verticale

Dispositivi di ancoraggio e punti di ancoraggio

Panoramica su:
- Dispositivi di ancoraggio UNI EN 795
- Accessori per coperture UNI EN 516-517

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
Intervento al convegno "Sistemi di ancoraggio, Bologna, 2011

Pubblicato
da Alessia De Giosa
VerticaleSegui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Arch. Davide Geoffrey Svampa Ing. Francesca Maria Fabiani Via di Fontana Candida 1, 00040 Monte Porzio Catone (Roma) telefono +39 06/94181491 - fax +39 06/94181230 e-mail: davidegeoffrey.svampa@ispesl.it francescamaria.fabiani@ispesl.it Dipartimento Tecnologie di Sicurezza ex ISPESL SAIE 2011 Quartiere fieristico Bologna 07 OTTOBRE 2011 Dispositivi di ancoraggio Dispositivi di ancoraggio e punti di ancoraggio e punti di ancoraggi Dispositivi di ancoraggio e punti di ancoraggio
Analisi dei contenuti D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L Dispositivi di Dispositivi di Ancoraggio Ancoraggi UNI EN 795 UNI EN 79 Accessori per Accessori per coperture copertur UNI EN 516 UNI EN 51 -517 51 Marcatura Marcatur 1 2 3 3 Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795 D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L D is p o si ti v i d i A n c o ra g g io 1 DISPOSITIVI DI DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO ANCORAGGI 1 4 Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795
1.1 Scopo e campo di applicazione D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L Dispositivo di Dispositivo di Ancoraggio: Ancoraggio elemento o serie di elementi o componenti elemento o serie di elementi o componenti contenenti uno o pi contenenti uno o p ù punti di ancoraggio. punti di ancoraggio D E F IN IZ IO N E SC O P O E C A M P O D I A P P L IC A Z IO N E La La UNI EN 795 UNI EN 79 specifica specifica - i requisiti , i requisiti , - i metodi di prova i metodi di prova - le istruzioni per l le istruzioni per ''uso uso - e la marcatura e la marcatura di di ''Dispositivi di Ancoraggio Dispositivi di Ancoraggi '', , progettati progettati esclusivamente esclusivament per l per ''uso uso con i con i D.P.I. D.P.I contro le cadute dall contro le cadute dal ''alto alt D is p o si ti v i d i A n c o ra g g io 1 Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795
1.2 - Classificazione e tipologia d''uso D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L La La UNI EN 795 UNI EN 79 classifica i classifica i ''dispositivi di ancoraggio dispositivi di ancoraggi '', in in cinque cinque classi class :  classe A classe distinta in: distinta in: A1 A e e A2 A  classe B classe (dispositivi (dispositiv provvisori portatili provvisori portatil ). )  classe C classe (linee line di di ancoraggio flessibili orizzontali ancoraggio flessibili orizzontal ). )  classe D classe (rotaie rotai di di ancoraggio rigide orizzontali ancoraggio rigide orizzontal ). )  classe E classe (dispositivi a (dispositivi a corpo morto corpo mort ). ) D is p o si ti v i d i A n c o ra g g io 1 1 2 3 4 5 PROVVISORIO
PORTATILE PROVVISORIO
PORTATILE FISSO FISSO FISSO P R O G E T T A T I IN T A L S E N S O D A L F A B B R IC A N T E CLASSI TIPOLOGIA D''USO 6 Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795
1.3 '' Classificazione - Classe A D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L  Classe A Classe distinta in: distinta in: A2 A2 (dispositivi per (dispositivi pe tetti inclinati tetti inclinat ). ) A1 A (dispositivi per (dispositivi per superfici verticali superfici vertical , orizzontali orizzontali ed e inclinate inclinat ) D is p o si ti v i d i a n c o ra g g io 1 FISSO DEFINITO DAL FABBRICANTE 7 Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795
1.4 '' Classificazione - Classe B D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L  classe B classe (dispositivi (dispositiv provvisori portatili provvisori portatil ). ). D is p o si ti v i d i A n c o ra g g io 1 PROVVISORIO PORTATILE Comprende dispositivi con uno
o più punti di ancoraggio,
senza la necessità di un
ancoraggio strutturale o
elementi di fissaggio da fissare
alla struttura DEFINITO DAL FABBRICANTE DEFINITO DAL FABBRICANT PROVVISORIO PORTATILE DAL FABBRICANTE DEFINITO 8 Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795
1.5 '' Classificazione '' Classe C D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L  classe C classe (linee line di di ancoraggio flessibili orizzontali ancoraggio flessibili orizzontal ). ) D is p o si ti v i d i A n c o ra g g io 1 Comprende i dispositivi di
ancoraggio che utilizzano
linee di ancoraggio flessibili flessibil che deviano dall''orizzontale non più di
15°, misurati tra un ancoraggio di estremità ed
uno intermedio. FISSO DEFINITO DAL FABBRICANTE 9 Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795
1.6 '' Classificazione '' Classe D D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L  classe D classe (rotaie rotai di di ancoraggio rigide orizzontali ancoraggio rigide orizzontal ). ) D is p o si ti v i d i A n c o ra g g io 1 Comprende i dispositivi di
ancoraggio che utilizzano
rotaie di ancoraggio rigide
che deviano dall''orizzontale non più di 15°. FISSO DEFINITO DAL FABBRICANTE 10 Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795
1.7 - Classificazione '' Classe E D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L  classe E classe (dispositivi a (dispositivi a corpo morto corpo mort ). ) D is p o si ti v i d i A n c o ra g g io 1 Comprende i dispositivi di
ancoraggio da utilizzare su
superfici inclinate fino a 5°
rispetto all''orizzontale, in
cui le prestazioni si basano
esclusivamente sulla massa
e sull''attrito degli stessi e
la superficie. PROVVISORIO PORTATILE DEFINITO DAL FABBRICANTE DEFINITO DAL FABBRICANT PROVVISORIO PORTATILE DAL FABBRICANTE DEFINITO 11 Punti di ancoraggio e UNI EN 516-517
2 '' Accessori per coperture D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L A c c e ss o ri p e r c o p e rt u re 2 ACCESSORI PER ACCESSORI PER COPERTURE COPERTUR 2 UNI EN 517 UNI EN 516 12 Punti di ancoraggio - UNI EN 516
2.1 '' Scopo e campo di applicazione D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L A c c e ss o ri p e r c o p e rt u re 2 La UNI EN 516 si applica alle ''installazioni per l''accesso al tetto', effettuate permanentemente a parti strutturali di tetti inclinati, per stare in piedi o camminare durante l''ispezione, la manutenzione e la riparazione delle attrezzature e/o degli impianti collocati sul tetto. La norma non si applica alle scale permanentemente fissate sui tetti inclinati. 13 Punti di ancoraggio - UNI EN 516
2.2 '' Classificazione D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L A c c e ss o ri p e r c o p e rt u re 2 Le installazioni per l''accesso ai tetti sono classificate come segue: - Classe 1: installazioni che non devono essere usate come punti di
ancoraggio ai quali possono essere agganciati DPI contro le
cadute dall''alto o di trattenuta; - Classe 2: installazioni che possono essere usate come punti di
ancoraggio ai quali possono essere agganciati DPI contro le cadute
dall''alto o di trattenuta. Classe 1 Classe 2 14 Punti di ancoraggio - UNI EN 517
2.3 '' Scopo e campo di applicazione D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L A c c e ss o ri p e r c o p e rt u re 2 La UNI EN 517 si applica ai ganci di sicurezza da tetto, installati permanentemente a parti strutturali di tetti inclinati. Tali ganci sono progettati: - per il fissaggio di scale per tetti; - per il supporto di piattaforme di lavoro; e possono essere utilizzati (simultaneamente): - come punti di ancoraggio ai quali possono essere agganciati DPI contro le cadute dall''alto o di trattenuta, se certificati in tal senso dal fabbricante. La norma in questione non si applica alle installazioni che vengono usate esclusivamente come punti di ancoraggio per DPI 15 Punti di ancoraggio - UNI EN 517
2.4 '' Classificazione D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L A c c e ss o ri p e r c o p e rt u re 2 I ganci di sicurezza da tetto si differenziano in: -TIPO A: Ganci progettati per sostenere forze nella direzione di pendio del tetto; - TIPO B: Ganci progettati per sostenere le forze in tutte le direzioni. TIPO A TIPO B 16 Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795
3 - Marcatura D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L M a rc a tu ra 3 MARCATURA MARCATUR 3 CE UNI EN 795 Le Norme UNI EN 516-517 sono Norme Armonizzate ai sensi della Direttiva CPD 89/106/CEE, pertanto il fabbricante deve provvedere alla marcatura CE prima della messa in commercio 17 Dispositivi di ancoraggio e punti di ancoraggio
3 - Marcatura D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L per la per la UNI EN 795 UNI EN 795 che che è una norma una norm condivisa, armonizzata in parte condivisa, armonizzata in parte e non e non gode di benestare tecnico. gode di benestare tecnico Classe A,C e D Classe A,C e Marcatura Marcatura La GUCE C126 5/06/2009 dichiara che la compatibilità della UNI EN 795 ai R.E.S. della direttiva DPI 89/686/CEE non riguarda le classi A,C e D, ma
interessa unicamente le classi B ed E le quali includono i dispositivi di ancoraggio provvisori portatili e devono essere marcati CE. Classe B e E Classe B e UNI EN 795 M a rc a tu ra 3 Dieverso è' Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795
3 - Marcatura D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L Un dispositivo di ancoraggio per rientrare nella direttiva DPI deve essere trasportabile, installabile e removibile dall''utilizzatore finale. Risulta fondamentale che essi siano così progettati dal fabbricante. M a rc a tu ra 3 I dispositivi di ancoraggio per installazioni permanenti rientrano nel campo di applicazione della direttiva CPD prodotti da costruzione ( 89/106/CEE) e devono essere marcati CE ai sensi di tale direttiva qualora esista una norma armonizzata o un benestare tecnico (es. prodotti UNI 516 e 517 come prodotti da costruzione). La norma EN 795 non risulta ne oggetto di benestare tecnico ne di armonizzazione ai sensi della direttiva CPD e pertanto i dispositivi di classe A, C e D non possono essere marcati CE INOLTRE'.. TUTTAVIA'.. 19 Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795
1 - Marcatura D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L DI CONSEGUENZA DI CONSEGUENZA ' UN DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO UN DISPOSITIVI DI ANCORAGGIO o punto di ancoraggio o punto di ancoraggi TRASPORTABILE, TRASPORTABILE, INSTALLABILE e INSTALLABILE e REMOVIBILE REMOVIBIL PERMANENTE PERMANENT Direttiva DPI Direttiva DP 89/686/CEE 89/686/CE UNI EN 795 UNI EN 79 Classe B e E Classe B e UNI EN 795 UNI EN 79 Classe A, C e D Classe A, C e Direttiva Sic. Gen. Direttiva Sic. Gen. Prod Pro . 2001/95/CEE 2001/95/CEE Direttiva CPD Direttiva CP 89/106/CEE 89/106/CE UNI EN 795 UNI EN 79 M a rc a tu ra 3 SE dichiarato LA MARCATURA LA MARCATURA UNI EN 516 UNI EN 51 UNI EN 517 UNI EN 51 20 Si ringrazia per l''attenzione D ip a rt im e n to T e c n o lo g ie d i S ic u re zz a e x I S P E S L Dispositivi di ancoraggio ai sensi della UNI EN 795


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186