verticale

Emissioni e qualità dell'aria in Lombardia: il ruolo delle biomasse

L’uso della legna per riscaldamento può dare un contributo importante nella lotta ai cambiamenti climatici ma è necessario proseguire lo sviluppo tecnologico degli apparecchi a biomassa per rendere davvero compatibile tale risorsa con la qualità dell’aria delle nostre città, considerato che anche le migliori stufe oggi hanno fattori di emissione di PM10 ben superiori a quelle dei combustibili gassosi (tipicamente, gas naturale).

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
mcTER Forest giugno 2017 Impianti a biogas e biomasse: impatto ambientale, analisi e trattamento emissioni

Pubblicato
da Alessia De Giosa
mcTER Forest 2017Segui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Gli atti dei convegni e pi di 7.500 contenuti su www.verticale.net Pompe di Calore Termotecnica Industriale Pompe di Calore Emissioni e qualit dell'aria in Lombardia: il ruolo delle biomasse Vorne Gianelle, Guido Lanzani Settore Monitoraggi Ambientali ARPA LOMBARDIA San Donato Milanese, 29 giugno 2016 2 Sommario ' Qual l'impatto della combustione della legna sulla qualit dell'aria' I dati dell'inventario delle emissioni ' Le misure in ambiente esterno confermano il quadro emissivo' ' E' cos strano' Succede solo da noi' ' Un percorso virtuoso ' Azioni intraprese in Lombardia ' Dove stiamo andando 3 Emissioni di PM10 per combustibile (tonnellate/anno) 22% 45% 13% 21% 14% 22% ' La legna la prima sorgente di PM10 primario in Lombardia
' Nelle citt il traffico torna a prevalere anche rispetto alle emissioni di PM10 ma la legna continua a giocare un ruolo non trascurabile Fonte: INEMAR - ARPA Lombardia(2015), INEMAR, Inventario Emissioni in Atmosfera: emissioni in Regione Lombardia nell'anno 2012 ' dati finali. ARPA Lombardia Settore Monitoraggi Ambientali. E dal punto di vista della tossicit' Emissioni di Benzo(a)Pirene in Lombardia 4 Piccoli apparecchi a legna 70% Caldaie a legna industriali 6% Combustioni all'aperto 9% Forni per la pizza 3% Industria 5% Trasporti - diesel 2% Altro 5% Combustione di materiali ligno-cellulosici La combustione della legna non solo la prima fonte di PM10 ma anche responsabile
delle emissioni di alcuni dei componenti pi rilevanti dal punto di visto sanitario Fonte: INEMAR - ARPA Lombardia(2015), INEMAR, Inventario Emissioni in Atmosfera: emissioni in Regione Lombardia nell'anno 2012 ' dati finali. ARPA Lombardia Settore Monitoraggi Ambientali. Cosa dicono le misure in ambiente esterno' E' possibile condurre diversi tipi di studi per individuare le fonti del particolato raccolto in aria (es. source apportionment, analisi di traccianti delle diverse sorgenti, valutazione rapporto Carbonio12/Carbonio 14 (12C/14C) ) Risultati misure coerenti con i dati delle emissioni:
il contributo della combustione legna rilevante Esempio: ripartizione sorgenti sulla concentrazione media annua PM10 a Milano 2013
(fonte:progetto AIRUSE) u.m. (g/m3, %) 0 0.2 0.4 0.6 0.8 1 1.2 1.4 1.6 1.8 2 2.2 Sondrio Moggio (LC) Darfo (BS) Schivenoglia (MN) Casirate d'Adda (BG) Magenta (MI) Varese Copelli Mantova-S. Agnese Brescia Villaggio Sereno Bergamo Meucci Meda (MB) Milano Senato Milano Pascal Soresina (CR) B(a)P (ng/m3) Le conferme dalle misure in aria Medie annue Benzo(a)pirene - Anno 2015 I superamenti del valore obiettivo del benzo(a)pirene non si registrano in centro citt
ma nelle vallate alpine o in periferia, dove l'uso della legna pi diffuso 7 Settore residenziale l'uso della legna sostenibile ' 8 Consumo energetico Emissioni PM10 Fattore di emissione PM10 TJ/anno t/anno g/GJ Camino aperto tradizionale 3 117 2 680 860 Stufa tradizionale a legna 4 225 2 028 480 Camino chiuso o inserto 5 201 1 977 380 Stufa o caldaia innovativa 1 107 421 380 Stufa automatica a pellets o cippato o BAT legna 4 469 340 76 Metano 222 733 45 0.2 Gasolio 10 039 50 5 GPL 4 973 1 0.2 Olio combustibile Vietato 0 18 E' davvero cos strano' Combustione non industriale Lombardia Fonte: INEMAR - ARPA Lombardia(2015), INEMAR, Inventario Emissioni in Atmosfera: emissioni in Regione Lombardia nell'anno 2012 ' dati finali. ARPA Lombardia Settore Monitoraggi Ambientali. Pur riscaldando solo il 7% degli ambienti in Lombardia, la principale fonte di PM10
a causa degli elevati fattori di emissione a parit di calore reso Ma solo da noi' Legna - Un percorso virtuoso verso emissioni sempre minori ' La legna una risorsa importante nella lotta ai cambiamenti climatici, non pu essere trascurata ' Per garantire una emissione ridotta devono essere tenuti in considerazione diversi aspetti quali: ' l'apparecchio
' l'installazione
' la manutenzione
' la qualit del combustibile
' le modalit di gestione dell'apparecchio ' Bruciare materiali impropri risulta particolarmente critico. ' L'educazione ambientale fondamentale al proposito. Legna- Un percorso virtuoso verso emissioni sempre minori ' Attualmente sul mercato esistono apparecchi anche molto diversi; i migliori emettono molto meno di quelli vecchi ' E' importante pertanto indirizzare il mercato verso tali apparecchi; l'atteso decreto di classificazione (ex art. 290 del D.Lgs. 152/2006) pu essere uno strumento importante ' Per rendere davvero compatibile la qualit dell'aria con le esigenze (del protocollo) di Parigi necessario che lo sviluppo tecnologico prosegua ancora (peraltro il potenziale di sviluppo esiste) ' Ogni intervento di risparmio energetico in questo ambito una strategia win-win Legna- Un percorso virtuoso azioni intraprese in Lombardia ' Limitazione uso apparecchi domestici obsoleti
(dal 2006, negli agglomerati di Mi, Bg, Bs e nei Comuni< 300 m s.l.m. vietata
combustione legna dal 15.10 al 15.4 in apparecchi con rendimento <63%) ' Norme per installazione e manutenzione
' Definizione: stufe e caminetti sono assimilati agli impianti termici (P > 5 kW); ' Installazione: I nuovi impianti a biomassa devono essere installati secondo quanto previsto dal DM 37/08 e devono essere dotati di 'Libretto di impianto'; ' Rendimento minimo: I nuovi apparecchi installati a partire dal 1 agosto 2014 devono rispettare valori minimi di rendimento: - Caminetto chiuso / Inserto / Stufa: Legna 75 % pellet 85%; - Caldaia / Termo stufa / Termo camino: Legna 80% pellet 90% - Manutenzione: deve essere eseguita da soggetti abilitati (DM n. 37/08). La frequenza di manutenzione
(nuovi e gi installati) e pulizia canna fumaria ha periodicit max di 2 anni. - Controlli: equiparazione altri impianti termici. Effettuati da soggetti abilitati ai sensi del DM 37/08; - Censimento: inserimento in CURIT (catasto regionale impianti termici) da parte del manutentore che registra anche il Rapporto di manutenzione entro la fine
del mese successivo alla data di controllo (www.curit.it) Legna- Un percorso virtuoso azioni intraprese in Lombardia ' Misure Protocollo Aria in caso di superamento soglie di PM10: ' Anticipa proposta certificazione ambientale dei generatori a biomassa legnosa individuata dall'Accordo del bacino padano ' Classifica i generatori in 5 classi in base a rendimento (') ed emissioni di particolato primario (PP), carbonio organico totale (COT), ossidi di azoto (NOx) e monossido di carbonio (CO) ' In caso di superamento delle soglie possono essere utilizzati solo i generatori con almeno 3 o 4 stelle (a seconda della gravit del superamento) 0 100 000 200 000 300 000 400 000 500 000 600 000 700 000 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 Numero 2.2.9 Stufa o caldaia innovativa
2.2.10 Stufa automatica a pellets o cippato o BAT legna
2.2.7 Stufa tradizionale a legna
2.2.8 Camino chiuso o inserto
2.2.6 Camino aperto tradizionale Numero degli apparecchi <35 kW stimati in Lombardia 14 Metodologia: Integrated methodology for assessing domestic wood burner municipal share - A. Marongiu, E. Angelino, M.Moretti, Air Quality 2016 Milano 0 5 000 000 10 000 000 15 000 000 20 000 000 25 000 000 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 GJ /a nn o 2.2.9 Stufa o caldaia innovativa
2.2.10 Stufa automatica a pellets o cippato o BAT legna
2.2.7 Stufa tradizionale a legna
2.2.8 Camino chiuso o inserto
2.2.6 Camino aperto tradizionale Stima energia bruciata negli apparecchi in Lombardia 15 Metodologia: Integrated methodology for assessing domestic wood burner municipal share - A. Marongiu, E. Angelino, M.Moretti, Air Quality 2016 Milano 0 2 000 4 000 6 000 8 000 10 000 12 000 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 2015 t di P M10 /ann o 2.2.9 Stufa o caldaia innovativa
2.2.10 Stufa automatica a pellets o cippato o BAT legna
2.2.7 Stufa tradizionale a legna
2.2.8 Camino chiuso o inserto
2.2.6 Camino aperto tradizionale Stima delle emissioni da apparecchi a legna <35 kW 16 17 Conclusioni 1/2 ' Qual l'impatto della combustione della legna sulla qualit dell'aria' La legna, secondo i dati degli inventari delle emissioni tra le principali sorgenti di PM10 primario e di Benzo(a)pirene
' Le misure in ambiente esterno confermano il quadro emissivo'
Si, i dati degli inventari sono confermati dalle analisi a campo
' E' cos strano' Succede solo da noi'
Non strano considerati i fattori di emissione soprattutto degli apparecchi vecchi. Il problema comune a molte aree, anche del mondo occidentale
' Un percorso virtuoso
E' possibile pensare di usare la legna riducendo le emissioni pur di usare buoni apparecchi, ben installati, mantenuti e gestiti 18 Conclusioni 9 novembre 2016 Guido Lanzani ' Alessandro Marongiu ' Azioni intraprese in Lombardia ' limitato uso degli apparecchi peggiori;
' norme per installazione e manutenzione con censimento degli apparecchi; ' gli apparecchi sono classificati in classi ed in caso di episodio acuto possono essere usati solo gli apparecchi migliori ' Dove stiamo andando ' Il parco apparecchi in miglioramento
' L'uso della legna continua ad essere importante al di l di fluttuazioni legate anche alle temperature dei diversi anni ' Grazie al rinnovo degli apparecchi le emissioni del comparto pur confermandosi importanti mostrano trend in miglioramento ' L'uso della legna per riscaldamento pu dare un contributo importante nella lotta ai cambiamenti climatici ma necessario proseguire lo sviluppo tecnologico degli apparecchi a biomassa per rendere davvero compatibile tale risorsa con la qualit dell'aria delle nostre citt, considerato che anche le migliori stufe oggi hanno fattori di emissione di PM10 ben superiori a quelle dei combustibili gassosi (tipicamente, gas naturale). Grazie a tutti per l'attenzione


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186