rm o N u m e ro In t . MTBF AT.11 9 8 ,4 9 % 14 10 :3 4 2 1:2 0 8 17 3 :3 9 AT.0 8 9 8 ,5 7 % 4 5 6 :3 6 6 :3 1 3 1 14 :3 1 AT.2 4 9 8 ,7 7 % 14 2 0 :5 3 17 :3 1 19 7 3 :5 1 AT.2 0 9 8 ,8 4 % 13 3 9 :4 0 15 :3 5 8 1 16 :2 0 AT.2 8 9 9 ,12 % 14 2 2 :4 2 12 :3 4 2 4 5 8 :4 5 AT.12 9 9 ,3 9 % 12 8 6 :5 0 7 :5 1 13 9 8 :2 3 AT.0 5 9 9 ,4 6 % 13 6 0 :5 1 7 :2 4 2 0 6 7 :4 0 AT.0 9 9 9 ,5 9 % 13 9 0 :0 5 5 :4 1 9 15 3 :4 9 AT.17 9 9 ,6 2 % 13 7 5 :4 1 5 :14 11 12 4 :3 5 AT.2 9 9 9 ,6 4 % 13 8 3 :10 4 :5 7 12 114 :5 1 AT.16 9 9 ,6 5 % 13 8 5 :2 3 4 :5 4 7 19 7 :12 AT.2 7 9 9 ,6 5 % 10 0 2 :3 1 3 :2 9 6 16 6 :3 0 AT.10 9 9 ,6 5 % 13 9 5 :2 9 4 :5 1 13 10 6 :5 8 AT.2 6 9 9 ,7 2 % 13 7 0 :0 5 3 :5 3 5 2 7 3 :14 AT.0 6 9 9 ,7 7 % 13 5 4 :4 5 3 :0 4 6 2 2 5 :16 AT.3 0 9 9 ,7 8 % 13 9 0 :4 0 3 :0 5 3 4 6 2 :3 1 AT.15 9 9 ,7 9 % 14 0 4 :13 2 :5 5 12 116 :4 6 AT.0 2 9 9 ,8 2 % 14 3 6 :3 0 2 :3 4 2 7 16 :5 8 AT.0 3 9 9 ,9 0 % 14 2 3 :4 6 1:2 2 4 3 5 5 :3 6 AT.18 9 9 ,9 3 % 13 4 4 :3 9 1:0 0 6 2 2 3 :5 6 AT.0 1 9 9 ,9 4 % 14 11:18 0 :5 0 3 4 7 0 :0 9 AT.2 5 9 9 ,9 6 % 14 3 0 :2 1 0 :3 8 1 14 2 9 :4 3 AT.2 3 9 9 ,9 7 % 13 0 8 :3 7 0 :2 7 2 6 5 4 :0 5 AT.2 1 9 9 ,9 8 % 14 2 4 :2 0 0 :15 2 7 12 :0 2 AT.19 9 9 ,9 9 % 14 2 1:0 9 0 :10 1 14 2 0 :5 9 AT.14 9 9 ,9 9 % 14 3 0 :5 2 0 :10 1 14 3 0 :4 2 AT.2 2 10 0 ,0 0 % 13 9 6 :4 8 AT.13 10 0 ,0 0 % 5 4 0 :5 6 AT.0 4 10 0 ,0 0 % 14 15 :3 7 AT.0 7 10 0 ,0 0 % 13 9 8 :5 5 To t a le c o m p le s s iv o 9 9 ,6 5 % 3 9 5 3 3 :5 6 13 8 :15 3 0 2 13 0 :2 6 I dati del 2018 rapportati all'anno precedente danno indicazione in senso positivo. I dati rilevati nel 2017 sono stati di supporto per poter migliorare. L'unica attrazione con una disponibilit inferiore agli standard internazionali (98,50%) AT.11 ove il problema stato causato da un errore del fornitore. La disponibilit delle macchine leggermente aumentata; il numero di guasti si ridotto del 14% ed il tempo medio tra guasti aumentato del 25 % . Un utilizzo sempre maggiore dei dati del CMMS ci permette di avere delle prestazioni migliori. Documento Riservato I dati di blocco Documento Riservato Le analisi dei dati di blocco 99,35% 99,45% 99,55% 99,65% 99,75% 99,85% 99,95% Ma rzo Ap rile Ma gg io Gi ug no Lu gli o Ag os to Se t e mb re Disponibilit macchine 9:51 7:03 13:58 10:33 43:20 40:46 12:44 0:00 4:48 9:36 14:24 19:12 24:00 28:48 33:36 38:24 43:12 48:00 Ma rzo Ap rile Ma gg io Gi ug no Lu gli o Ag os to Se t e mb re Ore di fermo I dati ci indicano che i mesi di luglio e agosto sono i due mesi in cui abbiamo sofferto maggiormente. Tre sono i fattori che hanno causato queste criticit: 1- Le piogge/temporali che creano sempre qualche problema alle parti elettriche/elettroniche delle attrazioni. 2- In alcune situazioni (nei giorni in cui nel Parco non c'erano molti ospiti) abbiamo assegnato la risoluzione del guasto al personale con una conoscenza delle macchine inferiore rispetto al personale pi esperto. 3- L'apertura della nuova attrazione ad agosto che ha avuto una serie di guasti iniziali (infantili) come si era prospettato. Documento Riservato Considerazioni finali L'investimento fatto in manutenzione preventiva sta dando i risultati attesi. Nel prossimo inverno si dovr lavorare ulteriormente sulle attrazioni AT.20 e AT.24 per le quali sono previsti nuovi interventi per cercare di portare la disponibilit delle macchine al 99%
AT.26, nonostante abbia una disponibilit superiore al 99% sar oggetto di approfondimenti e gi a stagione in corso sono stati eseguiti degli accorgimenti che ci hanno permesso di ottenere risultati migliori. L'ufficio acquisti dovr ricercare dei materiali migliori per risolvere alcune criticit avute nel periodo pi caldo estivo sui consumi di alcuni materiali (FERODI e RUOTE) Si dovr investire e pianificare meglio la formazione del personale tecnico. Ottima l'idea di inserire nuove figure e nuovi tecnici con esperienza in altri settori ma hanno bisogno di conoscere meglio le macchine in modo da ridurre i tempi di guasto. L'esempio sono i dati proveniente dai guasti di natura elettrica: pesano il 40% in termini di frequenza e il 50% di tempo di fermo. Abbiamo migliorato rispetto al o scorso anno dove il loro peso era del 44% in termini di frequenza. L'utilizzo del CMMS per la gestione dei guasti e di tutti i lavori eseguiti per la manutenzione permette di avere una facile lettura dei costi/benefici e di attuare la politica di manutenzione pi consona al a situazione A partire dal 2019 pensiamo di sottoporre ad analisi di FMECA eventuali guasti particolarmente critici e aggiungere cos nuovi importanti dati al sistema Queste analisi, in ottica prospettiva, ci forniscono dei segnali positivi in merito al a scelta aziendale presa qualche anno fa; lo scoglio pi duro rimane sempre la resistenza di alcuni tecnici al cambiamento, poich sono loro le figure coinvolte in prima persona in questo progetto. Documento Riservato Considerazioni finali Anche il mondo delle attrazioni e dei Parchi a Tema sta andando nella direzione del 4.0. Per quanto riguarda Leolandia, la nuova attrazione Vroom (un piccolo Coaster di 400 metri) ha la predisposizione per il col egamento via ethernet da parte del costruttore. Gi in un paio di occasioni abbiamo effettuato questo col egamento per poter mettere a punto il sistema. possibile quindi gestire: I guasti del sistema elettrico/elettronico Configurare nuovi valori e nuovi parametri su Inverter, Plc. Configurare nuove schermate sul pannello di control o Effettuare un monitoraggio del sistema elettrico/elettronico Documento Riservato Grazie per l'attenzione


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186