verticale

Gestione del calore nella progettazione di edifici con la simulazione multifisica

A prescindere dalla destinazione d’uso di un edificio, gli aspetti di cui tenere conto durante la progettazione sono moltissimi e hanno ricadute importanti sia sulla funzionalità dei macchinari o degli elettrodomestici presenti nello stabile, sia sul confort delle persone che vi soggiorneranno.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda

Pubblicato
da Supporto Verticale
EIOM Segui aziendaSegui




Estratto del testo
Gestione del calore nella progettazione di edifici con la simulazione multifisica A prescindere dalla destinazione d'uso di un edificio, gli aspetti di cui tenere conto durante la
progettazione sono moltissimi e hanno ricadute importanti sia sulla funzionalit dei macchinari o
degli elettrodomestici presenti nello stabile, sia sul confort delle persone che vi soggiorneranno.
L'insieme delle tecniche finalizzate a garantire il monitoraggio e il mantenimento delle condizioni
ideali di temperatura prende il nome di gestione termica degli edifici. questo il tema del White
Paper pubblicato da COMSOL, fornitore mondiale di software di simulazione multifisica per la
progettazione: il documento passa in rassegna esempi e casi pratici per approfondire le sfide di
questo ambito e le soluzioni offerte dalla simulazione.

Analizzare lo scambio di calore (e non solo)

Naturalmente, nella gestione termica di un edificio l'analisi dello scambio di calore riveste un ruolo
di primo piano. Un buon esempio la progettazione del riscaldamento a pavimento: in questo
caso, avviene un continuo scambio di calore tra il fluido che scorre nelle tubature, lo strato di
supporto termicamente attivo, le finiture del pavimento e infine lo spazio della stanza.
Studiare soltanto lo scambio di calore, per, spesso non basta: in molti casi necessario includere,
per esempio, l'analisi delle propriet dei materiali, per ridurre al minimo la velocit dello scambio
di calore scegliendo materiali con una bassa conducibilit termica.
Talvolta lo scopo del progettista impedire o garantire che la temperatura rimanga all'interno di
un determinato range. Questo obiettivo si pu raggiungere attraverso metodi come l'iniezione di
un flusso d'aria refrigerante su una superficie, l'aggiunta di coperture che svolgano il ruolo di
barriere termiche o l'inserimento di passaggi riscaldanti/refrigeranti in una superficie.

La simulazione multifisica

Un ruolo sempre pi importante nella gestione termica degli edifici rivestito dall'utilizzo della
simulazione numerica e delle app computazionali. Grazie a questi strumenti pi semplice
ottimizzare l'efficienza dei progetti ed esplorarne le possibili modifiche, senza dover investire il
tempo e i costi richiesti dalle prove sperimentali.
All'interno del white paper pubblicato da COMSOL vengono descritti e analizzati diversi casi
concreti di gestione termica degli edifici, tratti dal lavoro dei progettisti, e viene mostrato
l'approccio di modellazione dei diversi fenomeni fisici coinvolti con l'utilizzo del software COMSOL
Multiphysics. Il documento disponibile gratuitamente all'indirizzo http://comsol.it/c/7nx3




© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186