verticale

Così laviamo 88mila tonnellate di mele all'anno

Trattamento dell’acqua di lavorazione delle mele con OZONO
Senza apporto di chemicals
Per un maggiore livello di qualità e sicurezza nella filiera della lavorazione e della logistica
Caso reale

Scarica il PDF Scarica il PDF
Aggiungi ai preferiti Aggiungi ai preferiti


Atti di convegni o presentazioni contenenti case history
mcT Alimentare - Verona ottobre 2018 Marcatura, blockchain, visione artificiale e tracciabilità nella filiera alimentare. Le opportunità da Industria 4.0

Pubblicato
da Benedetta Rampini
mcT Alimentare - Verona 2018Segui aziendaSegui




Settori: 

Parole chiave: 


Estratto del testo
Veronafiere 18 ottobre 2018 Gli atti dei convegni e pi di 9.500 contenuti su www.verticale.net Marcatura, blockchain, visione artificiale e tracciabilit nella filiera alimentare Le opportunit da Industria 4.0 18 OTTOBRE 2018 Societ di servizi di ingegneria e consulenza con esperienza in: 18.10.2018 2 ' Trattamento acque primarie e di produzione ' Trattamento acque di
scarico
' Trattamento acque
meteoriche
INGEGNERIA INDUSTRIALE E IMPIANTISTICA IMPIANTI DI TRATTAMENTO ACQUE ' Consulenza tecnica e normativa ' Ingegneria di dettaglio ' Business-plan
' Project management
' Assistenza al 'esecuzione e messa in
esercizio, supervisione e gestione di
impianti 18.10.2018 3 Un caso reale di applicazione ne ha dimostrato i vantaggi Trattamento dell'acqua di lavorazione delle mele con OZONO Senza apporto di chemicals Per un maggiore livello di qualit e sicurezza nel a filiera del a lavorazione e del a logistica COS LAVIAMO 88MILA TONNELLATE DI MELE ALL'ANNO BENEFICI per il prodotto: ' Minore carica batterica e micotica residua ' Prolungata shelf-life e riduzione degli scarti e non conformit BENEFICI per la pratica industriale : ' Meno fermi produzione per la pulizia del e linee ' Risparmio consumi acqua 4 18.10.2018 5 18.10.2018 CICLO PRODUTTIVO DELLE MELE CELLA FRIGO SENZA O2 CELLA FRIGO BASSA T Il trasporto delle mele all'interno del ciclo produttivo avviene in ACQUA CONFEZIONAMENTO CALIBRAZIONE VENDITA 6 18.10.2018 CALIBRATRICE ' CASO REALE Selezione automatizzata del prodotto tramite riconoscimento ottico VOLUME TOT: 300 mc ' PORTATA trattata: 30 mc/h continui ' 2 trattamenti/giorno 7 SOSTANZE PRESENTI NELL'ACQUA: - Solidi Sospesi - Sostanze di natura organica (zuccheri e amidi) - Cariche batteriche e micotiche Cariche batteriche e micotiche Aumenta l'incidenza del a marcescenza a medio termine del prodotto 1 ' DANNO ECONOMICO 2 ' DANNO DI IMMAGINE (prodotto contestato
e restituita la partita intera)
18.10.2018 CALIBRATRICE ' CASO REALE IMPIANTO DI TRATTAMENTO DELLE ACQUE DI PRODUZIONE 8 18.10.2018 FILTRAZIONE MECCANICA TRATTAMENTO OZONO OBIETTIVO: Mantenimento di una costante qualit del 'acqua ACQUE DA TRATTARE: acque reflue
ACQUA TRATTATA: caratteristiche
simili al 'acqua potabile 9 18.10.2018 TRATTAMENTO CON OZONO GENERATORE DI OZONO MIX OZONO ACQUA REGOLAZIONE OZONO DISTRIBUZIONE OBIETTIVI 10 18.10.2018 OBIETTIVO PROGETTUALE: pulizia del 'acqua per limitare i ricambi d'acqua e il fermo impianto OBIETTIVO INDUSTRIALE: Garantire un ambiente di trasporto del e mele in cui le condizioni di carica batterica siano costanti e non aumentino i rischi potenziali di
contaminazione e marcescenza PRIMA DOPO SVILUPPI FUTURI 11 18.10.2018 Sviluppare procedure di control o e regolazione del e condizioni ossidative del 'OZONO in acqua
' in predeterminate condizioni (temperatura, pH) ' evitando la condizione di OFFGAS Sistemi di control o in continuo per regolare la macchina in funzione del e condizioni ambientali che variano nel tempo e nel o spazio Filiera strettamente control ata dal punto di vista del a gestione del e acque 12 18.10.2018 Grazie per l'attenzione Ing. Anna Dalfollo Ing. Christian Laureanti


© Eiom - All rights Reserved     P.IVA 00850640186