verticale

Efficienza energetica: un "circuito" virtuoso

L’economizzatore di energia Irem Ecostab è un’apparecchiatura elettromeccanica a controllo elettronico. Il valore di tensione ottimale è regolato e mantenuto costante (stabilizzazione) per conseguire il massimo del risparmio energetico. Risparmio che permette un ritorno quasi immediato dell’investimento sostenuto, ancor più se tale investimento viene dilazionato comodamente nelle bollette del partner commerciale Dolomiti Energia. L’economizzatore di energia Irem Ecostab presenta caratteristiche di trascurabile impedenza interna, non condiziona il valore di potenza di corto circuito e non altera il regime di distribuzione di neutro così da non compromettere le valutazioni di progetto sulle quali si è realizzato l’impianto (es.: selettività, protezioni differenziali, ecc.). Un “circuito virtuoso” quindi che pensa all’ambiente e nello stesso tempo fa risparmiare. Se ne parlerà al Convegno del 29 novembre a Roma presso la sala del Chiostro della Facoltà di Ingegneria.

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Redazionali o presentazioni di prodotto/di azienda
La Termotecnica, ottobre 2017

Pubblicato
da Alessia De Giosa




Settori: 


Estratto del testo
aziende & dintorni Aziende & Dintorni A&D 26 LA TERMOTECNICA OTTOBRE 2017 ECOSTAB
Efficienza energetica: un 'circuito' virtuoso L'economizzatore di energia Irem Ecostab un'apparecchiatura elettromeccanica a controllo elettronico. Il valore di tensione ottimale regolato
e mantenuto costante (stabilizzazione) per conseguire il massimo del risparmio energetico. Risparmio che permette un ritorno quasi immediato
dell'investimento sostenuto, ancor pi se tale investimento viene dilazionato comodamente nelle bollette del partner commerciale Dolomiti Energia.
L'economizzatore di energia Irem Ecostab presenta caratteristiche di trascurabile impedenza interna, non condiziona il valore di potenza di corto
circuito e non altera il regime di distribuzione di neutro cos da non compromettere le valutazioni di progetto sulle quali si realizzato l'impianto (es.:
selettivit, protezioni differenziali, ecc.). Un 'circuito virtuoso' quindi che pensa all'ambiente e nello stesso tempo fa risparmiare. Se ne parler al
Convegno del 29 novembre a Roma presso la sala del Chiostro della Facolt di Ingegneria. a cura di Giorgio Huber Chi sono gli attori del progetto 'Efficienza Energetica con Ecostab''
Gli attori del progetto 'Efficienza Energetica con Ecostab' sono: Dolomiti
Energia (www.dolomitienergia.it), Irem (www.irem.it) e Rinnova Energia
(www.rinnovaenergia.eu). Dolomiti Energia la societ capofila del progetto che finanzia gli inter-
venti di efficienza energetica. Fa parte del Gruppo Dolomiti Energia e
attraverso le societ controllate si presenta come uno dei maggiori Gruppi
multiutility italiani, attivo nei principali business relativi a prodotti energeti-
ci, nell'ambito del servizio idrico integrato, del teleriscaldamento, dei ser-
vizi ambientali, di illuminazione pubblica e di laboratorio, direttamente e
attraverso societ controllate e partecipate. Dal 2017 Dolomiti Energia ha
scelto di posizionare il proprio marchio in maniera innovativa in termini
ambientali proponendo ai propri clienti business, solo ed esclusivamente,
offerte di energia elettrica proveniente al 100% da fonte rinnovabile.
Questo nuovo posizionamento poggia sulla volont di diffondere una
nuova cultura energetica orientata al rispetto per le risorse ambientali
ed all'idea di consumare meglio. per Dolomiti Energia ottimizzare l'uso
di energia elettrica significa consumare in modo sostenibile utilizzando energia pulita e consumare meglio
grazie ad interventi di efficienza
energetica.
Irem un'azienda italiana, fondata
nel 1947, leader mondiale nella
progettazione e costruzione di ap-
parecchi per il controllo e la gene-
razione di energia elettrica. Mentre
le turbine idroelettriche si occupa-
no della generazione di energia, il
controllo di questa viene effettuato
sia tramite gli stabilizzatori di ten-
sione, da cui nasce Ecostab, sia da
una gamma completa di apparec-
chiature destinate alla risoluzione
dei problemi della rete elettrica. Rinnova Energia dal 2012 offre alle aziende servizi per l'efficienza ener-
getica e per la riduzione volumetrica dei rifiuti. Si propone come partner
tecnico del progetto 'Efficienza Energetica con Ecostab' analizzando e
monitorando tutte le grandezze elettriche in azienda per valutare il saving
di Ecostab e tutte le soluzioni per migliorare la 'power quality'. Cosa finanzia e perch scegliere Dolomiti Energia'
Dolomiti Energia, tra gli altri servizi di efficienza energetica veicolati
ai propri clienti, propone e finanzia Ecostab; il sistema si ripagher
da subito in virt del saving generato, mentre il costo viene dilazionato
comodamente in bolletta. Grazie a Dolomiti Energia le aziende possono
scegliere di valorizzare la propria impronta sostenibile attraverso l'offerta
AziendaGreen Premium, che oltre a fornire energia 100% idroelettrica
certificata GO, propone un innovativo servizio di Green Marketing, per
aiutare le aziende clienti a comunicare in maniera efficiente la propria
scelta ambientale. In particolare il servizio di Green
Marketing poggia sulla piattaforma web KitGreen
di Dolomiti Energia che contiene un corredo di tools
scaricabili online, semplici e immediati nel loro utiliz-
zo, per iniziare subito a comunicare a tutti la propria
vocazione green. Cosa produce Irem e perch scegliere Ecostab'
Irem con i suoi 70 anni di esperienza, sinonimo di qualit, sicurezza
ed ambiente. Questi sono i valori aziendali che Irem persegue fin dalla
sua fondazione come base della propria organizzazione e del proprio
sviluppo. Assieme ad Ecostab, produce l'analizzatore di rete Energy
Saving Meter (ESM). Cosa analizza Rinnova Energia'
Rinnova Energia misura ed analizza tutte le grandezze elettriche in
azienda grazie all'Energy Saving Meter (ESM). Questo strumento
utilizzato per l'analisi della qualit della potenza di rete 'Power Quality'
per verificare il fattore di potenza, la presenza di squilibri di tensione e
di eventuali armoniche.
Inoltre l'ESM in grado di calcolare il risparmio energetico ottenuto
attraverso tecnologie basate sul principio della depressione di voltaggio
secondo standard VDE-AR-E 2055-1:2009. 96 42 27 11 43 12 15 0 71 24 24 4 0 72 95 0 66 8 100 0 36 1 56 0 A&D Aziende & Dintorni 27 LA TERMOTECNICA OTTOBRE 2017 Quali sono le caratteristiche di Ecostab'
Ecostab nasce dalla famiglia degli stabilizzatori di tensione ed disponi-
bile con potenze da 15 a 2600 kVA, in versioni monofase e trifase (con
regolazione sulla media delle tre fasi o con regolazione indipendente
delle singole fasi). Un circuito elettronico di controllo rileva la tensione
erogata dall'economizzatore e la compara con una tensione campione.
Se la differenza tra la tensione in uscita e la tensione campione supera i
limiti di tolleranza previsti, si genera un segnale di errore negativo se la
tensione d'uscita risulta essere pi bassa, oppure positivo se al contrario
risulta essere pi alta del valore impostato. Questo segnale comanda il
servomotore che sposta i contatti mobili (rullini elettrografitici/spazzole)
dell'autotrasformatore variabile cambiandone il rapporto di trasforma-
zione al fine di fornire all'avvolgimento primario del trasformatore serie
la tensione additiva o sottrattiva necessaria per riportarne il valore entro
i limiti prefissati. La stabilizzazione della tensione in uscita effettuata sul
valore efficace (RMS) e di conseguenza non viene influenzata dalle pos-
sibili distorsioni armoniche presenti sulla linea di alimentazione. Questo
sistema di regolazione ha il vantaggio di non avere contatti mobili in serie
alla linea di alimentazione.
La stabilizzazione automatica della tensione una funzione importan-
tissima che distingue gli economizzatori di energia Ecostab dai semplici
autotrasformatori che riducono anch'essi la tensione ma non sono in
grado di garantire un risparmio certo, a causa delle continue variazioni
della tensione di rete. Per evitare che, a causa delle fluttuazioni della rete,
il valore della tensione erogata scenda troppo in basso, gli autotrasforma-
tori non possono mai conseguire il massimo risparmio.
Ecostab attua l'ottimizzazione della tensione. un termine comunemente
usato in riferimento alla tecnica di risparmio energetico attraverso l'ali-
mentazione controllata della tensione fornita ad una installazione, al fine
di ridurre le perdite nell'apparecchiatura, riducendo cos il consumo ener-
getico, le emissioni di CO 2 e le spese di energia elettrica. Anche la durata di vita dell'apparecchiatura risulter prolungata, perch generalmente
accompagnata dalla riduzione della temperatura di funzionamento, con
conseguente riduzione dei costi di manutenzione.
La maggior parte delle apparecchiature elettriche progettata per fun- zionare con valori di tensione compresi nell'intervallo previsto dalla nor-
mativa reti (con un'aliquota del 4% e considerando le cadute di tensione
all'interno dell'installazione), per cui tanti apparecchi, per ottenere un
funzionamento soddisfacente, vengono alimentati con una tensione supe-
riore a quella richiesta. Non inusuale che la tensione di alimentazione
vari notevolmente durante il corso della giornata. La tensione media in
molti siti di molto superiore al valore nominale di 230V con incrementi
rilevanti specie nelle ore notturne caratterizzate da un minor prelievo di
energia della rete. Ci significa che in una molteplicit di applicazioni, le
apparecchiature elettriche funzionano ad una tensione molto superiore a
quella necessaria, con conseguente incremento delle perdite in molti tipi
di apparecchiature. L'ottimizzazione della tensione quindi una tecnica
di risparmio energetico nel settore elettrico attuata attraverso l'impiego di
apparecchiature che vengono installate in serie all'alimentazione elettrica
per fornire una tensione ottimale alle apparecchiature del sito.
L'ottimizzazione della tensione migliora la qualit dell'alimentazione
bilanciando l'asimmetria delle tensioni di fase ed eventualmente filtrando
armoniche e transitori dall'alimentazione. Il risparmio economico e la
riduzione delle emissioni pu essere raggiunto attraverso l'ottimizzazione
della tensione. La norma CEI EN 50160 specifica che la tensione della
rete pu deviare dalla tensione nominale di pi o meno dieci per cento.
Secondo la Norma IEC 60038, gli utilizzatori monofase devono quindi
operare in modo affidabile entro un intervallo compreso tra 207 a 253
volt in monofase ed analogamente, questo vale per gli apparecchi uti-
lizzatori trifase, che devono poter funzionare con tolleranze di tensione
comprese tra 360 e 440 volt. Di conseguenza, i dispositivi elettrici devono
essere progettati in modo che possano raggiungere valori di prestazio-
ne nominali anche in corrispondenza dei minimi e massimi valori. Di
conseguenza, l'energia elettrica pu essere risparmiata fornendo solo la
quantit di tensione effettivamente necessaria per gli utilizzatori elettrici.
Una comune, ma errata, convinzione relativa all'ottimizzazione della
tensione che la riduzione della tensione comporti un aumento della
corrente e, pertanto, la potenza assorbita rimanga invariata. Ci vero
per determinati carichi, detti a potenza costante; tuttavia, la maggior
parte dei siti ha una variet di carichi che beneficeranno in maggiore o aziende & dintorni Aziende & Dintorni A&D 28 LA TERMOTECNICA OTTOBRE 2017 minore misura del risparmio di energia considerando tutto il sito come
una singola unit.
Ecostab , controllando la tensione di rete e assicurando che rimanga a un
livello costante in conformit con i contenuti della IEC 60038, fornisce va-
lori di tensione che risultano ideali anche per esigenze di funzionamento
tecnico e, nel caso di apparecchi utilizzatori con caratteristica di potenza
dipendente dalla tensione, determinano una sensibile riduzione del con-
sumo di energia. Esempi di utilizzatori dipendenti dalla tensione sono
gli apparecchi di illuminazione con reattori convenzionali e, in genere,
carichi induttivi come motori asincroni con funzionamento caratterizzato
da carichi meccanici parziali.
L'aumento dei costi energetici rende l'ottimizzazione del consumo elettrico
uno dei compiti pi importanti per le imprese. Le apparecchiature della
gamma Ecostab di IREM sono in grado di ridurre significativamente
consumo di energia e quindi ridurre a lungo termine i costi operativi.
Le prestazioni e l'affidabilit delle apparecchiature alimentate non ven-
gono influenzate in alcun modo. Gli usi possibili per i sistemi dell'econo-
mizzatore di energia sono quasi illimitati.
Ovunque sia necessaria l'energia elettrica, il suo utilizzo pu essere
ottimizzato. L'efficienza degli utilizzatori dipendenti dalla tensione, come
quelli impiegati nelle industrie manifatturiere, nei settori all'ingrosso e al
dettaglio, ristoranti e alberghi, amministrazioni pubbliche, aeroporti e
stazioni ferroviarie, piscine coperte, centri congressi e societ di logistica,
pu essere migliorata attraverso la regolazione controllata della tensione.
Esempi di consumatori dipendenti dalla tensione sono le lampade a
filamento, i tubi fluorescenti con reattori convenzionali e a basse perdite,
le lampade a scarica e i motori a corrente alternata nell'intervallo di
carico parziale (funzionamento costante e a bassa coppia). Le aree di
applicazione di Ecostab sono quindi molteplici: i sistemi di ventilazione,
i sistemi di trasporto, i sistemi di illuminazione nel settore industriale, gli
uffici e le strutture amministrative, i sistemi di stoccaggio e refrigerazione.
Nel caso dei motori osserviamo che all'aumentare della tensione oltre
quella nominale, le perdite nello statore aumentano proporzionalmente;
questo effetto presente anche quando il motore sotto carico parziale o
in stato di funzionamento a vuoto. Anche se le perdite del rotore aumenta-
no con la diminuzione della tensione, questo pi che compensato dalla
riduzione delle perdite di statore e ne consegue la diminuzione della tem-
peratura della macchina , incrementando la durata utile dell'avvolgimento o dei cuscinetti. I motori ad induzione trifase a corrente alternata sono
tipici carichi trifase e sono impiegati in una variet di apparecchiature,
tra cui la refrigerazione, le pompe, i condizionatori e i convogliatori. Gli
effetti della sovratensione e dell'asimmetria trifase sui motori AC sono
comunemente noti: la sovratensione provoca la saturazione del nucleo
del ferro del motore, la perdita di energia attraverso l'incremento delle
correnti parassite e le maggiori perdite di isteresi - nonch il calore in
eccesso. Questo ulteriore stress causato dalla sovratensione diminuir
la durata di vita del motore. L'ottimizzazione della tensione impedisce la
sovratensione e consente di risparmiare energia e di aumentare la durata
di vita attesa del motore senza compromettere la velocit di rotazione o
ridurre l'efficienza del motore. Quanto fa risparmiare Ecostab'
Sono diversi i fattori che contribuiscono a risparmiare energia ed a ridurre
il tempo di ammortamento di Ecostab:
a. Il valore della tensione della rete di alimentazione che non sempre ha un valore prossimo al nominale. Solitamente nelle tarde ore notturne
assume valori superiori. Un 10% in pi del valore nominale una con-
dizione ricorrente. Spesso questo livello superato quando l'utente
prossimo alle cabine elettriche. Con una tensione che supera del 10%
il valore nominale il risparmio cresce di circa il 20%; b. Il tipo di utenza alimentata; alcuni carichi consentono infatti risparmi superiori ad altri. Esistono inoltre utenze elettriche con cui non si rea-
lizza alcun risparmio significativo (motori ad inverter); c. Le modalit di impiego delle utenze. I migliori risultati nell'utilizzo di Ecostab si ottengono alimentando motori soggetti ad una coppia resi-
stente spesso inferiore alla coppia massima erogabile; d. L'assorbimento complessivo dei carichi alimentati dall'economizza- tore; maggiore la potenza di Ecostab, pi breve il suo tempo di
ammortamento. Dal momento che non tutte le apparecchiature e i carichi realizzano gli
stessi risparmi in regime di alimentazione economica, per fornire una
previsione sui risparmi realizzabili necessaria una attenta analisi dei
carichi e del loro utilizzo attraverso l'a-
nalizzatore di rete Energy Saving Meter
(ESM). Grazie all'energia risparmiata il
costo dell'economizzatore si riassorbe
mediamente in un tempo variabile da 1
a 5 anni. vero che Ecostab rientra
nell'agevolazione fiscale dell'iper
ammortamento del 250%'
S, Ecostab rientra nel piano 'Industria
4.0' come da Legge di Bilancio del 2017
fino al 31/12/2017 (salvo proroghe al
31/12/2018) in quanto considerato
un impianto di ottimizzazione e miglio-
ramento dei consumi energetici. Si consi-
glia comunque un colloquio con il proprio
consulente fiscale per verificare le condi-
zioni di accesso all'iperammortamento.


In evidenza

ExxonMobil
Grassi Mobil™ - Formulati per fornire elevate prestazioni anche in condizioni operative estreme
SD Project
SPAC : Il Software per la progettazione Elettrica
2G Italia
Cogenerazione e trigenerazione dal leader tecnologico mondiale
© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186